• Tv

Adesso il capo sono io!, su La 5 arriva il factual-game sugli aspiranti imprenditori

Su La 5 Adesso il capo sono io!, factual game condotto da Frank Merenda in cui i concorrenti dovranno dimostrare di saper gestire un’attiva affiancati da dei tutor che daranno loro consigli e gli faranno affrontare delle prove legate al loro lavoro

I factual televisivi entrano sempre di più nel mondo del lavoro: così, dopo Cucine da Incubo, Hotel da Incubo, Boss in Incognito e Shark Tank, questa sera, alle 23:20, su La 5, debutta Adesso il capo sono io!, factual game di cui la rete Mediaset aveva già mandato in onda un pilot nella primavera di due anni fa, e che ora è pronto a debuttare con la prima edizione.

Realizzato da Prodotto, fattori di videoevoluzione e scritto da Mila Cantarelli, con la regia di Stefano Gilardi, si tratta di un format originale italiano, che ribalta in un certo senso quanto abbiamo visto nei programmi sopra citati: se in quei casi, infatti, il protagonista deve affrontare un restyling della propria attività, immergersi nel mondo dei suoi dipendenti o convincere degli imprenditori a puntare sulla sua idea, qui l’obiettivo è quello di dimostrare concretamente di poter realizzare il proprio sogno.

Guidati dal conduttore, l’imprenditore ed esperto di vendita Frank Merenda, in ogni puntata i protagonisti avranno la possibilità di mettere le mani su una vera e propria attività, frutto del loro sogno. Il loro compito, però, sarà quello di riuscire a gestirne ogni fase prima dell’inaugurazione, per cui dovranno avere raggiunto un incasso predeterminato per potersi aggiudicare il premio, ovvero l’avviamento vero e proprio della loro attività.

Ad aiutare sia a livello pratico che emotivo i concorrenti nel loro percorso, ci saranno dei tutor, che daranno ai prescelti dei consigli, ma che affideranno loro anche delle prove che ne testeranno la forza fisica ed emotiva di fronte agli ostacoli che un imprenditore può incontrare.

Nella prima puntata seguiremo la vicenda di Ilenia e Luca, che vogliono aprire un’attività di fitness low cost, seguito dal personal trainer e vincitore di Pechino Express Roberto Bertolini. Nella seconda, Daniele sogna lo street food di qualità, ma dovrà convincere lo chef Rossano Boscolo, mentre nella terza puntata Alberto ed Ambra sognano di avviare un’attività di profumi taylor made, e per questo saranno aiutati da Justin Mattera.

Nel quarto episodio Elisa, giovane mamma milanese che ha avviato un asilo, chiede una mano per poter ripartire, facendosi aiutare da Laura Freddi. Nella quinta puntata Gloria vuole aprire un centro di foto-epilazione ma per farlo sarà messa alla prova da Francesca Cipriani. Nell’ultima puntata, infine, Merenda incontrerà tutti i protagonisti per capire come sta andando la loro attività e scoprire se sanno gestire il loro business.

“E’ lontano dall’idea proposta da Shark Tank”, aveva detto a Blogo Riccardo Pasini, fondatore di Prodotto, fattori di videoevoluzione, “I nostri concorrenti hanno l’ambizione di investire su una propria attività commerciale, stiam parlando del caro-vecchio negozio. E si rivolgono a noi per cercare un partner commerciale adeguato che renderà l’apertura dell’attività più facile e realizzabile in poco tempo”.

I Video di TvBlog