Max Giusti a Blogo: "Non torno a Quelli che il calcio. Boom è figo, ma chi se l'aspettava?" (VIDEO)

La video intervista di Blogo all'attore e conduttore, reduce dalla sua prima (ottima) stagione sul canale Nove

A margine della cerimonia di premiazione del Moige alla Camera dei deputati, Blogo ha intervistato Max Giusti, tra i vincitori per il game show Boom! ("per aver esaltato l'importanza dello spirito di squadra non solo nell'ottica della vittoria finale ma come valore fondamentale per il raggiungimento di un obiettivo", così si legge nella motivazione).

È stata l'occasione per fare un bilancio del programma in onda su Nove, ma anche per parlare del suo futuro professionale in tv. Il conduttore non si è sbilanciato sul varietà che lo vedrà protagonista proprio sul canale di Discovery ("è ancora in fase embrionale, è l'adattamento di un format di cui però ci piace solo l'idea centrale, stiamo preparando la puntata pilota"), mentre ha confermato che, salvo colpi di scena, non ci sarà nella nuova edizione di Quelli che il calcio, orfana di Nicola Savino (nel frattempo tornato a Mediaset).

Giusti, che si è dimostrato particolarmente preparato nello snocciolare i dati Auditel di Boom!, ha fatto notare che nella stagione appena conclusasi "la fascia dell'access prime time è stata la più combattuta della storia. C'era anche Edicola Fiore con Fiorello; se noi facciamo intrattenimento, Fiorello è l'intrattenimento". Osservazione condivisibile e che dà ancor più valore ai numeri fatti registrare nella stagione di debutto da Boom!.

In apertura di post il video integrale dell'intervista.

2017-06-24_095459.png

  • shares
  • Mail