Megan Boone di The Blacklist contro la campagna NBC dedicata solo a James Spader

NBC lancia The Blacklist 5 puntando solo su Red-James Spader e Megan Boone protesta su Twitter

The Blacklist

Megan Boone difende la sua Elizabeth Keen e il suo ruolo in The Blacklist.

Mentre imperversano le serie tv con protagoniste femminili, NBC per promuovere la quinta stagione di The Blacklist in partenza in autunno in una nuova serata, il mercoledì, e con un nuovo orario, le 8 pm dal prossimo 4 ottobre, punta tutto su Red Reddington, interpretato da James Spader.


"Sta tornando più determinato che mai" dice la NBC nel post che accompagna l'immagine promozionale su twitter che potete vedere qui sopra. Una pubblicità troppo incentrata su un solo protagonista, per una serie tv come The Blacklist che gioca molto sul rapporto tra Liz e Red, cui Boone ha voluto rispondere a tono:

"Lei sta tornando ed è più determinata che mai" aggiungendo l'hastag #womeninfilm. Inutile negare che James Spader con il suo Red sia l'elemento di più forte richiamo della serie, ma in un periodo in cui al cinema trionfa Wonder Woman e in tv sono sempre di più le serie con le donne assolute protagoniste, quella di NBC si può quasi considerare una gaffe. Ma come dimostrano anche le trattative di A.J Cook e Kristen Vangsness di Criminal Minds, che hanno faticato per ottenere una retribuzione paritaria con i colleghi maschi della serie, per le donne la parità è un obiettivo ancora da raggiungere. Specialmente tra i vecchi broadcaster.

 


Sollecitata poi da alcuni fan che la accusavano di voler mettere in ombra o sminuire il ruolo di James Spader nella serie, Megan Boone ha voluto chiarire come assolutamente non era quella la sua intenzione quanto, giustamente, evidenziare come dopo cinque stagioni la loro importanza all'interno di The Blacklist sia da considerare allo stesso livello "Dare gli stessi diritti alle donne nel luogo di lavoro non diminuisce il contributo degli uomini".

NBC è avvisata, per la prossima campagna promozionale è meglio usare un plurale Loro/They piuttosto che una terza persona singolare maschile.

  • shares
  • Mail