Lucifer, su Premium Action il Diavolo annoiato diverte ma resta cattivo

Su Premium Action di Mediaset Premium Lucifer, con protagonista il Diavolo che, stufo di stare all'Inferno, arriva sulla Terra, dove apre un locale e si mette a collaborare con una detective

Anche il Diavolo si annoia: per questo, preferisce darsi all'attività preferita da milioni di telespettatori, ovvero indagare. Lucifer, in onda da questa sera alle 21:15 su Premium Action di Mediaset Premium, vede infatti come protagonista il padrone degli Inferi, nel caotico e moderno contesto di Los Angeles.

Tratto dall'omonimo fumetto della Vertigo, a sua volta spin-off del fumetto Sandman, Lucifer Morningstar (Tom Ellis) ha deciso di abdicare e di rinunciare all'Inferno, dove non trovava più nulla di divertente da fare. Decide, così, di trasferirsi sulla Terra, dove apre un locale notturno, il "Lux", che gestisce con Maze (Lesley-Ann Brandt), leader dei demoni infernali ed alleata di Lucifer, per cui lavora come barista.

Lucifer

Quando una pop-star, con cui il protagonista aveva stretto un patto, viene uccisa, Lucifer resta coinvolto nelle indagini. Fa così la conoscenza della detective Chloe Decker (Lauren German), agente di Polizia che ha difficoltà con i propri colleghi da quando è rimasta coinvolta in una sparatoria in cui è stato ferito il collega Malcolm Graham (Kevin Rankin), ora in coma.

Sebbene Lucifer, oltre ad una superforza, l'invulnerabilità ed alla supervelocità, abbia anche il potere di costringere le persone ad ammettere i propri peccati, i suoi poteri non funzionano con Chloe, accanto a cui, invece, diventa vulnerabile ed umano. Per questo, decide di collaborare con la Polizia, sfruttando da una parte i propri poteri per punire i criminali, e dall'altra per capire come mai Chloe sia diversa dagli altri.

Ma la ragazza lo attrae anche: nonostante questo, però, Chloe, già segnata da un matrimonio fallito con il suo ex, il detective Dan Espinoza (Kevin Alejandro), da cui ha avuto una figlia, Trixie (Scarlett Estevez), non vuole saperne di farsi sedurre da lui. Frustrato, a Lucifer non tocca che rivolgersi alla terapista Linda Martin (Rachael Harris), a cui dice apertamente di essere il Diavolo, senza essere creduto. Così, affrontando i casi della Polizia, lo scetticismo di Dan e la simpatia nei suoi confronti di Trixie, Lucifer s'inventa una vita sulla Terra che attira l'attenzione di suo fratello Amenadiel (D.B. Woodside), che insiste perchè torni all'Inferno e smetta di rovinare il precario equilibrio sulla Terra.

Insolito ma divertente, Lucifer coniuga il poliziesco al sovrannaturale, in una formula vincente che intrattiene ed incuriosisce il pubblico, abituato a serie tv tratte dai fumetti in cui il protagonista è un eroe. Lucifer non vuole fare del bene agli altri, ma le sue azioni servono esclusivamente a fargli passare il tempo ed a trarne vantaggio. Un personaggio che, tramite il suo fascino, riesce a dare alla Fox, che lo manda in onda negli Stati Uniti, una serie tv cattiva al punto giusto, senza esagerare ma neanche senza ridurre a macchietta il suo protagonista.

  • shares
  • Mail