Antonella Mosetti a Blogo: "In tv non per scaldare sedia, meglio dietro le quinte. Simona Ventura mi licenziò da Quelli che, ma poi mi propose L'isola"

Intervistata da GossipBlog, Antonella Mosetti ha spiegato che negli ultimi anni "mi hanno proposto praticamente tutti i reality" e di averli rifiutati perché "dovevo crescere mia figlia e non potevo starle due mesi lontana". Non a caso ha accettato di partecipare al Grande Fratello Vip (eliminata lunedì scorso al televoto) proprio al fianco della figlia Asia Nuccetelli:

L'ho fatto per lei; voleva fare un'esperienza diversa, voleva mettersi alla prova, voleva far vedere che siamo una mamma e una figlia normalissime.

La showgirl ha raccontato perché negli ultimi anni, reality a parte, le sue apparizioni in tv si siano ridotte. Quindi ha confessato che vorrebbe occuparsi di casting a Mediaset, aspirando ad essere la nuova Gianna Tani:

Io lavoro da 20 anni in tv, sono una fautrice dei talenti e delle belle ragazze. Chiesi a Mediaset l’altr’anno e mi dissero che ero ancora troppo giovane e bella: 'Sarebbe uno spreco. Magari lo valutiamo più avanti'. Per me sarebbe molto più stimolante e appagante di apparire per forza e fare la scalda sedia e le ospitate nei programmi. Non me ne frega niente, quello non è un lavoro, io voglio fare altro nella vita.

Tra i casi affrontati anche quello delicato riguardante Simona Ventura. È vero che fu da lei licenziata per la storia d'amore con l'ex marito Stefano Bettarini?

È vero. Lei e Stefano erano separati già da 4 anni, un deficiente le disse di questa storia e lei mi mandò via. Ma che me ne fregava... mancava una sola puntata alla fine della stagione! E poi feci subito un altro lavoro. Comunque negli anni ho chiarito tutto con Simona, mi propose l'Isola con Aldo (Montano, Ndr). Non ho nessun astio con Simona, che ha sofferto per una situazione non facile.

Su GossipBlog l'intervista integrale

antonella-mosetti.jpg

  • shares
  • Mail