La mafia uccide solo d'estate, serie tv: Claudio Gioè è Lorenzo Giammaresi (Video intervista Blogo)

Guarda l'intervista all'attore protagonista della serie al via su Rai1 lunedì 21 novembre 2016

Claudio Gioè torna su Rai1 nella serie La mafia uccide solo d'estate, ispirata all'omonimo film di Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif (video intervista), e in onda da lunedì 21 novembre per sei settimane. Ecco cosa ha detto ai microfoni di Blogo l'attore che interpreta Lorenzo, il papà di Salvatore, il bambino di 10 anni da cui parte il racconto della famiglia siciliana Giammaresi.

Il soggetto è straordinario. C'è un punto di vista originale e innovativo su questo tipo di storia. E poi sono felice che si sia mantenuto anche la coscienza antimafia presente nel film e che nella serie si può raccontare ancora di più perché nell'arco delle sei puntate ci sarà la possibilità di approfondire e di conoscere altri personaggi che si sono opposti alla mafia e che hanno pagato con la vita. Per me l'ennesimo film sulla mafia? Scelgo in base al copione. Se mi convince, accetto, anche se il film parla di mafia. E non escludo che possa ricapitare.

Nel cast anche Anna Foglietta (Pia - video intervista), Francesco Scianna (Massimo), Valentina D'Agostino (Patrizia), Angela Curri (Angela), Alessandro Piavani (Marco), Nicola Rignanese (Boris Giuliano) e Nino Frassica (Fra Giacinto - video intervista).

In apertura di post il video integrale dell'intervista.

La mafia uccide solo d'estate | LORENZO (Claudio Gioè)

Lorenzo è il papà di Salvatore, lavora all’ufficio anagrafe di Palermo, è un uomo pieno di dubbi e con un forte senso morale. Cerca di sopravvivere come può in una città dove prevalgono i codici mafiosi. Ma nonostante i suoi sforzi, con quella mafia, sarà costretto a scontrarsi più volte.

claudio-gioe.jpg

  • shares
  • Mail