Referendum, Mentana: "Confronto Grillo-Renzi? M5S dice che è impossibile"

Ecco quali duelli potrebbero essere al centro delle prossime puntate di Sì o no su La7

mentana_speciale-referendum_tgla7.jpg

(Prima che si verificassero le nuove scosse di terremoto) Enrico Mentana su Facebook ha fatto il punto della situazione per quanto riguarda i prossimi confronti televisivi in vista del referendum costituzionale in programma domenica 4 dicembre 2016.

Il direttore del TgLa7 e conduttore di Sì o No (in onda il venerdì in seconda serata su La7) ha spiegato che dopo il duello Renzi-De Mita di venerdì scorso "ci sono solo tre faccia a faccia possibili e per motivi diversi davvero interessanti":

Contro Berlusconi, contro D'Alema o contro Grillo. Renzi dice Grillo e non uno dei due "Di", che io avrei ospitato volentieri. Ma come nei matrimoni e nelle unioni civili bisogna essere d'accordo in due. Ma c'è anche la Boschi, firmataria sia della riforma costituzionale sia della legge elettorale. Ha già incontrato Salvini, mi piacerebbe vederla contro Dibba, contro un giovane della sinistra del No (Montanari o Civati) e contro un Brunetta. Magari anche Alfano contro Calderoli o Verdini contro Salvini... Vediamo cosa si riesce a mettere insieme in queste 5 settimane: spero di essere io a ospitare almeno un paio di questi confronti.

Stamattina Mentana ha reso noto la risposta del Movimento 5 Stelle a proposito dell'eventuale sfida Renzi-Grillo:

Prime verifiche sugli ulteriori possibili faccia a faccia in vista del referendum: alla domanda posta a una figura responsabile del m5s sull'ipotesi di confronto diretto Grillo-Renzi la risposta è stata lapidaria, "impossibile".

Dunque, Mentana e i telespettatori (e gli elettori) dovranno accontentarsi dei confronti... possibili. Sì, ma quali?

  • shares
  • Mail