Serie Tv, novità: The Defenders, S.J. Clarkson regista dei primi episodi. AMC prende Dietland

Will Sasso nel cast di Loudermilk. Dan Jinks produrrà tre progetti per CBS. Mike Schurr produce una nuova serie tv per NBC

the-defenders.jpg

The Defenders: S.J. Clarkson, che ha diretto i primi due episodi di Jessica Jones, tornerà nel mondo Marvel-Netflix, dirigendo i primi due episodi di The Defenders la serie che riunirà i quattro personaggi Marvel-Netflix (Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist) attesa nel 2017. Prodotta da Marvel e ABC Studios la serie vedrà i quattro eroi rispettivamente interpretati da Charlie Cox, Krysyen Ritter, Mike Colter e Finn Jones unire le proprie forze per salvare New York.

BFF: Kellee Stewart, co protagonista di My Boys, insieme al co-produttore Sebastian Jones, stanno lavorando a una single-camera comedy in parte basata sulla vita di Stweart intitolata Black Best Friend - BBF, prodotta da 20th Century Fox per Fox. La serie parte dall'idea che Kelle Stewart per anni ha costruito la propria carriera da attrice interpretando l'amica "black", afro-americana nelle comedy TV, così BFF ribalterà la prospettiva mettendo l'amica afro al centro e racconterà la storia di una donna che prova ad uscire dall'ombra dei suoi amici, in cerca di un'identità propria ben definita.

Crusaders: Dan Jinks produrrà per CBS un nuovo progetto scritto da Chris Silber incentrato su un'esperta di ristrutturazioni aziendali, chiamata dal dipartimento di giustizia a ri-organizzare il dipartimento di polizia di Oakland.

Dietland: AMC ha sbaragliato la concorrenza acquistando il progetto prodotto dalla Skydance Television, scritto da Marti Noxon e basato sul romanzo omonimo di Sarai Walker. AMC starebbe lavorando direttamente sulla sceneggiatura completa, senza passare per la valutazione del pilot, un modello già utilizzato per Preacher e per The Son e Lodge 49. Dietland è un progetto drama in parte costruito intorno ai suoi protagonisti e in parte pensato come un manifesto contro l'ossessione della bellezza e della magrezza.

Here & Now: Shane Brennan (NCIS: Los Angeles) sta lavorando a un nuovo crime drama per CBS incentrato su un detective della omicidi di Boston che dopo aver rischiato di morire, sviluppa un'amnesia retrograda che gli fa dimenticare gli ultimi cinque anni della sua vita.

Landlords: Mike Schur (The Good Place, Parks and Recreation) e Matt Murray stanno lavorando ad una comedy per NBC incentrata su una giovane coppia che diventa proprietaria di una casa da affittare e inizia così ad entrare nel mondo degli adulti.

Loudermilk: Will Sasso raggiunge Ron Livingston nel cast della comedy di AT&T Audience Network creata da Peter Farrelly e Bobby Mort. La comedy in dieci episodi, racconta la storia di Sam Loudermilk (Livingston) un ex alcolista e tossico, diventato consulente per chi soffre di dipendenze, che ha un brutto carattere, tratta male tutti ed è senza freni, per lui gli sconosciuti sono solo nemici non ancora incontrati. Sasso sarà Ben Burns, miglior amico, coinquilino e supporto nel suo cammino verso la sobrietà di Loudermilk. Nonostante Ben sembri l'unico stabile appiglio nella vita di Sam, anche lui deve combattere i suoi demoni interiori.

Outnumbered: Lucas Hazlett, partecipante del Diversity Sketch Comedy Showcase della CBS nel 2016, sta lavorando per CBS a una comedy ibrida semi-autobiografica. Outnumbered, prodotto da Dan Jinks, racconta di un ragazzo che torna a vivere con la madre e il suo nuovo fidanzato e diventa il nuovo "tato" dei loro bambini. Hazlett è un ragazzo gay, ebreo, afro-americano cresciuto con la mamma bianca.

Progetto senza titolo: Nahnatchka Khan showrunner di Fresh off the Boat e Sally Bradford omologa di Son Of Zorn, entrambe prodotte dalla 20th Century Fox, stanno collaborando per una comedy single-camera lavorativa per la FOX. Il progetto senza titolo sarà ambientato in una misteriosa società che dice di cambiare le vite delle persone, ma in un modo non convenzionale e spesso pericoloso. A scrivere la sceneggiatura sarà McKenna.

Progetto senza titolo/2: Toby Jones (Wayward Pines, The Hunger Games) sarà la versione adulta di Lou Perlman nella serie limitata attualmente in produzione, ancora in cerca di un canale cui venderla, prodotta dalla Magnet Management e Condé Nast. Lou Perlman è un famoso produttore musicale e truffatore che ha lanciato band come gli NSYNC o i Backstreet Boys ma ha anche gestito una truffa costruita su uno schema Ponzi da 300 milioni di dollari. Attualmente è in prigione per scontare la condanna a 25 anni. La serie sarà tratta da un articolo del New York Times “We Live in the Pop-Culture World That Lou Pearlman Created,”e racconterà nel dettaglio la vita del produttore.

Rich Folks: sempre Dan Jinks produrrà per CBS una single-camera comedy scritta da Ryan Koh incentrata su una famiglia di classe media che affitta la depandance di una ricca coppia in difficoltà.

  • shares
  • Mail