True Detective, Matthew McConaughey farebbe volentieri una nuova stagione

L'attore tornerebbe volentieri ad interpretare Rust Cohle ma tutto dipende dal creatore di True Detective Nic Pizzolatto

Una terza stagione di True Detective? Matthew McConaughey la farebbe volentieri, anche se, prima che si scateni l'ondata di entusiasmo dei fan, bisogna subito chiarire che non c'è nulla di concreto al momento, soltanto il desiderio, la voglia, il piacere dell'attore di tornare nella serie tv di HBO.

Matthew McConaughey intervistato al "The Rich Eisen Show" per parlare di football, ma anche del film animato Sing in cui presta la voce al protagonista, è infatti tornato sulla sua esperienza in True Detective, la serie di HBO (in Italia in onda su Sky Atlantic HD) in cui nella prima stagione ha interpretato il complicato e tormentato detective Rustin "Rust" Cohle. True Detective è una serie tv costruita in formato antologico, attualmente si trova in una sorta di limbo dopo la seconda stagione, che aveva al centro nuovi personaggi e nuovi attori rispetto alla prima stagione. Essendo antologica HBO non ha cancellato la serie ed è di fatto in attesa della giusta storia da raccontare per riportare in vita il marchio "True Detective".

True Detective

Nel corso dell'intervista, di cui nel video in apertura trovate una parte, il conduttore Eisen è tornato sull'avventura di True Detective ricordando come originariamente Matthew McConaughey fosse stato contattato per interpretare l'altro personaggio, Marty (ruolo poi assegnato a Woody Harrelson), ma che, una volta letta la sceneggiatura, abbia pensato "questo Rustin Cohle mi parla" e abbia così fatto di tutto per farsi assegnare il ruolo diventato cult anche grazie alla sua interpretazione. "Non vedevo l'ora di sapere cosa sarebbe uscito dalla sua bocca".

Eisen ha poi ricordato una loro precedente intervista, in cui parlarono di una possibile nuova stagione, ma l'attore ha subito precisato che quel discorso ormai non è più in vigore perchè non c'è niente in ballo. "Ho parlato con Nic Pizzolatto (il creatore della serie, ndr.), che attualmente si sta prendendo una pausa da tutto questo. Ma lo ribadisco, se mi venisse sottoposta una cosa nuova, come quella, scritta così bene, non esiterei nemmeno un istante ad accettare immediatamente".

Dopo una seconda stagione che ha indubbiamente diviso i fan e i critici di tutto il mondo, difficilmente qualcuno a partire dalla HBO fino al fan più distaccato, potrebbe essere contrario ad una terza stagione di True Detective che preveda un ritorno di Matthew McConaughey e del suo Rust. La palla è quindi tutta nelle mani di Nic Pizzolatto, autore e creatore delle prime due stagioni della serie. Pizzolatto è attualmente sotto contratto con la HBO fino al 2018 e gli ultimi rumor starebbe lavorando con Robert Downey Jr ad una serie tv che riporti in vita il personaggio di Perry Mason.

Fonte: ew.com

  • shares
  • Mail