• Tv

Abc, hacker pubblica online il nuovo game show Steve Harvey’s Funderdome

Lo stesso hacker che ha pubblicato gli episodi di Orange is The New Black 5 ha pubblicato anche alcuni episodi di Steve Harvey’s Funderdome, nuovo game show della Abc

The Dark OverLord ha colpito ancora: il misterioso hacker (o gruppo di hacker, questo non è chiaro) che a fine di aprile minacciò prima e poi rilasciò i primi dieci episodi della quinta stagione di Orange is The New Black, ora ha preso di mira la Abc, rilasciando sempre illegalmente otto episodi del game show Steve Harvey’s Funderdome, che il network manderà in onda da domenica prossima.

L’avvertimento era stato fatto, così come nel caso della serie tv di Netflix, via Twitter, nei giorni scorsi:

“L’American Broadcasting Company potrebbe essere la prossima vittima, signore e signori”.

E così è stato: domenica online sono comparsi i file di primi otto episodi del nuovo show del network condotto da Steve Harvey, in cui due imprenditori si sfidano proponendo le loro idee al pubblico che, a fine puntata, decreterà il vincitore che riceverà un montepremi utile a produrre il suo progetto.

Non si tratta, insomma, di un programma evento, la cui pubblicazione in anticipo va a rovinare l’effetto attesa o l’hype che il network voleva generare a riguardo. Ma incuriosisce l’approccio che The Dark Overlord ha tenuto verso la rete, come viene spiegato a TorrentFreak:

“Ci siamo avvicinati alla Abc con una fantastica proposta d’affari, ma ci è stato bruscamente negato un incontro. Di conseguenza, abbiamo deciso di fare un regalo alla brava gente di internet”.

Chiunque si celi dietro questo account, non sembra aver intenzione di chiuderla qui, avendo già minacciato in passato di rilasciare episodi di serie tv, di programmi e film di cui è entrato in possesso. The Dark Overlord, infatti, sarebbe riuscito ad hackerare la rete di Larson Studios, un’azienda di post-produzione che lavora a numerosi show per i più vari network e piattaforme. Inizialmente, l’hacker aveva minacciato direttamente lo studio, ma resosi conto che la strategia non stava funzionando, è passato ad attaccare direttamente le reti televisive. Da qui, la mossa di minacciare prima Netflix ed ora la Abc, ma altri network sarebbero nella lista delle produzioni che sono in mano a The Dark Overlord, che sembra non voler scherzare.

I Video di TvBlog