HBO All Star: James Franco in The Deuce a settembre e Julia Roberts in Today Will Be Different

Il trailer di The Deuce con James Franco a settembre su HBO. Sempre su HBO arriverà Today Will Be Different con Julia Roberts

HBO rilancia la sfida allo streaming di Netflix, Amazon e Hulu, e agli altri canali cable e ingaggia una battaglia a colpi di star e serie evento. Dopo il successo di Big Little Lies con Nicole Kidman e Reese Whiterspoon ha acquistato Today Will Be Different con Julia Roberts come protagonista. 

Today Will Be Different è una limited series sul modello di Big Little Lies (finale chiuso ma che potenzialmente potrebbe portare ad un seguito), tratta dal romanzo di Maria Semple prodotta dalla Annapurna Television. Julia Roberts torna così su HBO dopo il ruolo in The Normal Heart, grazie a Today Will Be Different annunciato lo scorso dicembre ma che solo dopo lunghe trattative e una serrata battaglia tra network, è approdato su HBO.

Today Will Be Different racconta un giornata nella vita di Eleanor Flood (Roberts) che si svegli pronta a vivere il giorno migliore della sua vita ma per colpa della stessa vita tutto va a rotoli tra un figlio che finge di star male, un marito in cerca di una strada e un'ex collega pronta a rilasciare una biografia ricca di allusioni personali nei suoi confronti. Un giorno "normale" di una donna "normale". Roberts sarà anche produttrice del progetto, scritto dalla stessa Semple.

Serie Tv | The Deuce il trailer


the-deuce.jpg

In attesa di vedere Julia Roberts in tv il prossimo 10 settembre scopriremo la prima stagione di The Deuce che vedrà James Franco e Maggie Gyllenhaal protagonisti di un drama ambientato negli anni '70 all'interno dell'industria del porno creato da George Pelecanos e David Simon.

In apertura di articolo trovate il primissimo teaser trailer di The Deuce rilasciato da HBO che ci riporta nella New York anni '70 e vediamo Franco alle prese con il doppio ruolo dei fratelli Vincent e Frankie Martino che si dividono tra mafia e mondo del porno. The Deuce racconta di quel periodo tra gli anni '70 e '80 in cui a New York, nella zona di Time Square proliferava l'industria del porno prima che tornasse ad essere illegale. La diffusione dell'HIV e lo sviluppo immobiliare ha poi modificato il panorama di quelle zone e la vita delle persone che la animavano.

  • shares
  • Mail