Stranger Things, Eleven sarà nella seconda stagione e insieme a Barb è al centro dei “notiziari” (video)

Secondo TvLine è certa la presenza di Mille Bobby Brown nella seconda stagione della serie Netflix che intanto regala un video ai fan di Barb

I fan di Stranger Things, la serie tv di Netflix ambientata negli anni ’80 che nel giro di poche settimane è diventata un cult globale, possono stare tranquilli: Eleven/Undici ci sarà anche nella prossima stagione. Al momento non ci sono conferme ufficiali da parte di Netflix ma secondo TvLine Mille Bobby Brown, interprete di Eleven/Undici farà parte del cast della seconda stagione di Stranger Things attesa per il 2017. 

La seconda stagione di Stranger Things, composta da nove episodi, uno in più rispetto alla prima, sarà ambientata nell’autunno del 1984 e riprenderà un anno dopo gli eventi della prima stagione. I fan di tutto il mondo aspettavano una conferma sul ritorno di Mille Bobby Brown – Eleven (Undici) nella serie tv visto che i fratelli Duffer, Matt e Ross, creatori della serie tv avevano lasciato in dubbio la sua presenza. Inoltre l’arrivo di Sadie Sink nei panni di Max, una ragazza sicura di se e tosta che in quegli anni, per il suo modo di essere e per il suo look sembra più un maschio che una ragazza, aveva fatto pensare ad una versione più adulta di Eleven/Undici. Secondo TvLine quindi possiamo stare tranquilli. Al momento non è ancora chiaro per quanti episodi Brown sarà presente ma tutto lascia supporre che sarà un personaggio regular.

Oltre a Sadie Sink nelle scorse settimane è stato annunciato anche l’arrivo di Dacre Montgomery e la promozione a regular di Joe Keery/Steve Harrington e Noah Schnapp/Will Byers. Non ci sono invece dubbi sul ritorno degli altri membri del cast Winona Ryder, David Harbour, Finn Wolfhard, Gaten Matarazzo, Caleb McLaughlin, Natalia Dyer, Cara Buono, Charlie Heaton e Matthew Modine. Secondo quanto anticipato dai fratelli Duffer, la seconda stagione affronterà una mitologia più ampia rispetto a quella della prima stagione, concentrata principalmente sulla sparizione di Will Byers.

Stranger Things è divenuta in breve tempo un fenomeno globale, al punto che secondo dati non ufficiali, sarebbe la terza serie tv più vista di sempre di Netflix, negli USA, superata solo da Fuller House e Orange is the New Black. Ma una serie per diventare un cult deve anche essere in grado di mantenere sempre viva l’attenzione del pubblico, per continuare a far parlare di sè. Così dopo il video natalizio con i protagonisti di Stranger Things che incontrano quelli dei Penauts, ecco arrivare un finto filmato giornalistico che indaga sulla scomparsa di Barb e sulla misteriosa ladra di waffles del supermercato.

Il video cavalca l’onda del fenomeno #justicefoBarb e pone l’attenzione sul personaggio di Barb (Shannon Purser) la cui scomparsa all’interno della serie ha suscitato l’indignazione del pubblico, soprattutto perchè a nessuno sembra interessare di Barb. Dopo la parodia fatta all’interno del Jimmy Fallon Tonight Show, questo video è un modo per rendere omaggio al personaggio di Barb dandole l’attenzione mediatica che merita. Nel video si vede la finta giornalista Barbara Woods del finto notiziario “Minute by Minute” della finta stazione tv di Hawkins Indiana WIZY annunciare la misteriosa scomparsa di Barb, un’amica fedele di Nancy (Natalia Dyer) “che però non riescono a rintracciare”.

Nello stesso servizio si vede Barbara Woods cerca di far luce sulla misteriosa ladra di waffle (Eleven) e viene mostrato il filmato delle telecamere di sicurezza del supermercato in cui la ragazza ruba un “numero spropositato e mai visto prima di Eggo waffle”. Anche questi piccoli video, curati in ogni loro dettaglio, danno la portata del fenomeno globale creato da Stranger Things. 

Ultime notizie su Stranger Things

Tutto su Stranger Things →