• Iris

Black Out: su IRIS cinque serate dedicate ai film sugli anni Settanta e dintorni

Black Out: in occasione del quarantennale del Movimento del ’77 Iris dedica cinque serate al racconto di quegli anni.

di

In occasione del quarantennale del Movimento del’77 Iris ha deciso di raccontare il Settantasette e dintorni attraverso 15 pellicole che andranno in onda per cinque serate consecutive dall’11 al 15 marzo. La rassegna, intitolata Black Out, sarà un insieme di film e documentari che mostreranno il clima degli “anni di piombo”, influenzato non solo da omicidi e paura, ma anche dalle proteste giovanili, dalle canzoni, dalle lotte ecologiche, dalla violenza, dai cortei, dal rock, dalle radio libere, dalla rabbia e dalla libertà.

Tra i titoli in programmazione figurano film pluripremiati che hanno fatto la storia del cinema italiano e internazionale come Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto, Bianca, La classe operaia va in paradiso e Maledetti vi amerò e due documentari militanti in prima tv, Pagherete caro, pagherete tutto e Festival del proletario giovanile al Parco Lambro.

Marco Costa, direttore di Iris, ha dichiarato:

Si è parlato e letto molto a proposito degli Anni Settanta e in particolare sul ‘77. Per chi c’era è cronaca, per chi non era ancora nato è storia, spesso magari solo sentito dire. Cortei violenti? Primi segni di terrorismo? Sì, ma anche tanto altro. A quarant’anni di distanza, per non limitarsi a una lettura a senso unico, Iris ha pensato di offrire al pubblico 15 film molto diversi tra loro che riescono a mostrare il clima di quegli anni. Non solo l’atmosfera ideologica o culturale, ma anche l’impressione “fotografica”: con immagini, volti, abiti, stili, linguaggi, colori. E ognuno potrà capire se e quanto quei giorni siano lontani da quelli di oggi.

Black Out: film IRIS

Sabato dalle 21.00

INDAGINE SU UN CITTADINO AL DI SOPRA DI OGNI SOSPETTO
1970, di Elio Petri, con Gian Maria Volonté, Florinda Bolkan.

SAN BABILA ORE 20: UN DELITTO INUTILE
1976, di Carlo Lizzani.

LA CLASSE OPERAIA VA IN PARADISO
1971, di Elio Petri, con Gian Maria Volonté, Mariangela Melato.

Domenica dalle 21.00

LAVORARE CON LENTEZZA
2004, di Guido Chiesa, sceneggiato assieme al collettivo Wu Ming, con Claudia Pandolfi , Valerio Mastandrea.

ALICE È IN PARADISO
documentario del 2002, diretto da Guido Chiesa.

PASOLINI
2014, di Abel Ferrara, con Willem Dafoe, Valeria Mastandrea, Ninetto Davoli, Riccardo Scamarcio, Adriana Asti, Maria de Medeiros.

Lunedì dalle 21.00

MIO FRATELLO È FIGLIO UNICO
2007, di Daniele Luchetti, con Elio Germano, Riccardo Scamarcio, Luca Zingaretti, Angela Finocchiaro, Ninni Bruschetta, Ascanio Celestini.

LA PRIMA LINEA
2009, di Renato De Maria, con Riccardo Scamarcio, Vittoria Mezzogiorno.

FESTIVAL DEL PROLETARIATO GIOVANILE AL PARCO LAMBRO
sintesi di 27 ore di registrazioni e 3 ore di 16mm sul festival svoltosi a Milano nel giugno del 1976 (durata 58’).

Martedì dalle 21.00

ALDO MORO – IL PRESIDENTE
2008, di Gianluca Maria Tavarelli, con Michele Placido (Aldo Moro), Marco Foschi (Mario Moretti), Libero De Rienzo (Valerio Morucci), Donatella Finocchiaro (Adriana Faranda), Valentina Carnelutti (Barbara Balzerani), Roberto Infascelli (Bruno Seghetti), Massimo De Rossi (Giulio Andreotti), Giulia Michelini (Annalaura Braghetti), Ninni Bruschetta (Oreste Leonardi), Gianluca Morini (Germano Maccari), Stefano Scandaletti (Prospero Gallinari), Bruno Corazzari (Benigno Zaccagnini), Diego Verdegiglio (Francesco Cossiga).

BOLOGNA 2 AGOSTO…I GIORNI DELLA COLLERA
2014, di Giorgio Molteni e Daniele Santamaria Maurizio, con Giuseppe Maggio, Marika Frassino.

PAGHERETE CARO, PAGHERETE TUTTO
1975, regia del Collettivo Militante di Milano (casa di produzione, Il Progetto Coop).

Mercoledì dalle 21.00

MALEDETTI VI AMERÒ
1980, di Marco Tullio Giordana, con Flavio Bucci.

IL RAGAZZO DEL PONY EXPRESS
1986, di Franco Amurri, con Jerry Calà, Alessandro Benvenuti, Isabella Ferrari.

BIANCA
1984, di Nanni Moretti,con N. Moretti, Laura Morante.