Sky si aggiudica diritti tv di Champions ed Europa League 2018-2021

2017-06-14_220423.png

21.00 Ora è ufficiale. La Champions League sarà visibile su Sky dal 2018 al 2021. Ma non solo. La pay tv di Murdoch si è aggiudicata anche i diritti tv dell'Europa League.

Così, gli appassionati di calcio in Italia potranno trovare per la prima volta in un’unica offerta esclusiva le due più importanti competizioni per club a livello europeo, con oltre 340 partite. Coinvolte 7 squadre italiane (4 in Champions League e fino a 3 in Europa League).

La struttura del bando Uefa consentirà a Sky di continuare a innovare, con un ulteriore salto in avanti nell'esperienza degli spettatori. Per la prima volta le partite più importanti saranno trasmesse infatti anche in 4K HDR, l’ultima frontiera dell’alta definizione. E grazie al lancio di Sky Q (il nuovo box multipiattaforma di Sky) che arriverà in Italia entro l'inizio del 2018, l'esperienza sarà ancora più interattiva e multidevice.

Ecco la dichiarazione di Andrea Zappia, Amministratore Delegato di Sky Italia:

Siamo molto felici di questo risultato. Il nuovo format sviluppato dalla UEFA ci consentirà di portare ai nostri abbonati un prodotto rivoluzionario per il calcio europeo in Italia. Per la prima volta la UEFA Champions League e la UEFA Europa League saranno insieme in un’esclusiva offerta integrata, che permetterà agli appassionati di seguire fino a 7 squadre italiane, mai così tante prima d’ora, impegnate nelle sfide con i migliori club europei. Due tornei con oltre 340 partite entusiasmanti, nei migliori stadi continentali, con i più grandi calciatori del pianeta. Continueremo a fare innovazione, trasmettendo le partite più importanti anche in 4K HDR. Quest’offerta senza precedenti rafforza la posizione di Sky come leader della programmazione sportiva in Italia ed è anche un altro passo importante di sostegno al calcio italiano, un impegno che continuerà a vederci protagonisti anche nel futuro bando sui diritti della Serie A.

Champions League, diritti tv 2018-21 a Sky?

champions-league-logo.jpg

Manca ancora l'ufficialità, ma dovrebbe essere praticamente sicuro. Secondo quanto riportato dall'agenzia Radiocor, i diritti tv per la Champions League del triennio 2018-2021 ritorneranno in mano a Sky. La Uefa avrebbe infatti preferito l'offerta dell'operatore satellitare a quella presentata da Mediaset, con Premium che però trasmetterà ancora, in esclusiva, la prossima edizione della competizione per club continentale più prestigiosa.

Per quanto riguarda le cifre, si parla oltre 200 milioni a stagione offerti dalla pay tv di Rupert Murdoch per riappropriarsi della competizione che dalla stagione 2018/2019 tornerà ad avere quattro squadre italiane.

Le proposte presentate lunedì scorso da Premium e Sky sarebbero state vicine in termini economici. In attesa dell'ufficialità, resta il dubbio sulla trasmissione delle partite in chiaro: sarà assegnata la sublicenza alla Rai oppure andranno in onda su Tv8, come accade da due stagioni (e anche la prossima) per l'Europa League?

  • shares
  • Mail