Maurizio Crozza a DiMartedì dell'8 novembre 2016 (VIDEO)

La copertina satirica della puntata dell'8 novembre 2016

- Maurizio Crozza ha aperto la puntata di stasera, martedì 8 novembre 2016, la nona della terza stagione di DiMartedì (live su Blogo), con la consueta copertina satirica.

A poche ore dall'esito del voto americano, il comico si è presentato nei panni di Edward Luttwak, convinto che a determinare il risultato potrebbero essere le fidanzate di Trump in quanto queste rappresentano buona parte di elettorato di Trump. Tornato in 'borghese', Crozza ha parlato della Leopolda notando che a Firenze c'erano "così tanti leccacul0 che l’Arno era a rischio esondazione causa bava".

A proposito di quanto dichiarato in quella sede dall'imprenditore Oscar Farinetti ("dobbiamo tornare ad essere simpatici"), Crozza ha scherzato così:

Ci hanno messo solo sette anni ma alla fine hanno capito che stanno sul caxxo a tutti.

Infine, le battute su Luigi Di Maio, il vice presidente della Camera ospite in collegamento da Londra. Alla luce della foto scattata col fratello di un boss, Crozza ha ricordato al parlamentare del Movimento 5 Stelle che "fa parte della Casaleggio Associati e non della Casalesi Associati". Quindi la chiusa:

Scusi, Di Maio, partiamo dalla base: lei, come uomo, che caxxo sa? Di Maio, lei deve solo stare fermo, al buio, zitto… e va alla grande

In apertura di post il video integrale della copertina.

2016-11-08_214337.jpg

  • shares
  • Mail