Maurizio Crozza a DiMartedì del 15 novembre 2016 (VIDEO)

La copertina satirica della puntata del 15 novembre 2016

Maurizio Crozza ha aperto la puntata di stasera, martedì 15 novembre 2016, la decima della terza stagione di DiMartedì (live su Blogo), con la consueta copertina satirica.

Il comico si è presentato nei panni di Matteo Renzi intento a scrivere agli italiani all’estero, in vista del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre:

Scrivo agli italiani all’estero, vivendo fuori mi conoscono poco… potrei anche sembrare credibile. Se non convinco tutti a votare Sì il prossimo italiano all’estero sono io!

Crozza ha poi sottolineato il grande impegno profuso negli ultimi tempi dal Premier nella campagna referendaria:

Ha fatto una media di due comizi al giorno, neanche Che Guevara quando doveva liberare Cuba si è fatto ‘sto cul0.

Dopo aver ironizzato sulla scarsa attendibilità dei sondaggi, come confermato dall’esito del voto americano che ha premiato a sorpresa Trump (“i sondaggi sembrava Razzi quando prova ad imbroccare un congiuntivo“), Crozza è tornato sul Presidente del Consiglio:

Renzi vuole intercettare il voto degli indignati, ma non ha capito che gli indignati sono proprio indignati con lui.

Infine, prima della battuta finale sul caso delle presunte firme false a Palermo, ha ‘indossato’ la parrucca di Beppe Grillo e si è indignato “perché il Louvre che non ha mai pagato l’affitto a Roma“. D’altronde se devono farlo – secondo il leader del M5S – i Musei Vaticani…

In apertura di post il video integrale della copertina.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Maurizio Crozza

Tutto su Maurizio Crozza, comico genovese. Dalla copertina satirica di Ballarò alle trasmissioni su La7. Video dei monologhi e anticipazioni.

Tutto su Maurizio Crozza →