Hell’s Kitchen Italia 3, in finale Amalia, Carlotta, Kristian e Guglielmo

Hell’s Kitchen Italia, la settima puntata live su Blogo: torna Massimo Bottura.

  • 20.50

    Edicola Fiore prima di Hell’s Kitchen Italia.

  • 21.15

    Si comincia col riassunto della scorsa puntata e l’assaggio della nuova.

  • 21.17

    Dopo la festa per la Giacca Nera è il momento di rimettersi in carreggiata. Ma con i sous-chef arrivano due medici, in stile Guido Tersilli. Non tutti la prendono benissimo, però.

  • 21.21

    Tutta una scusa per introdurre una prova ‘detox’. Ospite il prof. Pierangelo Dacrema, diciamo scettico verso gli stili di vita troppo salutisti.

  • 21.24

    Unica proteina il pesce azzurro, niente sale: l’obiettivo è quello di convertire Dacrema a uno stile di vita equilibrato. Una mission impossible.

  • 21.25

    45′ per realizzare un piatto. Ma Amalia è ancora sotto effetto dell’alcol della sera prima.

  • 21.29

    Finito il piatto si va all’assaggio. Il primo è Kristian. Una finta carbonare molto creativa.

  • 21.30

    Guglielmo mette l’ananas ma a Dacrema non piace. Non piace neanche a Cracco.

  • 21.31

    Carlotta si butta sulle alici. Niente di particolare.

  • 21.32

    Amalia ci prova con curcuma, lenticchie e barbabietole e conquista il primo posto provvisorio.

  • 21.33

    Shaban tenta la via del finto hamburger. Troppo aglio però. Il risultato non è all’altezza dell’idea. E così vince Amalia, con tutto l’hangover.

  • 21.34

    Il premio di Amalia: va in una delle migliori pasticcerie di Milano, con assaggio libero. E porta con sé Carlotta.

  • 21.35

    I maschietti invece dovranno pulire il loft.

  • 21.36

    Per il pranzo alcuni dei piatti migliori delle varie edizioni del programma.

  • 21.37

    La pasticceria è quella di Andrea Besuschio.

  • 21.39

    Ma si torna in cucina tra risotti al salto e spaghetti all’astice. Amalia si mette a fare i dolci, ma appena vede Guglielmo fare il risotto alla milanese gli chiede di fermarsi. Lui si incazza di brutto.

  • 21.42

    Scopriamo che Chiara lavora da Cracco, Chang è sous chef di Bottura, Eleonora è chef in un hotel a Roma.

  • 21.43

    Mentre i Neri si divertono a cucinare di nuovo insieme, tra i semifinalisti c’è maretta. Basti pensare che il gruppo porziona male il riso al salto.

  • 21.50

    Regna il caos tra i semifinalisti.

  • 21.51

    Allo chef’s Table Blu Gene, della prima edizione, che ora fa street food gourmet con i bagles.

  • 21.52

    Al tavolo rosso un’altra gloria, questa volta della 2 edizione: Giuseppe Muscia, che adesso lavora in un resort ‘costoso’: Ronzoni vorrebbe sentire tutte le caxxate che dice.

  • 21.56

    Giusto per fare una differenza tra i piatti dei Blu. ovvero le vecchie glorie, e dei Rossi, i semifinalisti.

  • 21.59

    Capesante bollite e fredde… Guglielmo ha problemi con questo piatto.

  • 22.00

    Amalia fa uscire un riso al salto rotto e glielo rimandano subito indietro. Cracco è una belva. La manda a mangiarlo al tavolo rosso. E si becca pure le critiche della contessa, la socia di Giuseppe.

  • 22.02

    Le vecchie glorie chiudono in scioltezza.

  • 22.03

    Dolci bruttissimi per i Rossi. Li ha fatti Amalia.

  • 22.04

    Cracco manda le vecchie glorie a finire il servizio delle Giacche Nere. Una debacle. E loro pensavano di essere i migliori. “Abbiamo vinto troppo facile” dice Chang.

  • 22.06

    E’ bastato mettere i loro piatti con quelli dei professionisti per metterli a figura di [email protected]

  • 22.07

    “Avete pensato solo a vincere e non avete fatto squadra nella preparazione della linea” dice Cracco. E il gruppo inizia a vomitare tutto. E tutti ce l’hanno con Amalia. Devono fare due nomi. E mi sa che la bionda se ne va.

  • 22.09

    A rischio eliminazione Amalia e Kristian.

  • 22.10

    Il verdetto dopo la pubblicità.

  • 22.15

    Cracco li rimanda indietro. Nessun eliminato. Tutti andranno al Refettorio Ambrosiano per cucinare con Bottura: dovranno realizzare un piatto con le eccedenze degli altri ristoranti. Ci sono passati i più grandi chef del mondo.

  • 22.18

    Guglielmo è furioso con Amalia: il suo egocentrismo e la sua superiorità non la digerisce più.

  • 22.20

    E si va al refettorio Ambrosiano. Ci vuole spirito di servizio e intelligenza per lavorare con le eccedenze.

  • 22.21

    Prima regola: piatto abbondante; piatti poco sofisticati (pasta e non riso); una zuppa; un dolce bello pieno. Concretezza e sostanza, non raffinatezza e porzioni gourmet.

  • 22.22

    Guglielmo suggerisce ad Amalia di fare una zuppa di cipolle.

  • 22.24

    Arriva Bottura.

  • 22.25

    Shaban sbaglia la cottura del pollo: Bottura e Cracco lo correggono. E i due chef sono conquistati dal tiramisu con le pere di Guglielmo.

  • 22.28

    Bottura dà la carica in cucina e illustra il menu agli ospiti della mensa.

  • 22.29

    E Bottura aiuta tutti a servire.

  • 22.29

    Carlotta si inventa al volo un primo senza salsiccia per i musulmani. E per la pasta chiedono il bis.

  • 22.31

    Che bella puntata: non mi era mai capitato di commuovermi con Hell’s Kitchen. Che bel progetto quello del Refettorio Ambrosiano.

  • 22.33

    Il migliore della prova è Kristian con il suo antipasto. E vince una lezione privata con Cracco.

  • 22.34

    Si torna al loft e si trova il nuovo menu per il servizio del giorno dopo.

  • 22.35

    Gli sconfitti devono preparare un tavolo imperiale. Ed è subito Downton Abbey (e anche un po’ Boss delle Cerimonie).

  • 22.36

    Lezione con Cracco per un sugo di carne veloce.

  • 22.37

    E c’è anche una lezione sui dolci con la frolla.

  • 22.39

    E stasera banchetto con 5 portate per 50 clienti, tutti clienti Sky. E tutti i piatti devono uscire insieme. Non male. E questa volta lo Chef non decide la brigata: devono autogestirsi.

  • 22.46

    Si parte dall’aperitivo. Ma ‘sto Scardovelli sta sempre in mezzo?

  • 22.47

    Neanche si inizia, che Carlotta sbrocca contro Amalia.

  • 22.48

    Non riescono a gestirsi con i tempi e con i piatti. Più si va avanti, meno parlano: e Cracco si infuria.

  • 22.49

    Non si sono divisi i compiti praticamente.

  • 22.50

    Non c’è coordinamento tra i cuochi. E c’è anche un capello nel piatto.

  • 22.52

    Il secondo risotto è troppo cotto. Shaban vuole rifarlo, ma poi decide di far uscire quello sbagliato: del resto avrebbe sballato tutto il servizio.

  • 22.54

    Non sanno quello che fanno: Cracco è vicino all’esplosione.

  • 22.55

    Cracco si porta Amalia in dispensa, prova a caricarla e le affida la gestione della cucina. Intanto son finiti i fois gras. Come hanno fatto? Non li hanno contati.

  • 22.57

    Pure i tortini stracotti…

  • 22.58

    Cracco li mette sotto pressione: sono a un passo dalla finale. Come ci siano arrivati è un mistero.

  • 23.00

    Il segreto era nel lavoro di squadra e invece nessuno si prende la responsabilità di un lavoro dall’inizio alla fine. E vogliono fare gli Executive chef. Lo chef ne ha per tutti.

  • 23.02

    Devono dire chi secondo loro è stato il peggiore. E in tre dicono Amalia. Ma lo chef trova gravi il riso pessino e un dolce spappolato. A rischio eliminazione Kristian e Shaban.

  • 23.03

    Tanto talento, ma subito in crisi: esce Shaban. Il suo doppio riso non è stato perdonato. Ha 19 anni, ma lo chef vede in lui grandi potenzialità. Bello il suo sguardo.

  • 23.05

    Incredibilmente Cracco loda Amalia: è l’unica che gli tiene testa e che non arretra mai. “Non ti far mettere i piedi in testa, non lo sopporto. E comincia a credere in te stessa. Siamo quasi alla fine”: e lei che si lamenta sempre che lo chef ce l’ha con lei.

  • 23.07

    Ed ecco i quattro finalisti: Amalia, Carlotta, Guglielmo e Kristian. Dovranno gestire la brigata, controllare il pass e dimostrare di essere leader.

Non mi era mai capitato di commuovermi in un cooking show (fatto salvo qualche caso nei casting di MasterChef), ma stasera è successo: vedere Massimo Bottura nel suo Refettorio Ambrosiano, vedere la sua dedizione verso la cucina, i concorrenti, i suoi ospiti è stato toccante, ai limiti della rivelazione. E ha dato un altro sapore a tutto il programma, non solo alla puntata di questa sera. Una svolta per i concorrenti, iniziata già la scorsa settimana, e una svolta per Hell’s Kitchen, che mai come quest’anno è uscita dai suoi studi, ha coinvolto grandi ospiti e ha saputo inglobarli.

Ora tocca ai finalisti tenere alta la bandiera di questa edizione. L’atto finale la prossima settimana.

Hell’s Kitchen Italia 3 | 15 novembre 2016 | La semifinale in diretta

Hell’s Kitchen Italia 3 | 15 novembre 2016 | Anticipazioni

Il settimo, e penultimo, appuntamento di Hell’s Kitchen Italia – in onda questa sera, martedì 15 novembre su SkyUno dalle 21.15 e in liveblogging su TvBlog – vede il ritorno di Massimo Bottura, chef e patron dell’Osteria Francescana, che dopo aver supervisionato il servizio serale della scorsa puntata accoglie i cinque semifinalisti dalla giacca nera nelle proprie cucine per uno scontro all’ultimo fornello che deciderà la rosa dei finalisti di questa terza edizione.

Un bell’aiuto per chef Cracco, chiamato comunque a giudicare l’operato dei 5 semifinalisti: dopo l’uscita di Aniello e di Giulio la scorsa settimana è arrivato davvero il momento di fare sul serio: il posto da Executive Chef in uno dei luoghi più esclusivi d’Italia, il il ristorante Il Giardino del JW Marriott Venice Resort & Spa, sull’Isola delle Rose a Venezia, è uno solo.

Hell’s Kitchen Italia 2016 | Anticipazioni semifinale

In gara sono rimasti Amalia, Carlotta, Guglielmo, Kristian e Shaban: dopo i festeggiamenti con la famiglia per la conquista della giacca nera è tempo di rimettersi in forma e recuperare la concentrazione prima delle sfide decisive.

Nella prima delle due puntate, quindi, spazio a una prova a tema detox nella quale i cinque semifinalisti lavoreranno come un’unica brigata per battere una squadra composta da vecchie glorie di Hell’s Kitchen: ritroveremo Chang, Chiara ed Eleonora, oltre ai sous chef Mirko e Sybil. Per il pranzo, invece, torna in scena Massimo Bottura, anzi lo si va a trovare nel suo Refettorio Ambrosiano: qui i semifinalisti dovranno cucinare un pasto completo per 80 bisognosi utilizzando ingredienti eccedenti e di scarto, andando così a mettere in pratica quel concetto di spreco zero che lo chef emiliano ha insegnato loro la settimana scorsa.

La strada verso la finale prevede anche un servizio in stile banchetto: i cuochi dovranno servire le varie portate del menù simultaneamente ai 50 ospiti presenti nel ristorante di Hell’s Kitchen. Qualcuno dovrà, alla fine, lasciare il loft. A chi toccherà?

Accanto a chef Cracco ci saranno, come ormai consuetudine, Sybil Carbone (finalista della prima edizione) e Mirko Ronzoni (vincitore della seconda edizione), addetti al coordinamento del lavoro delle due squadre.

Hell’s Kitchen Italia | Come vederlo in tv e in live streaming

La terza edizione di Hell’s Kitchen Italia va in onda ogni martedì dalle ore 21:15, su Sky Uno, canale 105 e 108 di Sky. La puntata sarà visibile anche in streaming grazie al servizio Sky Go e Sky Online. Sarà poi disponibile grazie al servizio On Demand. In tutto otto serate.

Hell’s Kitchen Italia | Second Screen

Hell’s Kitchen Italia è presente sul web con il sito ufficiale del programma.

Il cooking show con Carlo Cracco si può trovare anche su Facebook con la propria pagina ufficiale.

Hell’s Kitchen Italia si può trovare anche su Twitter con l’account ufficiale @hellskitchenit. L’hashtag ufficiale con il quale è possibile commentare la puntata è .

Per quanto riguarda il liveblogging, invece, l’appuntamento è su TvBlog, magazine di Blogo, a partire dalle ore 21:15.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Hell’s Kitchen Italia

Hell's Kitchen Italia è la versione nostrana, realizzata da Magnolia, trasmessa da Sky Uno HD, di Hell's Kitchen, il cooking show inglese diventato famoso in tutto il mondo con versione americana grazie alla presenza di Gordon Ramsay.

Tutto su Hell’s Kitchen Italia →