Boss in incognito, puntata 14 febbraio 2017

Boss in incognito, diretta della puntata del 14 febbraio.

  • 21.22

    Comincia la quarta puntata di Boss in incognito.

  • 21.24

    Presentazione del Boss: Giuseppe Condorelli dell'azienda omonima di torrone e torroncini morbidi. Il Boss spiega com'è nata l'azienda di famiglia fondata da suo padre Francesco.

  • 21.27

    Il Boss racconta il suo rapporto con il padre, il lavoro che spesso lo porta lontano dalla famiglia e del cruccio della morte del padre avvenuta mentre era all'estero in vacanza con la moglie.

  • 21.29

    Partecipa a Boss in incognito perché "è l'unico modo per capire bene l'efficienza di tutti i reparti di produzione". Siccome è stato spesso nell'azienda di famiglia il travestimento deve essere efficace.

  • 21.31

    La famiglia scherza sulla sua trasformazione.

  • 21.33

    Prima dipendente è Valentina, addetta all'incartamento. Il Boss in incognito chiede di vedere altre macchine visto che la sua andava spedita. Condorelli fa mille domanda, Valentina: "Mi sono sentita sotto pressione e sotto esame".

  • 21.35

    La seconda macchina si blocca in continuazione. "Occorrono nuove macchine incartatrici" dice il Boss in un confessionale.

  • 21.40

    In pausa comincia il racconto di Valentina: "Ho sempre fatto la mamma a tempo pieno, ho 4 figli. Vengo fuori da un amore che ho sostenuto sempre da sola.". Poi le difficoltà economiche, la macchina.. Valentina racconta i tradimenti subiti. "Come ti faceva sentire quando ti tradiva?", certo sono domande da fare.. Valentina continua: "Mi sta facendo le peggio cose al mondo che nessuno dovrebbe vivere, dice che mi farà licenziare. Voglio farcela, per i miei figli".

  • 21.42

    Con Vanessa si passa al taglio dei torroncini.

  • 21.44

    Vanessa spiega subito tutto il lavoro da fare. Tuttavia non indossa la mascherina.

  • 21.45

    Sirena del cambio turno e chiacchierata. Vanessa: "Ho iniziato a 14 anni a lavorare, avevo bisogno della mia indipendenza". Racconta di essere stata un'adolescente turbolenta: "La delusione per loro è stata quando a 19 anni sono rimasta incinta e il mio compagno ha 11 anni più di me e aveva già un matrimonio alle spalle". La donna racconta del problema di salute della figlia, una crisi epilettica quando aveva 7 anni.

  • 21.50

    Massimo invece che si occupa della tostature delle mandorle e dell’impasto del torrone.

  • 21.53

    Massimo è preoccupato della lentezza del Boss in incognito sia nella tostatura che nell'apertura dei sacchi. Secondo il Boss è grave che Massimo non usi i guanti da forno. Massimo mostra la colatura del miele nel silos e sembra commosso. Poi gli mostra l'impasto del torrone.

  • 22.00

    Massimo racconta di essere un lavoratore stagionale. Ha perso il lavoro a 38 anni. Si commuove nel raccontare la sua storia e della difficoltà a trovare lavoro alla sua età. Massimo: "Il mio sogno? Il lavoro e poi sposarmi e diventare padre". Il senso della precarietà: non si può progettare la propria vita senza un lavoro stabile.

  • 22.06

    La moglie del Boss gli fa una sorpresa. Dopo averlo bendato, lo porta ddai suoi 3 amici con cui formava una band.

  • 22.08

    Tornato in camera, trova un'altra sorpresa: una lettera della mamma insieme ad una cravatta, ricordo del papà.

  • 22.12

    Giovanna si occupa dei dolcetti alle mandorle. Il Boss apprezza la sua professionalità, ma appunta un paio di cose: il lavandino sporco, la mascherina sul mento e il riutilizzo della carta forno.

  • 22.15

    Giovanna fa poggiare i bulloni sulla macchina, il Boss resta molto perplesso: "Ha peccato di superficialità".

  • 22.18

    Sposata e con figli piccoli, Giovanna si apre con il Boss: "Mio padre è venuto a mancare 3 anni fa, non ce la faccio ancora a parlare". Anche il Boss si commuove pensando a suo padre. Poi la sirena li riporta al lavoro.

  • 22.22

    L'ultima dipendente incontrata è Vanda, addetta al confezionamento.

  • 22.26

    Vanda e il Boss la pensano diversamente sui nodi da fare al nastrino. Vanda lo riprende in continuazione, soprattutto per la velocità: "Un disastro totale".

  • 22.30

    I due chiacchierano. Vanda racconta delle vicissitudini per i problemi di salute del marito, dei problemi economici, delle difficoltà ad avere figli e della morte della mamma.

  • 22.35

    I dipendenti sono convocati e il Boss si svelerà a loro. Tutti lo riconoscono come titolare, ma non lo riconoscono come Andrea.

  • 22.38

    Parla con Massimo. Il Boss gli rimprovera l'errore dei guanti e di non avere fiducia nel futuro. Ma per lui anche tanti complimenti e una proroga di altri sei mesi. Certo, ora sì che potrà progettare il suo futuro. E un videomessaggio della madre.

  • 22.44

    Si passa a Valentina a cui rimprovera non la qualità, ma i numeri. Però si prende la responsabilità dell'obsolescenza delle macchine. Per lei un portachiavi col simbolo del suo tatuaggio e le chiavi di una macchina nuova.

  • 22.50

    A Vanessa il Boss rimprovera il non aver usato la mascherina. Ma poi i complimenti per il lavoro svolto. Le mostra un videomessaggio delle figlie.

  • 22.55

    Il Boss le dice che deve pensare anche un po' a sé. Entra il compagno e le fa la proposta di matrimonio con tanto di anello. Al viaggio di nozze ci pensa il Boss: un viaggio a Parigi.

  • 23.02

    Con Giovanni si comincia con il rimprovero per la faccenda del bullone ("Sai cosa succede se finisce nell'impasto?") e del riutilizzo della carta forno (specifica poi che non è colpa sua). Il regalo per lei è un corso di alta pasticceria e un cappello. Per lei si apriranno le porte del laboratorio di pasticceria dell'azienda.

  • 23.05

    L'ultima è Vanda che accetta le critiche sulla disorganizzazione, ma sulla sua rigidità non transige e ribadisce: "Il lavoro va fatto bene". Per lei un vaso di sassi, tanti quanti i giorni che occorrono per estinguere il mutuo. Il Boss: "Il mutuo te lo estinguo io. Promettimi che con i soldi che avevi da parte ti fai il viaggio che tanto desideri".

  • 23.11

    Puntata finita.

In onda questa sera in prima serata su Rai 2 una nuova puntata del Boss in incognito, il programma condotto da Nicola Savino e che in ogni puntata ospita un 'boss', ciascuno protagonista di una puntata e tutti a capo di importanti realtà imprenditoriali, che ha accettato la sfida di lavorare, sotto copertura, insieme ai dipendenti della propria società. Su TvBlog seguiremo in diretta la puntata con il nostro liveblogging di commento.

Anche stavolta, per permettere alle telecamere di Boss in incognito di infiltrarsi nell’azienda senza destare sospetti, viene fatto credere ai dipendenti che la troupe è impegnata nella realizzazione di un nuovo docu-reality in cui due lavoratori si scambiano, per una settimana, azienda. Il boss si presenta quindi, camuffato, come l’operaio di un’azienda fittizia che ha deciso di partecipare a questa trasmissione televisiva.

Boss in incognito 4, puntata 14 febbraio 2017: anticipazioni | Chi è il Boss Giuseppe Condorelli

Il Boss della puntata sarà Giuseppe Condorelli, figlio di Francesco Condorelli, fondatore nel 1933 dell’Industria Dolciaria Belpasso, meglio conosciuta come Condorelli. L'azienda nasce alle pendici dell’Etna. All’inizio è una piccola pasticceria a gestione familiare ma poi Francesco Condorelli ha l’intuizione di creare un prodotto rivoluzionario per l’epoca: il torroncino morbido monodose. L’idea si rivela vincente e alla fine degli anni ‘60 la piccola pasticceria si trasforma in una realtà industriale che oggi è in grado di lavorare fino a 15mila chili di torroncino ogni giorno, presente sul territorio italiano con una rete di vendita di oltre 80 agenti e che serve mercati anche in tutto il mondo. Nel 1993 la scomparsa del cavalier Condorelli segna il passaggio di consegne al figlio Giuseppe che oggi è amministratore delegato e gestisce l’attività insieme alla sorella Maria Gloria. Anche per loro, della nuova generazione, il legame con la tradizione e con il territorio continua a essere un punto fondamentale e Giuseppe, come suo padre, è convinto che un’azienda abbia un valore sociale e che crei benessere per il suo territorio. Per questo motivo, ritiene essenziale la sinergia tanto con i suoi collaboratori tanto con il territorio. Giuseppe ha respirato l’aria dell’azienda sin da bambino. Ha cominciato a lavorarci subito dopo il diploma, occupandosi inizialmente del marketing. Poi ha iniziato a seguire anche la rete vendita e le fiere di settore.

Questi i dipendenti che incontrerà e dei quali ascolteremo le storie: Giovanna, che si occupa della preparazione dei dolcetti alle mandorle, Massimo, che si occupa della tostature delle mandorle e dell’impasto del torrone, Valentina, che lavora all’impacchettamento, Vanessa, addetta al taglio del torrone, e Vanda, che si occupa del confezionamento.

Boss in incognito 2017 | Come seguirlo in tv e in live streaming


Dopo questa prima puntata, la quarta edizione di Boss in Incognito tornerà su Rai 2 dal 24 gennaio, sempre in prima serata. Il programma si può seguire in live streaming su Raiplay, dove sarà disponibile on-demand dopo la prima tv.

Boss in incognito 4 | Second Screen


Boss in Incognito ha un proprio sito Internet, una pagina Facebook ufficiale, un account Twitter e come hashtag ufficiale #BossinIncognito.


  • shares
  • Mail