Quarto Grado – La domenica, un riassunto low-cost che non cerca lo scandalo ma vuole informare e riassumere

Quarto Grado-La domenica non vuole copiare la sua versione classica, ma riassumere i casi di cronaca offrendo punti di vista differenti

Quarto Grado-La domenica non vuole essere niente di nuovo rispetto al classico Quarto Grado. D’altra parte, la mission della nuova trasmissione di Rete 4 è quella di occupare l’access prime time della domenica sfruttando il marchio che più rende alla rete, con la professionalità e lo stile che l’hanno sempre contraddistinto.

Gianluigi Nuzzi, quindi, si comporta da ottimo padrone di casa: tiene i tempi, fa domande, invita il pubblico a ragionare con lui su quanto successo. Gli opinionisti servono a fornire diverse opinioni, a cercare di dare una visione la più vasta possibile su come si potrebbe pensare cosa sia successo e chi sia il colpevole. Quarto Grado-La domenica, quindi, non si contraddistingue tanto per le esclusive (anche se ce ne sono state), quanto per la volontà di riordinare i documenti a disposizione e fare il punto della situazione.

Un programma low-cost, ma che riesce a trovare un senso diverso rispetto alla versione classica: per gli appassionati di cronaca, forse, non sarà un appuntamento imperdibile, mentre per tutti gli altri potrebbe essere un modo per riassumere fatti di cronaca di cui si è tanto sentito discutere.

In mezzo, tante opinioni e pareri, per una trasmissione che si inserisce nel panorama dei programmi di cronaca nera senza sgomitare, ma cercando un posto di narrazione e documentazione e non di approfondimento e sconvolgimento ad ogni costo.

  • 20:29

    Nuzzi introduce il caso della serata: Avetrana. Tra 24 ore la Cassazione scriverà l’ultima parola su questo giallo.

  • 20:30

    Un servizio ricostruisce il caso.

  • 20:33

    Cosima e Sabrina sono state condonnate in primo e secondo grado all’ergastolo. Michele Misseri condannato ad 8 anni.

  • 20:34

    Anna Boiardi è in collegamento dal Palazzo di Giustizia di Roma.

  • 20:35

    Ilario Cavo, una delle inviate storiche di Quarto Grado che ha seguito il caso, spiega la sua linea innocentista.

  • 20:37

    Picozzi sottolinea l’importanza della figura di Misseri.

  • 20:38

    Alessandra Borgia è andata a casa di Misseri, che occupa solo la cucina.

  • 20:42

    La Cavo spiega di aver provato a fare qualche domanda trabocchetto a Misseri, per capire se fosse innocente, ma non è mai riuscita a scoprirne l’innocenza.

  • 20:44

    Picozzi si domanda perchè non sia stata fatta una perizia psichiatrica su Misseri.

  • 20:45

    Remo Croci è in collegamento dal penitenziario di Taranto, dove sono tenute Cosima e Sabrina.

  • 20:47

    Nel caso è coinvolto anche Ivano. Vengono mostrati i messaggi tra lui e Sabrina.

  • 20:48

    Secondo la sentenza, Sarah avrebbe scoperto qualcosa e che avrebbe potuto dire alla madre. Per questo, sarebbe stata uccisa.

  • 20:50

    Per la Cavo, però, bisogna insistere sul movente sessuale di Misseri.

  • 20:51

    Per Picozzi la sentenza in Cassazione potrebbe portare ad un colpo di scena.

  • 20:59

    Misseri mostra anche il garage.

  • 21:07

    Abbate notache Cosima non abbia mai parlato.

  • 21:09

    In studio entra anche Claudio Scazzi. Ricorda che, in caso di sovvertimento della sentenza, gli avvocati della sua famiglia sono pronti.

  • 21:12

    Per il ragazzo, il movente è un insieme di situazioni all’interno della casa Misseri.

  • 21:15

    Quarto Grado seguirà gli esiti della sentenza venerdì. La puntata finisce.

Debutta, questa sera alle 20:30 su Rete 4, Quarto Grado-La domenica, nuovo spazio dedicato alla cronaca nera ed all’attualità a cura di Siria Magri e della redazione di Quarto Grado, che si aggiunge all’appuntamento consueto del venerdì sera.

A condurre questa nuova fascia sarà Gianluigi Nuzzi, che ospiterà, nel corso delle otto puntate domenicali, alcuni opinionisti. Questi, intorno ad un tavolo, commenteranno alcuni dei casi di cronaca italiani più famosi. Il tutto, con servizi, approfondimenti, interviste ed esclusive.

Nella prima puntata Quarto Grado-La domenica si affronterà il caso di Avetrana, legato all’omicidio di Sarah Scazzi: domani, infatti, è attesa la sentenza della Cassazione che dovrà confermare o meno quanto detto dai giudici in primo e secondo grado, ovvero la condanna di Cosima Serrano e Sabrina Misseri all’ergastolo con l’accusa di concorso in omicidio volontario premeditato aggravato. Michele Misseri, invece, è stato condannato ad otto anni di reclusione per soppressione di cadavere ed inquinamento delle prove.

Proprio Misseri sarà al centro di un’intervista esclusiva di Alessandra Borgia, che lo ha raggiunto nella sua abitazione, dove Misseri vive solo nella cucina, proclamando l’innocenza della figlia e della moglie.

Quarto Grado-La domenica, puntata 19 febbraio 2017: come vederlo in streaming

E’ possibile vedere Quarto Grado-La domenica in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, mentre da domani sarà possibile vederlo su Video Mediaset.

Quarto Grado-La domenica, puntata 19 febbraio 2017: Second screen

Si può commentare Quarto Grado-La domenica sulla pagina ufficiale di Facebook di Quarto Grado, e su Twitter, all’account @QuartoGrado. L’hashtag è #QuartoGrado.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?’http’:’https’;if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+”://platform.twitter.com/widgets.js”;fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,”script”,”twitter-wjs”);

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Quarto Grado

Quarto Grado è un programma d'inchiesta, sotto testata Videonews, in onda il venerdì sera, alle 21.

Tutto su Quarto Grado →