Fratelli di Crozza, buona la seconda

Fratelli di Crozza, la seconda puntata live su Blogo.

Una seconda puntata decisamente più sciolta e c’era da aspettarselo. L’anelito da ‘spiegone’ non è diminuito, ma le battute girano meglio e l’ansia da prestazione ha lasciato spazio alla nota verve di Crozza. Certo, rispetto all’era La7, questa prima esperienza a la Nove ha il sapore di un pesante sassolino che il comico ligure ha intenzione di togliersi dalle scarpe, soprattutto contro i giornalisti. Ed è forse ancor più caricato l’aspetto personalistico, complice anche quel riferimento al servizio di Chi che lo immortalò accanto a un Suv di lusso. Crozza riprende quella foto per ripetere in diretta tv che trattavasi di auto prestatagli da un concessionario. Beh, magari non tutti ne erano al corrente tra i suoi telespettatori. repetita juvant, si dice. Ma talvolta può valere anche il principio che excusatio non petita

Buona la seconda, quindi. L’appuntamento è per la prossima settimana, sempre di venerdì e sempre su Nove.

Ps. Continuerà la gag con (Marinella) Soldi? Bastava la prima sera, eh.

Fratelli di Crozza | Puntata 10 marzo 2017 in diretta

  • 20.55

    Boom! e poi Crozza.

  • 21.15

    Un po’ di Silvano Belfiore Band per ‘svegliarci’ e lanciare la pubblicità (1).

  • 21.18

    Ohhh, si inizia con una canzone anche stasera. In realtà è Fratelli d’Italia dal titolo “Furbetti d’Italia”. E son tornati i sottotitoli. Bravi.

  • 21,20

    In studio Marinella Soldi, ma non la si inquadra. La cita, come un tempo citava Cairo. Ma si torna alla canzone per parlare dei furbetti del cartellino e soprattutto per un’analisi dell’inno, un tantino datato.

  • 21.21

    “L’unità d’Italia è una realtà grazie ai furbetti del cartellino, da Avellino a Paderno Dugnano”.

  • 21.23

    Florilegio delle timbrature più folle dei fannulloni, che timbrano col volto coperto. “Anche questa è una rapina. E’ il famoso furto con scazzo. basterebbe fan lavorare un fannullone su tre e avremmo i conti a posto”. Crozza chiama in correità i colleghi che non denunciano.

  • 21.25

    “Ci sono pezzi di Stato in cui si lavora senza sosta: la Consip, ad esempio”

  • 21.26

    Una sintesi del caso Consip, sulle note della colonna sonora de La Piovra. E con il concetto di ‘coincidenza’ a far da filo conduttore…

  • 21.31

    Crozza si concentra sulla Renzi Family , occasione per screditare Matteo “anche da parte quelli che gli vogliono bene”. Come Emiliano, il fu migliore amico di Renzi.

  • 21.34

    “Quanto bene ci voglio a Renzi…” Molto meglio stasera, come prevedibile.

  • 21.40

    “Al momento la sinistra gìha più candidati leader che elettori. Ma basta metterci d’accordo sul concetto di Sinistra”: e si parla di della Flat Tax. “E’ una cosa che sognava di fare Togliatti ma, cazzo, è morto prima…”.

  • 21.42

    Cosa c’è di sinistra nel Governo?, si domanda Crozza che parla del caso delll’Airbus voluto da Renzi, per il quale si spende 1 mln e mezzo a volo. Quello che ne ha fatti di più è stato Alfano che su 68 voli, 27 volti è andato a Trapani.

  • 21.44

    Decreto anti-povertà per 400 mila famiglie a fronte di 4.600.000 di poveri. “Io non sono titolato a parlarne , sono un comico, ma mi aspetto barricate dai giornalisti di sinistra, come Mannoioni”. E si mostra Mannoni che commenta la sua parodia “LineaNotte, chi se ne fotte… il programma che biascica un po’ di attualità mentre ti assale la cecagna…”.

  • 21.52

    E dalla povertà si passa a parlare dei localini del Moma…

  • 21.54

    Pubblicità (2). E dopo Maligno Belpietro.

  • 21.59

    “Dalle nostre parti, il programma che dice pane al pane e vino al vino”: le parodie giornalistiche sono davvero notevoli. Le dinamiche del talk sono PERFETTE e anche le argomentazioni sono assolutamente credibili. Copiate, direi.

  • 22.08

    Il sindaco di Rovigo se l’è presa la scorsa settimana per la parodia di Crozza e l’ha fatto sapere a mezzo stampa, quasi minacciando il comico. E così anche questa settimana Crozza ha usato Rovigo, il cui sindaco ha strumentalizzato la parodia, così come i protagonisti di quel proframma. E Crozza lo fa uno straccio, puntualizzando che non ha una macchina da 200.000 euro.

  • 22.10

    “Facciamo vedere questa foto per chi si è perso questa enorme rottura di coglioni. Quell’auto non era mia, me l’aveva prestata un concessionario”.

  • 22.19

    E parlando di auto, si recupera una vecchia conoscenza, Marchionne, per il caso delle Panda di Pomigliano.

  • 22.22

    “C’è uno a Langley, in Virginia, che se si scoccia si collega col tuo freezer e ti scongela i Sofficini”: stasera Crozza è in forma. E infatti torna Napalm 51. Dopo la pubblicità (3).

  • 22.30

    Ed è il momento di Napalm 51.

  • 22.38

    Pubblicità (3).

  • 22.43

    “Che ora abbiamo fatto? Abbiamo sforato? Dopo abbiamo cucine da Incubo e poi Cannavacciuolo se la prende con me” scherza Crozza, che fa la parodia dello chef e ricorda che dopo di lui c’è la sua replica. Un eterno ritorno.

  • 22.45

    E dopo i saluti La prova del Nove, con il dietro le quinte e le prove del programma. Meravigliose. E il programma stasera è decisamente migliorato. Più ritmo, girava di più ed era meno teso. Avanti così.

Fratelli di Crozza | Anticipazioni seconda puntata

Secondo appuntamento per Fratelli di Crozza questa sera, venerdì 10 marzo, sul Nove (DTT, 9) e in live blogging dalle 21.15 su TvBlog. Diversi i nuovi personaggi e le nuove imitazioni con cui Crozza ha divertito il pubblico nella serata inaugurale, gravata però da qualche eccessiva tensione e da una salivazione talvolta prossima allo zero. Molte le critiche all’informazione, sia stampa che tv, incarnata dalle parodie di Maligno Belpietro, conduttore della rubrica “Dalle nostre parti”, e Maurizio Mannoioni, ovvero il Mannoni di LineaNotte, suimbolo di un giornalismo di sinistra ‘engagé’ e vagamente snob. New entry anche Michele Emiliano, attuale Governatore della Puglia che proprio oggi presenta la propria candidatura alla segreteria PD.

Fratelli di Crozza | Il programma

Fratelli di Crozza è prodotto da ITV Movie per Discovery Italia. Gli autori sono Maurizio Crozza, Andrea Zalone, Francesco Freyrie, Vittorio Grattarola, Alessandro Robecchi, Alessandro Giugliano, Claudio Fois e Luca Fois; la regia è di Massimo Fusi, la scenografia è di Marco Calzavara e la fotografia di Daniele Savi.

Fratelli di Crozza | Come vederlo in tv e in live streaming

Fratelli di Crozza va in onda ogni venerdì alle 21.15 su Nove. Per il debutto è disponibile anche il simulcast su Real Time (DTT, 31), su DMAX, su Giallo, insomma su tutti i canali del bouquet. Al termine del live, subito replica sul Nove. E’ possibile seguire il programma in live streaming gratis su dplay.com, dove poi sarà disponibile anche on demand. I singoli sketch a anche dei contenuti inediti saranno raccolti in una sezione speciale completamente dedicata al programma.

Fratelli di Crozza | Second Screen

Vi consigliamo di seguire e commentare la prima puntata di Fratelli di Crozza con il nostro liveblogging, al via alle 21.15 su TvBlog. Il programma ha una propria pagina Facebook ufficiale (Fratelli di Crozza), un account Twitter (@FratelliCrozza) e un profilo Instagram (@FratelliDiCrozza). L’hashtag ufficiale per commentare è #FratelliDiCrozza.

 

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Fratelli di Crozza

Fratelli di Crozza è un varietà satirico con protagonista Maurizio Crozza. Il programma va in onda dal 3 marzo 2017 su Nove.

Tutto su Fratelli di Crozza →