Usa 2016 – I 10 migliori Presidenti delle serie tv

Le serie tv americane hanno offerto numerosi Presidenti degli Stati Uniti. Partecipa al sondaggio per decidere quale sia il migliore

Il giorno della verità è arrivato: milioni di Americani, nelle prossime ore, si recheranno alle urne per decidere chi, tra Hillary Clinton e Donald Trump, sarà il prossimo Presidente degli Stati Uniti. Stando a quanto dicono i sondaggi, si tratta di un testa a testa, che conferma quanto la campagna elettorale dei mesi scorsi, a cui non sono mancati colpi di scena, sia stata tra le più dure degli ultimi anni. Insomma, siamo quasi ai livelli delle campagna elettorali a cui ci hanno abituati tutte quelle serie tv americane che, chi più chi meno, hanno avuto al centro un Presidente degli Stati Uniti.

Proprio da questa premesse, TvBlog oggi vuole offrirvi la possibilità di andare anche voi a votare, per eleggere il miglior Presidente delle serie tv. Se già in passato gli inquilini della Casa Bianca sono stati protagonisti di show che hanno raccontato, a modo loro, i privilegi e (soprattutto) le difficoltà dell’essere Presidente, negli ultimi anni la quantità di political drama è notevolmente aumentata, segno di un maggiore interesse della serialità verso il mondo politico e le sue dinamiche, capaci di stimolare gli sceneggiatori a scrivere storie capaci di diventare cult e di catalizzare l’attenzione del pubblico non solo americano.

A ben vedere, la tv americana, da quella generalista a quella via cavo fino ai servizi di streaming online, ci hanno offerto un catalogo di Presidenti capaci di soddisfare tutti i gusti dei telespettatori: si va dall’idealista ed ironico (con le dovute conseguenze) Josiah Bartlet (Martin Sheen) di West Wing, fino all’impacciata ma tenace Selina Meyer (Julia Louis-Dreyfus) di Veep, passando per Dale Gilchrist (Bill Pullman) di 1600 Penn, impegnato più a fare il padre e marito che ad essere Presidente; e lo stratega ed ambizioso Frank Underwood (Kevin Spacey) di House of Cards.

I telefilm hanno anche offerto uno sguardo ad un futuro possibile della politica americana, come nel caso di David Palmer (Dennis Haysbert) di 24, primo Presidente di colore della tv che ha anticipato l’elezione di Barack Obama. Non mancano anche le donne, sebbene in quantità minore, con Mackenzie Allen (Geena Davis) di Commander in Chief, prima donna Presidente della tv americana, seguita da Allison Taylor (Cherry Jones) di 24. Due personaggi che, nella mente degli autori, avrebbero dovuto dare una svolta alla rappresentazione della Presidenza nelle serie tv e che avrebbero potuto anche anticipare l’elezione di una donna come Presidente. Cosa che, a breve, potremo scoprire se si avvererà davvero.

Ultime notizie su Scandal

Scandal è un drama in onda sulla Abc dal 2012.

Tutto su Scandal →