Alessandro Greco a Blogo: "Furore? Marchio di fabbrica" (video)

Alessandro Greco, ai microfoni di Blogo, presenta la nuova edizione di Furore in onda, per quattro puntate, da venerdì 31 marzo 2017 su Rai2

A margine della presentazione alla stampa della nuova edizione di Furore, abbiamo incontrato Alessandro Greco per farci raccontare, in anteprima, le conferme e le novità di uno dei ritorni più attesi della prossima stagione televisiva.

La novità più importante è che Furore venga scelto come programma da celebrare dopo vent'anni. E' veramente una bellissima soddisfazione, merito di molti addetti ai lavori ma soprattutto del pubblico che ha sempre cercato.

Lo spirito, con cui il conduttore televisivo si approccia a questa nuova sfida televisiva, è lo stesso di vent'anni fa:

Abbiamo la stessa voglia di fare Furore, di poter offrire al pubblico, un'occasione per stare assieme, divertirsi, per passare due ore in spensieratezza, leggerezza che è uno degli obiettivi che la televisione deve avere.

Buona la sinergia con Gigi e Ross:

Faccio un po' fatica perché sono indisciplinati (ride, ndb). Scherzo! Sono indisciplinati ma, poi, è quello che ci serve. Per me, sarà ancora più divertente. Con loro, le occasioni di cazzeggiare, scherzare, aumentano. E' proprio bello averli!

Diffidare dalle imitazioni e dai programmi fotocopia sulle altre reti:

Il fatto che molti programmi si siano ispirati a Furore, per noi, è motivo d'orgoglio. Vuol dire che ha fatto scuola. Il pubblico vorrà ritrovare anche l'originale. Furore è un marchio di fabbrica, la riprova che il pubblico è sovrano e comanda. Le decisioni, le alte sfere... tutto è in mano al pubblico.

Nel video in apertura, trovate tutte le dichiarazioni di Greco e uno speciale (e coreografato) invito a guardare Furore da venerdì 31 marzo 2017.

  • shares
  • Mail