I miei vinili su Sky Uno con Riccardo Rossi dal 6 giugno 2017: Enrico Mentana e Fiorello tra gli ospiti

Il nuovo programma di Riccardo Rossi su Sky Uno.

Parte domani, martedì 6 giugno 2017, in prima serata su Sky Uno I miei vinili, il programma in sei puntate interamente dedicato alla passione per i dischi in vinile e condotto da Riccardo Rossi (già giudice del talent culinario Cuochi e Fiamme).

Ogni martedì andranno in onda due episodi per un totale di tre settimane di programmazione. Al centro di ogni episodio ci sarà un ospite, un personaggio famoso del mondo dello spettacolo che verrà intervistato dal conduttore e racconterà ricordi e aneddoti legati ai vinili. Non ci sarà uno studio televisivo, la location in cui Riccardo Rossi intervisterà gli ospiti è, infatti, lo storico negozio di dischi Goody Music dove peraltro l’attore ha lavorato quando era poco più che ventenne. Conduttore e ospite saranno seduti su due poltrone davanti a un tavolo luminoso con un giradischi e l’intervista partirà dai 5 vinili scelti proprio dall’ospite.

I miei vinili – Sky Uno: gli ospiti

I nomi degli ospiti intervistati spaziano dalla tv al cinema: Anna Foglietta, Enrico Mentana, Stefano Fresi, Luca Barbarossa, Rosario Fiorello e Carlo Vanzina. Tutti si racconteranno con emozioni, ricordi, aneddoti e momenti di nostalgia procurati proprio dalla musica. A svelare qualcosa in più sui racconti degli ospiti è stato Rossi all’Ansa:

C’è Enrico Mentana che è andato indietro fino ai Giganti e al loro pezzo Tema. E si è ricordato di quando andò a comprare Sgt Pepper, proprio cinquant’anni fa: allora abitava a Milano, e dovette tornare indietro a chiedere a sua madre dei soldi in più perché l’album aveva un prezzo maggiorato rispetto agli altri. Fiorello si è quasi commosso ricordando quando andava sugli scogli e con le cuffie ascoltava Putesse essere allero di Pino Daniele. Rosario ha scelto anche Rapper’s delight degli Chic, pezzo che su quel suo giro di basso ha creato il ritmo classico della musica rap.

Ci sarà spazio anche per i ricordi dell’attore, scrittore e conduttore:

Ricordo il giorno della morte di John Lennon. Claudio (Donato, producer musicale ed ex datore di lavoro di Rossi al Goody Music, ndb) mi disse, appena avuta la notizia, corri alla Discoteca laziale e compra tutti i dischi suoi che trovi. Mi sembrò una follia. Li vendemmo tutti in un’ora.

Al portale di SkyUno.sky.it, invece, Rossi ha spiegato un buon motivo per seguire questo nuovo programma:

Permette a tutti di rifare la propria playlist personale, tirar fuori quei cinque dischi che se non ti hanno cambiato la vita, in qualche modo l’hanno segnata. Si possono mettere a fuoco quei cinque momenti importanti della tua vita fino a quando compravi i dischi.

I Video di TvBlog