Gianluca Nicoletti e Diego Cugia su Radio24

Come dite? E’ radio e non è televisione? Macché, è più televisione di quanto noi stessi vorremmo ammettere. O forse è qualcosa di più, è comunicazione, se voi lettori e i due guru sopracitati mi permettono l’ardire. Radio24 rinnova totalmente il suo palinsesto – firmato da Giancarlo Santalmassi – e da lunedì 9 gennaio presenta

di

Come dite? E’ radio e non è televisione? Macché, è più televisione di quanto noi stessi vorremmo ammettere. O forse è qualcosa di più, è comunicazione, se voi lettori e i due guru sopracitati mi permettono l’ardire.
Radio24 rinnova totalmente il suo palinsesto – firmato da Giancarlo Santalmassi – e da lunedì 9 gennaio presenta due campioni d’ascolti – mi perdoneranno per la definizione commerciale che mal si addice a quella forma di comunicazione elevata che però genera ascolti quasi come li genera, andando a pescare in altri target, un reality show -, che già generano la formazione dei primi fan club online, come se il tempo non fosse passato mai.
E la sensazione è che Radio24 abbia fatto il colpaccio.
Gianluca Nicoletti – che si manifesto con nostra grande gioia su questo blog – torna dopo la non vita di un anno, dal fango, col Melog a doppio senso di lettura.
Diego Cugia, dopo essersi divertito con Rockpolitik – e la sua firma era ben chiara e evidente – invece si presenta con Zombie.
Due resurrezioni per due modi di essere non-uomini più simili di quanto si vorrebbe. Non vivi, non morti, qualcosa di più.
[GolemDiego Cugia – annuncio ufficiale di Radio24]