• Tv

Romani lancia l’allarme: “Attenzione ai Decoder DTT Low-Cost”

Paolo Romani, vice-ministro allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni, invita i consumatori a fare attenzione: scegliere un decoder per il DTT “low-cost” può rivelarsi un problema per i cittadini che sono stati e saranno coinvolti nelle operazioni di switch-off e switch-over verso il Digitale Terrestre. Dopo Sardegna, Trentino e Piemonte Occidentale il 16 giugno

di


Paolo Romani, vice-ministro allo Sviluppo Economico con delega alle Comunicazioni, invita i consumatori a fare attenzione: scegliere un decoder per il DTTlow-cost” può rivelarsi un problema per i cittadini che sono stati e saranno coinvolti nelle operazioni di switch-off e switch-over verso il Digitale Terrestre. Dopo Sardegna, Trentino e Piemonte Occidentale il 16 giugno sarà il turno del Lazio, così in tutto il territorio della regione Rai 2 e Rete 4 spariranno dall’analogico per diventare le prime due reti “all-digital“.

La corsa all’acquisto del decoder nasconde però delle insidie e Romani lancia un avvertimento:

Quella dei decoder è una partita importante perché parliamo di 100 milioni di pezzi nei prossimi anni, quindi va controllato con serietà il rapporto di qualità. Rischiamo di annegare in un mare di decoder di pessima qualità vista la necessità di acquistarne uno al momento del passaggio dall’analogico al digitale terrestre. E ci si può rimproverare di aver obbligato gli italiani a fare un pessimo affare. Per questo su questo punto saremo rigidissimi. All’associazione Dgtv il compito di mettere i bollini di qualità e il sito del ministero pubblicherà tutti i dati delle aziende che avranno passato l’esame.

In realtà in commercio esistono già decoder “con il bollino“, ma questo non risolve sempre i problemi di ricezione che si possono presentare al momento del passaggio. Collegare un decoder più economico, e con una sensibilità inferiore, può portare all’oscuramento di interi pacchetti di canali (magari trasmessi con una potenza non del tutto sufficiente) scatenando le proteste degli utenti. In molti casi è necessaria una revisione ed un riposizionamento dell’antenna, acquistare un decoder di qualità migliore (e prezzo più alto) in molti casi aiuta ad evitare brutte sorprese.

I Video di TvBlog