Sanremo 2017, dov’è Vessicchio? Nel Sottosopra di Stranger Things (Video)

Netflix ha pubblicato un video che rivela la soluzione al mistero di Peppe Vessicchio: il Maestro non sarà al Festival di Sanremo 2017 perchè è nel Sottosopra di Stranger Things

Come si fa a capire quando un’azienda internazionale si sta ben integrando su un territorio a lei straniero? Semplice: quando inizia ad assorbirne usi ed abitudini. E se Netflix inizia a scherzare su Sanremo, allora vuol dire che sta iniziando davvero a capire gli italiani.

Certo, è anche un modo per avvicinarsi proprio a quel pubblico generalista che, forse, ha sentito parlare di Netflix ma non ha ben capito cosa sia. Quale occasione migliore del Festival della Canzone italiana, allora, per presentarsi alla platea più tradizionalista?

La piattaforma ha deciso di ironizzare su quello che è diventato un vero caso delle ultime settimane: l’assenza di Peppe Vessicchio al Festival. Un’assenza che TvBlog ha annunciato per primo, e da cui si è scatenato il putiferio sul web, con tanto di hashtag e petizioni. Il Maestro, assente semplicemente perchè “è capitato”, come ha detto a Che Tempo Che Fa, ha però accettato l’invito di Carlo Conti a presenziare in platea nella serata di venerdì. Non confermata, invece, la sua presenza al Dopofestival, nonostante il desiderio del conduttore Nicola Savino di averlo tra gli ospiti.

Ma nelle ultime ore si è affacciato un nuovo mistero: Vessicchio ha infatti annunciato di non voler più comparire in nessuna trasmissione della Rai, complice il fatto che l’azienda non gli avrebbe riconosciuto i diritti dei master musicali della sigla “Margherita” e di altre musiche di supporto utilizzati durante La Prova del Cuoco. Ma allora, Vessicchio, se a Sanremo ci va ma in Rai non vuole comparire, dove si trova esattamente?

Arriva qui il lampo di genio di Netflix che, poche ore prima della partenza della prima serata del Festival, ha pubblicato online un video (in alto) che rivela dove si trovi realmente il Maestro: nel Sottosopra di Stranger Things, isolato dal resto del mondo e, solo con una torcia, sperduto in quello che è il covo del Demogorgone.

Non è la prima volta che Netflix si rivolge al pubblico italiano con volti ad esso noti: nei giorni scorsi, sulla sua pagina Facebook aveva pubblicato un video promo di Una serie di sfortunati eventi con Giovanni Muciaccia protagonista, pronto a dare lezioni su come tenere pulita la propria casa con riferimenti al perfido conte Olaf (Neil Patrick Harris).

A questo, si aggiunga l’uscita, venerdì prossimo, di Grillo VS. Grillo, lo spettacolo di Beppe Grillo registrato apposta per Netflix. Tutti modi per presentarsi al pubblico nostrano più diffidente di fronte a queste nuove forme di visione di contenuti. Per quanto riguarda Vessicchio, speriamo la Rai non si dimentichi di lui come ci si è dimenticati di Barb (Shannon Purser).

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →