Top Chef Italia, il vincitore è Matteo Fronduti

Top Chef Italia, la finale live su Blogo.

  • 21.00

    Pronti alla finalissima? Secondo voi chi vince?

  • 21.15

    Si parte: tutti pronti alla finale di Top Chef, che ripercorre la sua storia.

  • 21.16

    E si presentano anche i tre finalisti.

  • 21.18

    Finalisti pronti alla sfida finale. Ognuno ha pensato a un menu, ma solo due lo potranno realizzare. Si parte dal Quickfire Test, come sempre.

  • 21.19

    I tre concorrenti trovano nel loro set di coltelli una lettera dalla famiglia.

  • 21.20

    Per Maria arriva la lettera di un insegnante dell’Alma,Tiziano Rossetti, che abbiamo conosciuto come giudice ne Il Pranzo della Domenica, con Gualtiero Marchesi, su Canale 5.

  • 21.22

    Le due mamme e chef Rossetti hanno portato gli ingredienti ai propri cari. Riso, patate e cozze rivisitato per Matteo Torretta, o meglio “ciccio” per la mamma.

  • 21.23

    Coniglio per Maria. Non facile

  • 21.24

    Per Fronduti faraona, zenzero, porcini, rabarbaro… Ma Matteo non ha mai cucinato una faraona. E si scopre che il rude Fronduti vive ancora dalla mamma… Due regali gli ha fatto mammina…

  • 21.26

    E parte la sfida: piatto gourmet per i tre sfidanti con gli ingredienti portati dai propri cari.

  • 21.31

    Giù li culteli!

  • 21.31

    Ecco il piatto di Maria, contenta di quello che ha fatto. Ma il coniglio è indietro di cottura. Non dispiace. Colagreco fa il tifo per lei. Ma in finale son tutti ecumenici.

  • 21.33

    Torretta e il suo riso, patate e cozze. Ha cercato la tradizione, ma volevano qualcosa più da top chef. Troppo prudente.

  • 21.34

    Fronduti e la faraona. La sua prima volta va molto bene: la salsa conquista Colagreco.

  • 21.38

    Grande equilibrio nella prova: fondamentali i dettagli. Il primo superfinalista è Matteo Fronduti, grazie (e nonostante) la faraona della mamma. (“La mamma è sempre uno stimolo, anche quando ti porta un uccellaccio di merda” dice il Fronduti)

  • 21.38

    E siamo al Cook Off: il duello è tra Matteo Torretta e Maria Anedda. Uno di loro uscirà con la medaglia di bronzo al collo.

  • 21.40

    Dovranno preparare un piatto con 6 ingredienti scelti dagli chef, ma li scopriranno uno alla volta ogni 5′. In tutto hanno 45′. Geni. Si parte dalle melanzane.

  • 21.41

    Dopo le melanzane arrivano LE PESCHE!

  • 21.41

    Terzo ingrediente, Cernia.

  • 21.42

    Cous cous. “Qua rischiamo le bacche di Goji” ironizza il Torretta.

  • 21.43

    Quinto ingrediente, mozzarella di bufala. Torretta intanto immagina il piatto, mentre Maria squama il pesce e lo sfiletta (quasi) tutto.

  • 21.44

    Ultimo ingrediente, il lardo. Ma Maria perde tempo ancora col pesce.

  • 21.46

    Prova finita. E siamo al primo verdetto. Ecco il piatto di Maria. La prova non era nelle sue corde. Pesce duro per Annie, indietro di cottura.

  • 21.47

    Siamo al piatto di Torretta. Pesce ben cotto, ma poco pulito: hanno trovato delle lische. Verdetto dopo la pubblicità.

  • 21.53

    Cottura vs Lisca. Eliminata Maria: il pesce mal cotto non si manda giù.

  • 21.55

    La sfida finale è tra i due Matteo. Maria ha 25 anni: andrà lontano, con i complimenti della giuria. Lacrime ma anche tanta consapevolezza.

  • 21.59

    Ora devono dare tutto. Ma prima un best of dei finalisti.

  • 22.02

    Su, un po’ meno chiacchiere: vuoi vedere che perdete il ritmo proprio sul finale?

  • 22.04

    Il menu di Fronduti: presenta il disco di Ice Cube – It Was A Good Day.

  • 22.04

    Il menu di Torretta si chiama King. Ovviamente.

  • 22.05

    Devono preparare una cena per 20 menu: ad aiutarli gli ex concorrenti.

  • 22.08

    Chi saranno i loro sous-chefs? Fronduti sceglie Maria e Chiara; Torretta sceglie Masaki e Jacopo.

  • 22.09

    90′ all’inizio del servizio: si comincia.

  • 22.10

    “Due chef diversi: uno ‘briffa’ i suoi cuochi” dice Baldassari a cui evidentemente non piace i termini ‘aggiorna’, ‘spiega il menu’….

  • 22.15

    Le due brigate lavorano: a differenza di MasterChef qui non si lavora da soli, ma nella logica della cucina professionale. Mi piace.

  • 22.16

    “Fronduti con quel torcione sembra Marrabbio” dicono dallo spogliatoio. E hanno ragione.

  • 22.18

    Si inizia a riempire anche il ristorante di Top Chef: ad aspettare i piatti anche i familiari.

  • 22,19

    Siamo all’antipasto di Fronduti: quella bandana Marrabbio non si può vedere. Alla giuria piace.

  • 22.20

    Tocca all’antipasto di Torretta. Non c’è equilibrio per i Colagreco e Cedroni.

  • 22.22

    Siamo al primo di Fronduti. Che sembra molto convinto. Armonico e forte per tutti giudici. “Fronduti è ispirato” dice Colagreco.

  • 22.23

    Ancora riso per Torretta. Una garanzia.

  • 22.25

    Un pugno al cuore il piatto di Fronduti, estremo. E piace.

  • 22.25

    Piatto in total black per Torretta. Non è il colpo del KO per Cedroni.

  • 22.27

    Ultimo piatto, il dolce. Per Fronduti c’è una Merenda Hardcore. Matteo non ha mezze misure. Ma per Baldassari non è un botto (e ti pareva) per Moreno e Annie sì. Il menu molto Fronduti per tutti. Qual è la sorpresa? In una crema al cioccolato i vizi degli adulti, tabacco e wiskey. E Baldassari finisce per fare i complimenti a lui e alla brigata.

  • 22.29

    Gin Tonic al piatto per Torretta. Cedroni amerebbe chiudere una cena così. La sfida è dura. Ma Fronduti non ha ceduto a un menu comodo: ha raccontato se stesso. E ha gestito come un treno una brigata ben scelta.

  • 22.31

    Ultimo verdetto. Emozione palpabile anche in sala, con amici e parenti tra i commensali. E ora in spogliatoio ad aspettare il verdetto.

  • 22.32

    Il verdetto dopo la pubblicità.

  • 22.39

    I giudici valutano piatto per piatto; il montaggio lascia il pubblico con la sensazione della perfetta parità, tra pro e contro.

  • 22.41

    Hanno deciso di premiare la cucina più personale, con più carattere, quella che permette di riconoscere l’autore guardando il piatto: VINCE MATTEO FRONDUTI. Il coltello arancione è il suo.

Top Chef Italia chiude la sua prima edizione con carattere, quello del vincitore di Matteo Fronduti, da Milano – aspetto da biker, ma cuore da tenero figliolo – che ha conquistato i giudici con un menu deciso, senza mezze misure, sicuro di sé, senza timori reverenziali, senza paura di colpire al cuore i commensali con piatti poco canonici, senza manierismi da chiacchiera inutile, ma con la sostanza di chi crede in sé tanto da presentarsi all’assaggio con un torciglione in testa in stile Marrabbio di Kiss Me Licia, come notano i colleghi in spogliatoio.

Una scelta di carattere che premia il format stesso, riuscito a mettere al centro i concorrenti e non il resto. I quattro giudici, tanto diversi tra loro da risultare alla fine perfettamente armonizzati (anche se quel pizzico di bastian contrario di Baldessari ha dato spesso noia, per fortuna compensato da Cedroni, Colagreco e Annie sempre al servizio del racconto), hanno saputo accompagnare senza strafare, essere presenti senza soffocare. Ottimo anche il casting, con chef preparati e interessanti, dall’estroso Palmiro (per il quale immagino una prosecuzione anche in tv, funzionerenne), al perfetto Masaki, ironico persino nel suo italo-giapponese, dalla coppia di fidanzati al ‘figlio di papa’.

Come già detto alla prima, il format è una macchina da guerra, con le sue quattro prove in rapida successione e grazie a delle sfide mai banali. La realizzazione, poi, è stata misurata ed elegante. Un prodotto equilibrato, gustoso, di carattere. Uno di quei piatti che ti lascia con la voglia di averne ancora. Ma mi auguro che la prossima stagione si mantenga tra le 8 e le 10 puntate: oltre si rischia la pesantezza.

Se ne riparla la prossima stagione. In attesa di una versione ‘master’.

Top Chef Italia 2016 | La finale in diretta

Top Chef Italia | 2 novembre 2016 | Anticipazioni

Ottava e ultima puntata per la prima edizione di Top Chef Italia che questa sera, mercoledì 2 novembre 2016, eleggerà il suo vincitore nella finale in onda su Nove e in liveblogging su TvBlog dalle 21.15. Sono rimasti in tre a contendersi il titolo di “Primo Top Chef Italiano” e il premio finale di 50.000 euro:  Matteo Fronduti, Matteo Torretta e Maria Anedda. A decidere chi sarà il vincitore i quattro giudici di questa prima edizione, ovvero Giuliano Baldessari, Moreno Cedroni, Mauro Colagreco e Annie Féolde.

Top Chef Italia | Anticipazioni finale

Per l’ultima puntata si mettono da parte le solite quattro prove per una sfida che vedrà subito tutti e tre i finalisti particolarmente combattivi. Dopo una prima sfida, sarà eliminato un concorrente, che quindi conquisterà la medaglia di bronzo. Di vincitore, però, ce ne sarà uno solo e non sarà facile per i quattro giudici decidere a chi assegnare il titolo.

Top Chef Italia | Il Format

Questa prima edizione italiana ha visto quattro prove successive, che hanno determinato i due eliminati di puntata. Si parte con il Quickfire Test, nel quale  ogni chef deve fare una scelta tra due ingredienti proposti dalla giuria per realizzare un piatto gourmet che metta in evidenza il prodotto protagonista e le loro qualità; uno solo tra i migliori, con decisione insindacabile dei giudici, si aggiudica il premio di 5.000 euro e un vantaggio nella terza prova di puntata; il peggiore tra i peggiori, invece, deve scegliere chi sfidare per la prova eliminazione, il Cook Off, che segue immediatamente dopo. Si tratta di un vero duello: lo sfidato ha la possibilità di scegliere l’arma, ovvero il tema o l’ingrediente della prova, tra i due proposti dai giudici. Arrivati a questo punto del talent non è detto che il peggiore esca subito dal gioco, ma potrebbe essere spedito d’ufficio al Final Blade, dove ritroverà la Brigata sconfitta nella terza prova, l’Esterna. In questa terza prova i concorrenti (divisi in squadre, in coppie o individualmente) sono chiamati a confrontarsi con piatti o tecniche legati al territorio che li ospita. Nella fase dell’assaggio, grandi personalità locali aiutano, con le loro storie e le loro competenze, i nostri 4 giudici a stabilirei vincitori. Questi ultimi sono salvi e accedono direttamente alla puntata successiva, mentre i perdenti sono a rischio eliminazione.  Top Chef, prodotto da Magnolia per Discovery Italia, format internazionale ideato da Bravo Media LLC, è un programma scritto da Luca Busso, Nicola Lo Russo, Romina Ronchi con Giovanni Bagnari. Per Magnolia il produttore esecutivo è Alessandro Tedeschi; la regia di Alessio Muzi; la scenografia di Susanna Aldinio; il direttore della fotografia è Marco Sirignano. Per Discovery Italia, Nicole Morganti è la responsabile delle produzioni, Giovanni Bossetti è il produttore esecutivo.

Top Chef Italia 2016 | Come seguirlo in tv e in streaming

Top Chef Italia è composto da 8 puntate da 75′. E’ andato in onda il mercoledì sera alle 21.15 su Nove (DTT, 9). Il programma non si può seguire in live streaming, ma si può rivedere on demand su DPlay.com, il servizio OTT gratuito del gruppo Discovery Italia, con tanto di canale dedicato che offre in esclusiva clip, bio, backstage, confessionali e le ricette realizzate durante il programma.

Top Chef Italia 2016 | Second screen

Ovviamente vi consigliamo di seguire Top Chef Italia live su TvBlog. Il programma ha una pagina ufficiale su Facebook, un profilo Instagram dedicato e un account Twitter. L’hashtag ufficiale è #TopChefItalia.


I Video di TvBlog