Selvaggia Lucarelli a Tv Talk risponde a TvBlog: “Non sono nazional-popolare. La Parietti? Spero di non incrociarla più in tv”

Selvaggia Lucarelli a Tv Talk risponde alla domanda proposta dalla community di Blogo.

A poche ore dalla finale di Ballando con le Stelle 2017, va in onda l’ospitata di Selvaggia Lucarelli a Tv Talk. Il tema caldo dello scontro, soprattutto fuori dal piccolo schermo, con Alba Parietti viene affrontato con tanto di parallelo con Feud (e ho detto tutto) in un blocco intitolato Litigando con le Stelle.

Non si può che partire dalla domanda che ha tenuto banco nelle ultime ore: Selvaggia Lucarelli sarà alla finale di stasera? Ebbene, Tv Talk risente della registrazione e si ritrova a diffondere un “Non lo so” che nel frattempo la diretta interessata ha già sconfessato con un post su Facebook nel quale ufficializza la propria assenza.

Nella risposta data a Bernardini, la Lucarelli sintetizza le motivazioni che l’hanno spinta alla non facile decisione di disertare la finale:

“Non vorrei che tutto questo passasse per un capriccio dell’ultima ora. Non voglio sentirmi complice di quello che si è visto sabato scorso, per cui se la mia assenza vuol dire far passare il messaggio che a me non piace quel tipo di tv io sono ben contenta di stare a casa. Voglio avere delle garanzie che non riaccada quello che è successo sabato. Per me, in questo momento, c’è un personaggio un po’ fuori controllo… A me le polemiche vanno bene,  vanno bene gli scambi accesi e di certo non son qui a fare Biancaneve e a scandalizzarsi della ‘tv delle polemiche’, visto che sono la prima a divertirsi, ma quello che ho sentito dire non avevano a che fare né col gioco televisivo e neanche con la polemica accesa. Avevano a che fare, secondo me, con delle frustrazioni personali”.

Il riferimento è allo scontro avuto con la Parietti nella semifinale di sabato 22 aprile. E dire che durante l’ospitata del cast di Ballando a L’Arena della domenica successiva la Parietti si era anche scusata per alcune intemperanze. Eppure l’atteggiamento da ‘vittima’ che avrebbe tenuto la Lucarelli nei suoi confronti pare abbia fatto imbestialire Alba che si è decisamente scaldata sui social, come dimostrano i post pubblicati a inizio settimana.

Da qui la decisione di Selvaggia Lucarelli di non partecipare alla finale. Quella che poteva sembrare una polemica costruita a tavolino sfocia, invece, in un importante precedente nel genere talent ed è, per il prof. Simonelli, anche il segnale del riposizionamento della ‘rissa tv’ come genere/storyline narrativo:

“Il gusto per lo spettacolo in tutta questa storia c’è, ma non credo che questa polemica sia stata scritta a tavolino. Penso sia nata per caso e che poi vi si sia costruito un bel racconto. Bisogna, però, anche contestualizzare: anni fa questa polemica non avrebbe avuto così rilievo. Oggi c’è una retromarcia nella rissosità, soprattutto nel servizio pubblico: ci sono meno risse politiche e sportive ed evidentemente si sono creati spazi nell’intrattenimento”.

La Lucarelli non ha intenzione di dare ulteriore adito a polemiche e scontri, tanto meno di iniziare il carosello delle ospitate sul ‘caso’:

“Spero di non dover più incrociare il personaggio in altri ambiti tv. Io personalmente non ho intenzione di cavalcare questa presunta polemica rivalità altrove, anche perché facciamo altro. A dire il vero, non vedo l’ora di non incrociare più il personaggio…”

chiarisce Selvaggia, che peraltro si limita a ‘evocare’ la Parietti, con quel “personaggio” che vale più di mille parole.

0429_155415_tvtalk.jpg

In tutto questo, la domanda scelta dalla redazione del programma tra quelle proposte dalla community di Blogo finisce solo per dare una chiosa alla puntata. Si punta su quella di Zia Assunta, che chiede alla Lucarelli se si vedrebbe adatta alla conduzione di un contenitore pomeridiano su Rai 1.

 

 

“Non mi vedrei nel pomeriggio di nulla perché non sono abbastanza nazional-popolare. Non riesco ad esserlo neanche a Ballando con le Stelle visto che mi sono conquistata anche dei nuovi haters, ovvero le ‘Casalinghe Incazzose’, quelle che mi dicono che sono maleducata, acida, zitella… Vengo vista come la scheggia impazzita: non ho il linguaggio della casalinga magari di una certa età, che magari fa parte del pubblico non pregiato e non attivo (frecciatina a certi comunicati sugli ascolti della domenica mattina, ndr).  Dubito, quindi, di poter essere gradita e trasversale per il pomeriggio di Rai 1″

dice la Lucarelli. Per lei, in fondo, la tv è un divertissement:

“La tv me la vivo con grande leggerezza altrimenti non userei toni che possono essere anche scomodi, non creerei problemi. Sarei molto più democristiana”.

La carriera in televisione, insomma, non è uno dei suoi obiettivi. Il suo mestiere è scrivere. Tutto il resto, in fondo, è noia.

Ultime notizie su Tv Talk

TvTalk è un talk show che tratta tematiche prevalentemente televisive, che va in onda dal 2001 e che dal 2010 è trasmesso il sabato pomeriggio alle 15.

Tutto su Tv Talk →