Povia vince il Mogol e prenota Sanremo. Con un brano su Eluana Englaro

Povia

Mentre si attendono ancora notizie certe a proposito della conduzione del Festival di Sanremo 2010 - notizie che difficilmente arriveranno oggi, con la presentazione dei palinsesti RAI - c'è già qualche cantante che si prenota per partecipare alla prossima edizione.

E' Povia che, reduce da un inatteso - almeno per noi - successo al Premio Mogol (a Bard, in Valle d'Aosta. La cerimonia verrà trasmessa il 22 giugno su RaiUno in seconda serata. Conduce Pupo), si lascia andare, sfogandosi dopo tutte le polemiche che hanno caratterizzato la sua partecipazione allo scorso festival e esulta perché la qualità del suo testo è stata riconosciuta. Ovviamente la cosa suscita polemiche, ma tant'è, il premio è assegnato.

Così, dopo i bambini che fanno oh, il piccione, la sua personalissima visione sull'universo omosessuale, Povia ci riproverà, a toccare temi che facciano breccia sull'opinione pubblica. E dirà la sua, in canzone, su Eluana Englaro, provando a partecipare a Sanremo 2010 proprio col brano che sta scrivendo. In effetti, un filone che ha successo non si deve interrompere. Ma il sottoscritto, che, francamente, il testo di Povia non l'ha particolarmente amato, trovandolo - sono opinioni, beninteso - farcito di una retorica da Bignami di psicologia mal studiato, si permette di chiedersi quale possa essere il contenuto della canzone su Eluana. E trema un po' all'idea.

  • shares
  • Mail
63 commenti Aggiorna
Ordina: