I Retroscena di Blogo: Fabio Fazio su Rai1, fra la domenica ed il lunedì

Come saranno gli appuntamenti della domenica e del lunedì di Fabio Fazio su Rai1

I Retroscena di Blogo: Fabio Fazio su Rai1, fra la domenica ed il lunedì

Molto modestamente da queste colonne lo evocammo 7 anni fa. Ci auguravamo cioè l'approdo di Che tempo che fa su Rai1. Bene, all'alba del 2017 e grazie a Mario Orfeo tutto ciò è potuto accadere. Ora non resta che capire come saranno questi due appuntamenti televisivi a cavallo della fine e dell'inizio della settimana.

Secondo le informazioni che abbiamo potuto raccogliere l'appuntamento domenicale di Che tempo che fa partirà subito in coda al Tg1 delle ore 20. L'impianto su cui si baserà il programma sarà quello già ampiamente collaudato nel corso delle trasmissioni diffuse in tutti questi anni dalla terza rete della Rai. Su Rai1 il volto del programma diventerà un pochino più pop, ma neppure così tanto, perchè l'anima di Che tempo che fa non può essere snaturata.

Spazio dunque alle grandi interviste ai personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, dello sport e della politica. Le grandi esclusive di Che tempo che fa con alcuni di questi artisti che scelgono questo programma non per il cachet, ma semplicemente per l'autorevolezza ed il prestigio che questa trasmissione ha acquisito nel tempo, sia dentro che fuori i confini della nostra penisola.

Poi dopo le 22 arriverà il cosi detto "tavolo" con Che fuori tempo che fa. Torna quindi il formato che ha avuto tanto successo lo scorso anno con gli ospiti fissi confermati, a cui se ne aggiungeranno di nuovi. Uno di questi potrebbe essere Massimo Giletti, già ufficialmente invitato da Fazio proprio dalle colonne di TvBlog.

Poi l'appuntamento del lunedì in seconda serata. Anche qui ci sarà il famoso "tavolo", ma in una versione riveduta e corretta, o meglio, si sperimenteranno settimana dopo settimana alcuni nuovi accorgimenti che si inseriranno nel collaudato meccanismo di Che fuori tempo che fa, quasi da farlo diventare un programma diverso, a se stante, rispetto a quello che andrà in onda la domenica sera su Rai1.

Insomma, un investimento editoriale questo della Rai di Mario Orfeo, che ci sentiamo di promuovere e su cui, come detto, facevamo il tifo dal lontano 2011, al netto di qualsiasi altro discorso che qui non ci interessa. Ora non resta che vedere questa macchina pronta da una nuova ripartenza dai box di Rai1, quali risultati si porterà a casa. Siamo assolutamente fiduciosi, non resta che attendere. In bocca al lupo!

  • shares
  • Mail