Ettore Andenna a Blogo: Il mio saluto a Cino Tortorella

Il ricordo di un grande amico e compagno di lavoro di Cino Tortorella

di Hit

E’ mancato ieri Cino Tortorella. Regista, autore, conduttore un uomo di spettacolo e di televisione a 360 gradi. Conosciuto al grande pubblico per essere stato il Mago Zurlì allo Zecchino d’oro, rassegna internazionale di canzoni di e per bambini che ha inventato proprio lui, Tortorella era anche un grande autore televisivo, oltre che regista. Oltre alla Rai, che lo ha visto nascere televisivamente parlando, sia come conduttore, che come autore e regista, Tortorella ha avuto anche esperienze televisive nelle neonate televisioni private, lo ricordiamo ad Antenna Tre Lombardia, dove curava la regia di un mitico programma: La Bustarella condotto da Ettore Andenna ed il Pomofiore condotto da Enzo Tortora, ma anche di trasmissioni si direbbe oggi “educational” come il Tele Bigino che faceva insieme a Roberto Vecchioni (i ragazzi chiamavano telefonicamente per essere aiutati a risolvere i compiti a casa).

Abbiamo chiesto ad un notissimo personaggio televisivo che ha condiviso con lui una larga fetta della vita professionale, sia in Rai che ad Antenna Tre, ovvero Ettore Andenna, un ricordo di Cino Tortorella.

Che la terra ti sia magicamente lieve caro Cino

Cino Tortorella era Mago Zurlì, anche nella vita privata! Viveva sempre con il pensiero proiettato nella fantasia del grande mago e con quella fantasia inventava sempre qualcosa che poi si rivelava essere estremamente piacevole da vivere.

E’ con questo spirito che abbiamo lavorato insieme per tanti anni. Quando diceva:”Ho pensato una cosa…”, la mia attenzione diventava massima perché stava per rivelarmi qualcosa, come sempre, di non banale e di sicuro successo.

Ed ho avuto la fortuna di essere uno dei suoi interpreti preferiti di quelle idee vulcaniche ed originali, che sono state la base del grande esito di tutte le nostre trasmissioni.

Ha sofferto molto quando l’hanno esautorato dalla sua creatura, lo Zecchino d’oro, è stata una cattiveria che ne ha iniziato il declino soprattutto fisico. Non posso scrivere di ricordi o momenti particolari insieme perché ce ne sono stati troppi e tutti estremamente significativi. Con lui se ne va un pezzo incolmabile della mia vita artistica.

Che la terra ti sia magicamente lieve Cino!

Ettore Andenna

I Video di TvBlog