Stanotte a Venezia: su Rai 1 Alberto Angela ci accompagna alla scoperta delle meraviglie veneziane

Stanotte a Venezia: Alberto Angela accompagna i telespettatori di Rai uno alla scoperta di Venezia, una città invidiata in tutto il mondo.

Dopo i successi di pubblico e critica con le puntate dedicate al Museo Egizio, a Firenze e a San Pietro, torna su Rai 1, per raccontare Venezia, Stanotte a, il programma condotto da Alberto Angela, che mira a raccontare una realtà particolare, in questo caso la bellezza del capoluogo veneto, mescolando generi differenti, dal documentario alla fiction.

Stanotte a Venezia, grazie alla capacità comunicativa di Alberto Angela, all'abilità del regista Gabriele Cipollitti e all'uso di strumentazione all'avanguardia (riprese in 4K, girate anche con droni ed elicotteri) accompagna lo spettatore in un viaggio unico nella terra di Goldoni, Vivaldi, Marco Polo e Casa Nova, alla scoperta dei capolavori artistici e architettonici più amati, quelli del '500 e del '700 (dalla Basilica di San Marco, a Piazza San Marco, fino al Ponte di Rialto) e degli scorsi più suggestivi (dalla laguna alle piazze, dalle calli agli angoli più misteriosi). Ad arricchire la narrazione sono previsti degli interventi di Giancarlo Giannini, Uto Ughi, Lino Guanciale, Giusi Buscemi, Luca Parmitano, Nanà Cecchi, Massimo Wertmuller.

Il direttore di Rai 1 Andrea Fabiano in conferenza stampa ha detto (fonte ANSA):

E' un vero e proprio film e non un semplice documentario, in quanto ha una sua storia e un suo linguaggio, oltre che per l'impianto produttivo, in cui si uniscono artigianalità e altissima tecnologia. E' il frutto di un lavoro creativo e produttivo di mesi, svolto insieme al centro di produzione di Napoli, che solo la Rai può mettere in campo grazie alla collaborazione con persone di altissima qualità, spessore e valore.... Alberto Angela è il nostro Ponte di Rialto, uno dei simboli, un patrimonio assoluto di questa azienda, con cui mi auguro che si possa continuare a fare un lavoro di questo tipo nei prossimi anni. Non credo - precisa - che Alberto abbia bisogno che gli si lancino ciambelle: credo che una realtà come la Rai e una persona come Alberto Angela, che ci ha accompagnato in questi anni e con cui abbiamo costruito quello che abbiamo costruito, e 'Stanotte a Venezia' è sicuramente uno dei punti più alti a cui ne dovranno seguire altri, segnino un percorso inevitabile che ci auguriamo continui a questi livelli nei prossimi anni

alberto-angela-stanotte-a-venezia.jpg

Alberto Angela racconta:

Abbiamo lavorato per 5 settimane, in un periodo freddo. Ricordo le prime riprese, con pioggia, vento, umidità e soli sei gradi di temperatura: poi ci abbiamo fatto l' abitudine, ma non è facile, alle 4.20 di mattina, stare davanti alle telecamere con il sorriso. Da parte di tutti, però, non è mai venuta meno la concentrazione: siamo stati un gruppo unito di professionisti con la P maiuscola: sulla base delle mie esperienze, posso dire che la prima regola di una spedizione è proprio quella di creare un gruppo. E' questo che ti fa vincere e superare scomodità e difficoltà.

Il conduttore ribadisce il concetto in un post pubblicato sul suo profilo Facebook:

Carissimi,
ormai ci siamo. Manca poco alla messa in onda di "Stanotte a ...Venezia" prevista per martedì prossimo 13 Giugno, in prima serata su Rai Uno.
L' altra sera il programma "Aspettando Stanotte a Venezia" vi ha dato un assaggio di quello che vedrete.
Eravate in tanti pur essendo le 23.45 : più di un milione di ascoltatori con 12% di share (il programma più visto a quell'ora). E di questo vi ringrazio tantissimo. È utile ed importante vedere l'atmosfera dietro le telecamere, scoprire le difficoltà ma anche i sorrisi e le pacche sulle spalle, malgrado si sia lavorato in condizioni non proprio ottimali: per tutta la notte, con pochi gradi, un'umidità altissima e a volte la pioggia o...l'acqua alta. Il tutto per 5 settimane. Ma tutto è andato bene. Ho lavorato con un gruppo affiatato e molto professionale, lo stesso delle puntate su Firenze e San Pietro. Appartengono al Centro di Produzione Rai di Napoli (il programma, lo ricordo, è interamente prodotto dalla Rai, Rai Uno per la precisione). Nel dietro le quinte realizzato da Francesca Marcelli e Cristina Scardovi si potevano vedere i volti di chi ha condiviso con me la nascita della puntata. Dal regista Gabriele Cipollitti al direttore della fotografia Pietro Emozione al produttore esecutivo Monica Giorgi Rossi e poi tutti gli altri, autori, redattori, assistenti alla regia, montatori, grafici e tecnici che non riesco a citare solo per ragioni di spazio. Per chi non lo avesse visto vi ricordo che "Aspettando Stanotte a Venezia" verrà trasmesso di nuovo martedì alle 14.00 su Rai Uno, cioè poche ore prima della messa in onda del programma-evento.
È stato bellissimo lavorare per "Stanotte a Venezia". È una città che di notte ha la capacità di avvolgerti con la sua bellezza e di parlarti unicamente... con i suoi silenzi. E ti accorgi che quei silenzi si trasformano in parole nel tuo cuore. Osservando per esempio la luna riflessa sotto un ponte nella quiete dei canali addormentati. È in questi momenti che senti il tempo fermarsi. Ed è proprio questa atmosfera che abbiamo cercato di catturare in ogni inquadratura di "Stanotte a Venezia"...Grazie all'altissima definizione delle nostre immagini ("Stanotte a..." è stato il primo programma in Rai a utilizzare la tecnologia del 4k hdr e proseguiamo ad ogni puntata) avrete la sensazione di stare assieme a noi e a casa vostra entreranno tutti i capolavori assoluti dell'umanità che abbiamo filmato a Venezia, come il famoso Uomo Vitruviano di Leonardo o la Tempesta di Giorgione.
Per realizzare questi eventi ci vogliono settimane di lavoro e devo dire che oggi in squadra siamo tutti emozionati, a partire da me e dal direttore di Rai Uno Andrea Fabiano. Assieme, tra poche ore, presenteremo a Venezia in anteprima la puntata in una conferenza stampa nella sede Rai di Palazzo Labia.
Naturalmente, come sempre, aspetto i vostri commenti su: #StanotteaVenezia.
Vi abbraccio tutti,
Alberto

Stanotte a Venezia va in onda questa sera su Rai 1 alle 21.25. Contemporaneamente sul Canale 210 della piattaforma TivùSat si può seguire la serata gustandosela in 16:9 HD e 4K HDR.

  • shares
  • Mail