Carlo Freccero: "Potrei lasciare il cda della Rai"

"Ho richieste di mercato": Carlo Freccero lascia il consiglio d'amministrazione della Rai?

freccero.jpg

Il consiglio d'amministrazione della Rai, dopo Paolo Messa, perde anche Carlo Freccero? L'ex direttore di Italia 1, Rai 2 e Rai 4 ha fatto sapere all'Ansa: "Potrei lasciare il Cda Rai, perché ho richieste di mercato. Ma prima devo parlarne con M5s e Sel che mi hanno indicato per questo ruolo (è stato nominato consigliere in quota Movimento 5 Stelle e Sinistra Ecologia Libertà, ndr)". Sarebbe senz'altro una grave perdita.

Durante l'ultima riunione del cda, dove sono stati esaminati i palinsesti previsti per la prossima stagione autunnale, il consigliere racconta di aver "avanzato una ventina di proposte per i palinsesti autunnali, idee che non troveranno attuazione perché non ho raccomandazioni dei poteri forti". Da qui, forse, un po' di delusione. Freccero è stato anche il consigliere, l'unico, a votare contro la nomina di Mario Orfeo a direttore generale della Rai - proponendo se stesso - e di Gerardo Greco a direttore di Gr e Radio 1 ("Ha commesso due errori gravi: nel referendum sulle trivelle, nel corso di Agorà, ha parlato di una consultazione regionale, mentre in occasione del referendum costituzionale ha fatto il tifo per Renzi. In entrambi i casi si è dimostrato di parte e quindi non potevo votarlo").

  • shares
  • Mail