• La7

Faccia a Faccia su La7=Mixer+La Storia siamo noi. Minoli replica se stesso

Faccia a Faccia su La7: la recensione della prima puntata

Faccia a Faccia=Mixer+La storia siamo noi. Giovanni Minoli riporta su La7 i due suoi due titoli di maggiore successo e lo fa senza apportarvi nessuna modifica.

L’intervista one-to-one in croma key a Matteo Renzi è una raffica di domande (no approfondimento) che da casa si fatica a seguire (la domenica sera, a maggior ragione). Minoli non concede trattamenti di favore (alla faccia di chi, sui social, ricorda maliziosamente che suo genero Nastasi è vice segretario generale della Presidenza del Consiglio), è incalzante, ficcante, insistente, ansiogeno in alcuni momenti. Alla fine i passaggi degni di nota però arrivano dalle risposte più private, quella sulla moglie Agnese e quella sui suoi (di Renzi) difetti, mentre il resto sa di già sentito. Così come già viste sono le inquadrature e le tecniche di regia (in primis la sovrapposizione dei primi piani, che consente al pubblico di non perdersi neanche una smorfia dell’intervistato) che all’epoca di Mixer – gli anni ’80, signori, quasi 40 anni fa – rappresentarono una novità per la tv italiana.

Interessante e coraggiosa l’idea di proporre un caso storico in ogni puntata. Peccato, però, che si tratti di una mera replica della Storia siamo noi. Il segmento trasmesso stasera e dedicato alla vicenda Sindona altro non è che un breve riassunto della puntata del programma di Minoli trasmessa qualche anno fa sulla Rai (qui trovate le versione integrale). No testimonianze nuove, no documenti inediti, lavoro sui testi minimo.

La vera e unica novità di Faccia a Faccia è la rubrica di Buttafuoco, che recita un graffiante ma composto monologo sulle donne e sul femminismo attualizzandolo con il duello elettorale tra Clinton e Trump. Il giornalista, che collabora con Minoli anche a Radio 24, usa un linguaggio, il suo, che rischia di essere troppo elaborato per il pubblico televisivo.

L’introduzione, utile per scaricare il blocco pubblicitario (il programma è andato in onda senza interruzioni), è invece inutile nei contenuti. La sigla di coda di Sora Cesira (anche lei, in arrivo da Radio 24) è innocua.

Faccia a Faccia è un mesto ritorno al passato televisivo.

Faccia a Faccia, il debutto di Minoli su La7 | Diretta

  • 20.28

    Il TgLa7 lancia Faccia a Faccia e conferma la nostra anteprima: Matteo Renzi ospite.

  • 20.33

    “Stasera Minoli Versus Matteo Renzi”, annuncia la mezzobusto del TgLa7.

  • 20.37

    Inizia la puntata. Copertina dedicata alla campagna elettorale americana.

  • 20.39

    Minoli, sguardo fisso in camera e grande ostentazione di sicurezza, annuncia che dopo il faccia a faccia ci farà sapere cosa hanno risposto gli italiani interpellati sul duello Clinton-Trump. Prima la pubblicità e poi appunto Renzi.

  • 20.44

    Si parte così. E l’effetto è straniante. Un profilo di Renzi.

  • 20.45

    Intanto l’account Twitter ufficiale di Faccia a faccia sembra essere saltato.

  • 20.47

    Prime domande sulla legge elettorale, quindi referendum. Ora terremoto.

  • 20.50

    Minoli chiede se la moglie sia dietro il suo giglio magico. Renzi: “Non ha voglia di apparire, per fortuna. È mia moglie e la mamma dei miei figli”.

  • 20.51

    Ancora sul terremoto, Renzi: “6.5 a Norcia, nessun morto: è il segno che la ricostruzione qualcosa di buono ha prodotto”.

  • 20.52

    Renzi assicura che su alcuni temi, come l’emergenza terremoto e l’edilizia scolastica, l’Italia sforerà i limiti europei: “La Merkel deve pensare alle sue scuole”.

  • 20.56

    Minoli si mostra dubbioso sul fatto che gli 80 euro si siano trasformati in consumi.

  • 21.03

    Renzi nega che con la vittoria del no al referendum ci sarà il rimpasto del governo.

  • 21.04

    Minoli insiste sull’ipotesi di dimissioni di Renzi in caso di vittoria del no al referendum. Il Premier non risponde.

  • 21.05

    Secondo Renzi, il referendum si deciderà sul filo di un milione di voti.

  • 21.07

    Renzi: “Chi il più forte tra Travaglio, Zagrebelsky e De Mita? Bella domanda, non so rispondere”. Minoli accusa il Premier di essere stato maleducato con De Mita.

  • 21.09

    Minoli interpella Renzi sul duello Trump-Clinton adesso. Il Premier appare molto cauto nelle risposte (ovviamente il Premier sostiene che vincerà la democratica).

  • 21.14

    Renzi: “Avrei voluto vivere un anno all’estero. Un po’ mi manca, e non solo per il mio inglese. I miei difetti? Talvolta sono troppo cattivo, un po’ arrogante e talvolta impulsivo”.

  • 21.15

    Renzi: “In questa intervista non ho detto neanche una bugia”.

  • 21.17

    Renzi azzecca la risposta degli italiani su Clinton-Trump: “Questa la ho indovinata”. Fine intervista, al via subito il servizio storico sul caso Sindona.

  • 21.18

    Minoli rifa La storia siamo noi.

  • 21.21

    Le dichiarazioni di Andreotti, secondo cui Ambrosoli se l’andò a cercare, le testimonianze del legale di Sindona, la telefonata di minaccia ad Ambrosoli.

  • 21.24

    Le testimonianze, le immagini e le interviste proposte non sono inedite. Sono prese pari pari da La storia siamo noi. Una replica, in pratica.

  • 21.27

    Minoli chiosa: “Stiamo attenti, la storia di Sindona è una storia che si ripete ogni giorno” Poi lancia la rubrica di Buttafuoco, OlìOlà.

  • 21.28

    Buttafuoco con leggìo sul tema ‘dici donna dici danno’.

  • 21.29

    Buttafuoco chiosa: “Peggio di Trump c’è solo Hillary. Ma, poi, chi è la donna e chi il danno?”

  • 21.30

    La sigla della Sora Cesira, che doppia i Beatles.

  • 21.32

    Finisce la puntata. Più tardi la nostra recensione.

UPDATE 16.00 Come anticipato da Blogo, sarà il presidente del Consiglio Matteo Renzi l’ospite del Faccia a faccia di stasera

Faccia a Faccia è il nuovo programma di La7 condotto da Giovanni Minoli. Per il giornalista si tratta del debutto sulla rete di Urbano Cairo. La trasmissione va in onda ogni domenica, a partire dal 6 novembre 2016, alle ore 20.30, subito dopo il TgLa7. Durata prevista 45 minuti circa. Su Blogo il liveblogging con aggiornamenti testuali e immagini in tempo reale.

Dopo l’introduzione con domanda ai telespettatori sarà la volta del vero e proprio faccia a faccia con un ospite. Poi si passerà ad un caso storico per “capire meglio il presente e progettare il futuro“. Quindi l’editoriale illustrato di Pietrangelo Buttafuoco e la sigla di coda della Sora Cesira.

giovanni-minoli-foto.jpg

Faccia a Faccia | Anticipazioni puntata 6 novembre 2016

Al momento non è stato rivelato il nome dell’ospite protagonista del faccia a faccia con Minoli. È noto però che il caso storico trattato questa sera sarà quello di Ambrosoli-Sindona. Ci sarà spazio anche per l’editoriale illustrato di Pietrangelo Buttafuoco e per la sigla di coda firmata dalla webstar Sora Cesira.

Faccia a Faccia | Come vederlo in tv e in streaming

Faccia a Faccia va in onda su La7 ogni domenica alle ore 20.30 circa. È possibile seguire la trasmissione in live streaming sul sito ufficiale dell’emittente.

Faccia a Faccia | Second Screen

Faccia a Faccia ha una sezione ad hoc sul sito di La7 e un account Twitter ufficiale. Su Facebook vengono forniti aggiornamenti tramite la pagina di La7.

I Video di TvBlog