La Porta Rossa, Eleonora Andreatta conferma la seconda stagione: "C'è spazio per la fiction per gli appassionati di serialità internazionale"

Il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta ha confermato che La Porta Rossa avrà una seconda stagione ed ha sottolineato i risultati ottenuti della fiction sia in tv che sui social network

La Porta Rossa

Il finale de La Porta Rossa, andato in onda ieri sera su Raidue, come prevedibile, ha fatto il pieno di ascolti: con 3,4 milioni di telespettatori (14,1% di share), la serie tv con Lino Guanciale e Gabriella Pession è stato il programma più visto della prima serata, permettendo a Raidue di raggiungere un primato molto difficile. D'altra parte, tutta la prima stagione della serie tv mistery-poliziesca ha avuto risultati sopra la media di rete, con più di 3 milioni di persone di media davanti alla tv a seguire le vicende del Commissario Cagliostro.

Sul successo di questa serie è intervenuta nuovamente Eleonora Andreatta, direttore di Rai Fiction, che ha definito La Porta Rossa "la sorpresa della stagione, terminata con un successo di ascolti e una grande partecipazione sui social media: La Porta Rossa ha dimostrato che c’è spazio per una linea di fiction originale destinata al pubblico di Raidue appassionato della migliore serialità internazionale".

"Con il suo 14% di share e circa 3,5 milioni di spettatori, La Porta Rossa è stato un successo straordinario per Raidue, primo programma rispetto a tutte le altre Reti, con ascolti che hanno più che raddoppiato i normali risultati delle serie americane della rete", continua la Andreatta. "Ambientata in una Trieste mai così cinematografica, la serie ha conquistato gli spettatori in tutta Italia con risultati record tra le ragazze e le giovani donne (19%), tra il pubblico delle pay-tv, tra le fasce ad alta scolarizzazione (17%)".

La Andreatta fa notare anche il forte impatto che la serie tv sta avendo su Rai Play, con visualizzazioni che porteranno a crescere ulteriormente il numero di persone che hanno seguito la fiction, ma anche il successo ottenuto sui social network, con numerosi telespettatori che hanno commentato live gli episodi ed oltre tre milioni di page impressions.

"Una serie che ha sorpreso per l’intreccio originale di investigazione, thriller, mistero e sentimenti", spiega ancora la Andreatta. "La qualità delle scrittura di Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi si è rispecchiata nella innovativa regia di Carmine Elia e nelle interpretazioni, difficili ma riuscitissime, di Lino Guanciale, di Gabriella Pession, della giovanissima Valentina Romani che ha reso credibile i dialoghi con un fantasma, e di un cast di grandi attori".

La Porta Rossa è distribuita a livello internazionale da StudioCanal, e sarà al centro del prossimo mercato dell'audiovisivo di Cannes. Come aveva anticipato a Blogo Gabriella Pession, sono molti i Paesi stranieri interessati alla fiction e che la manderanno in onda.

Infine, la Andreatta conferma anche quanto lasciato intendere dagli attori del cast, ovvero che La Porta Rossa avrà una seconda stagione:

"Rai Fiction, insieme alla produzione Vela Film, sta già lavorando con Carlo Lucarelli e gli altri autori per ideare un nuovo racconto per il commissario Cagliostro e sviluppare una nuova stagione, moderna e sorprendente come la prima".

  • shares
  • Mail