Mediaset Days a Roma: bagno di folla per Grande Fratello 9 ed Enrico Brignano

Dopo il grande successo a Torino, in occasione dello switch over nel Lazio, Mediaset ha deciso di replicare la due giorni denominata Mediaset Days con installazioni di gazebo “informativi” posizionate in Piazza del Popolo a Roma, letteralmente presa d’assalto da fan e curiosi. Molte le star intervenute, tra le quali Antonello Fassari, Rita Dalla Chiesa,

di share

Mediaset Days Roma
Dopo il grande successo a Torino, in occasione dello switch over nel Lazio, Mediaset ha deciso di replicare la due giorni denominata Mediaset Days con installazioni di gazebo “informativi” posizionate in Piazza del Popolo a Roma, letteralmente presa d’assalto da fan e curiosi. Molte le star intervenute, tra le quali Antonello Fassari, Rita Dalla Chiesa, Cristina Parodi e il direttore del Tg5, Clemente J. Mimun.

Folla delle grandi occasioni ieri a Roma per il primo dei due giorni dedicati ai Mediaset Days, la festa per l’arrivo del digitale terrestre nel Lazio. Da martedì infatti, così come accaduto in Piemonte, Raidue e Retequattro potranno essere visibili solo attraverso il decoder mentre il passaggio definitivo (switch off) alla nuova tecnologia per tutti gli altri canali avverrà come da calendario a novembre.

Ieri mattina alle 11:00 nel “Villaggio Digitale“, erano presenti l’amministratore delegato di Mediaset e Presidente di Publitalia Giuliano Adreani, insieme ad Andrea Ambrogetti, Presidente di DGTVi, il consorzio di emittenti che confluiranno nella nuova piattaforma Tivu. Nel Villaggio, 3 aree dedicate all’informazione sulla nuova tecnologia tra tecnici specializzati che illustravano come attrezzarsi per il passaggio al digitale ai maxi schermi che mostravano anche le reti generaliste nel nuovo formato +1, ossia un’ora in avanti. Alle 18:30, il talk del Grande Fratello 9 condotto da Barbara d’Urso ha scatenato la folla con battibecchi, scherzi e spettacoli hot di Cristina Del Basso, dedita ad un bis della lap dance di Torino, e Laura Drzewicka che ha voluto mostrare in bikini come si fa un sexy car wash. A seguire, alle 21.00, poltroncine in piazza e tutto esaurito per lo spettacolo live gratuito Le parole che non vi ho detto di Enrico Brignano.

Durante la giornata, così come accaduto a Torino, spazio anche ai provini per il nuovo Grande Fratello 10, in partenza il 26 ottobre su Canale 5. E tra la folla che è andata a visitare il Villaggio Digitale molti personaggi amati del piccolo schermo, in prevalenza logicamente di Mediaset. Da Cristina Parodi a Clemente J. Mimun, da Lorenzo Flaherty ad Antonello Fassari, da Alessio Vinci a Claudio Brachino, agli attori Luca Ward, Simona Cavallari, Ricky Memphis (che ha ribadito di non esserci da “resuscitato” in Distretto di Polizia 9), Giulio Berruti, Brando Giorgi, alle conduttrici Rita Dalla Chiesa e Rossella Brescia e alle showgirl Sara Tommasi e Melita Toniolo.

Giuliano Adreani ha così commentato l’evento:

“Dopo il successo di Torino (maggio), abbiamo voluto dedicare una giornata interamente all’arrivo nel Lazio della nuova tv digitale”,

ha spiegato sottolineando come una zona della piazza sia stata allestita per il punto informazione tecnologico dedicato proprio alle famiglie che vogliono saperne di piu’ sull’offerta dei canali e che desiderano ‘familiarizzare con i decoder’.

Ambrogetti ha espresso particolare ottimismo riguardo al passaggio:

“Quasi cinque famiglie romane su 10 sono in possesso di un decoder per il digitale terrestre. Se a questo dato si aggiungono coloro che seguono il digitale via satellite o via cavo, si sfiora il 70%: in pratica, 7 famiglie su 10 nel Lazio sono in grado di ricevere la tv digitale”.

La festa della dei Mediaset Days si è conclusa alle 14 di oggi. La mattinata della domenica è stata contrassegnata dai ragazzi di Wannadance, il talent show trasmesso dal canale Boing che insegna a ballare i giovanissimi. Complessivamente, tra sabato e domenica, hanno visitato gli stand allestiti da Mediaset oltre 100.000 persone. E domani sarà l’ultimo giorno per i residenti nel Lazio per poter seguire Raidue e Retequattro attraverso l’analogico. Chi non possiede un tv abilitato o un decoder, dovrà quindi adeguarsi. Di decoder ne esistono di due tipi: uno del costo di circa 30 euro che riceve solo i canali free, e l’altro da 60 euro in su che permette la ricezione anche dei canali a pagamento come Mediaset Premium o la svedese Dahlia.

Ultime notizie su Barbara D'Urso

Tutto su Barbara D'Urso →