Alberto Scrivano del Grande Fratello a TvBlog: "Sono pronto per un calendario sexy ed ironico"

Alberto Scrivano - Grande Fratello 9Ad un passo dalla finale, Alberto Scrivano forse il più accreditato tra i presenti ancora in casa ad arrivare all'ultima puntata, è stato eliminato dalla casa del Grande Fratello. Ecco cosa ci ha risposto qualche giorno dopo l'uscita dalla Porta Rossa di Cinecittà.

La tua eliminazione ha infranto parecchi cuori femminili che ti ammiravano in casa, specialmente nei primi tempi, seminudo... Pensavi di uscire in quella occasione o ti vedevi come finalista?

"Non ho mai pensato a dove sarei arrivato sinceramente. Pensavo a stare in casa e vivermi quel momento che per me non è stato facile. Non avevo un fine ben preciso, se non la sfida con me stesso".

Non ti eri dato degli obiettivi?

"Pensavo di non durare oltre un mese e mezzo, non tanto per il pubblico quanto per me. Non avrei pensato che potessi resistere chiuso in quella casa per oltre un mese".

Quindi confermi di non aver approntato strategie per arrivare quasi in finale?

"Assolutamente. Non sono mai stato uno stratega che avesse una mente tale da poter ideare stratagemmi che mi potessero consentire di arrivare fino alla fine. E poi se vogliamo, da fuori si parla di strategia ma quando sei dentro la casa non credo che ci sia nessuno che riesca a realizzarla veramente. "

Alberto Scrivano - Grande Fratello 9All'inizio della tua permanenza nella casa hai stretto un bel rapporto con Siria che poi è venuto meno quando tu l'hai nominata. Cosa provavi per lei?

"Con Siria sono ancora in ottimi rapporti oggi. Ci sentiamo telefonicamente, c'è stata e c'è una bella amicizia".

Fin dall'inizio ti sei reso protagonista della vera soap della casa. Hai baciato la donna del tuo amico, come nelle migliori soap opera appunto...

"Marco non è mai stato mio amico, solo una persona che apprezzavo. Il mio amico casomai è stato Vittorio".

La domanda aveva un altro fine.. Ti senti pronto a fare l'attore?

"Non sono pronto perchè non ho mai studiato per farlo. Ci vogliono anni di studio per poter ambire a qualcosa di simile, non ho mai studiato e non credo di poter essere un attore. Vivo questo momento, non so cosa verrà fuori da questa esperienza. Sono curioso di mio, analizzerò ogni singola proposta che mi arriverà".

A proposito di proposte, è uscita la voce che Vanessa farà un calendario...

"Lo dicono in tanti ma credo che lei non abbia ancora una proposta seria per questo".

Se lo facesse, saresti geloso?

"No perchè dovrei esserlo? Sarebbe una bella opportunità per lei".

E tu un calendario lo faresti?

"Certo, se fosse di qualità sarei contento di farlo".

Ossia?

"Diciamo un calendario alla Luca Argentero, in costume adamitico e magari un po' ironico". [ride]

Tornando alla vita trascorsa in casa, hai creato i Moschettieri insieme a Vittorio e Gianluca. Avevate stretto una sorta di patto secondo cui in una nomination secca nessuno avrebbe nominato Vanessa. Come mai allora Gianluca non l'ha rispettato?

"In realtà non è mai stato detto che nessuno avrebbe dovuto nominare Vanessa, non ho mai fatto richieste di questo tipo. Nella secca, qualora si dovesse votare lei o me avrei preferito essere io. Non ho mai chiesto a nessuno di non nominare Vanessa".

Alberto Scrivano e Vanessa Ravizza - Grande Fratello 9Però, quando Vanessa è uscita e l'abbiamo intervistata, ci disse con il dente avvelenato che si sentiva tradita da Gianluca. A distanza di qualche giorno, vi siete chiariti con lui?

"Con Gianluca ho chiarito, ha peccato a livello di esperienza umana, c'era solo da capirlo. Vanessa non so se abbia già parlato con lui ma non credo ci sia astio, c'è un rapporto di amicizia che spero possa consolidarsi. Tra l'altro con Gianluca mi sento spesso e credo che prossimamente anche che tra lui e Vanessa ci sarà un chiarimento. Se poi non ci fosse questo interesse, si potrebbe troncare tutto lì, non è che bisogna essere per forza amici di tutti".

Nella casa, pur essendo tu invaghito di Vanessa sin dall'inizio, sei stato circuito anche da Annachiara, con la quale sembrava potesse nascere qualcosa. Cosa c'è stato tra voi?

"Niente. Lei si è fatto i suoi film. Si è invaghita di me e ho cercato di farle capire nella maniera più carina possibile che non ero interessato a lei. Ma nonostante questo, non si arrendeva e non si è arresa fino alla sua uscita".

Sei già tornato al tuo lavoro di ormeggiatore a parte le serate e le ospitate nei vari programmi televisivi?

"Sono ancora in permesso non retribuito, in aspettativa".

Pensi di andare a vivere con Vanessa?

"L'idea c'è. Io ho casa a Genova, lei non ce l'ha a Milano, quindi credo che arriverà da me e le insegnerò ad auto-ormeggiarsi".

Per concludere, sei contento della vittoria di Ferdi?

"Tifavo per Marcello ma non mi dispiace abbia vinto Ferdi. I ragazzi arrivati in finale erano tutti meritevoli , avrei preferito Marcello ma è andata bene ugualmente".

(Share)

Alberto Scrivano a Vanity Fair

Alberto Scrivano a Vanity Fair
Alberto Scrivano a Vanity Fair
Alberto Scrivano a Vanity Fair

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: