Rimbocchiamoci le maniche | Ultima puntata 26 ottobre 2016 | Diretta | Riassunto

Il liveblogging dell'ultima puntata del 26 ottobre 2016 di Rimbocchiamoci le maniche, la fiction con Sabrina Ferilli nei panni del sindaco di una cittadina alle prese con i problemi della sua comunità e delle persone che la circondano sia al lavoro che in famiglia

Rosa, una delle consigliere di Angela, occupa con altre persone degli appartamenti in costruzione di Martini. Il sindaco prova a ragionare con Corrado (Massimiliano Benvenuto), cercando di convincerlo a dare all'edilizia popolare quegli appartamenti per cinque anni: così facendo, si supererebbe il problema causato dal fatto che sono stati costruiti più appartamenti del previsto. Ma l'uomo, spinto da Delfino, rifiuta l'offerta.

La situazione alla palazzina precipita, al punto che Corrado, in crisi anche con Daniela, si vede costretto ad accettare l'accordo. Ma Pacetti non ha paura: basterà tirarsi indietro al momento della firma, cosa che Corrado fa, causando l'ira di Angela e di Daniela, a cui però Corrado presenta l'avvocato che sta lavorando al divorzio dalla moglie.

In fabbrica, intanto, mancano alcuni pezzi di ricambio per le macchine: Rodolfo si propone di andare fino in Alto Adige a prenderle, mentre Gina diventa la sospettata numero uno: secondo tutti, è lei la talpa. Ad avvalorare questa tesi, il fatto che sia scoperta da Dario (David Paryla) e Rodolfo mettere mano ad una macchina all'alba: la donna sostiene che, avendo le chiavi, voleva solo fare manutenzione, ma viene mandata via.

Fabio scopre quanto accaduto e convince Angela ad ascoltare Gina, che ha un sospetto: il pezzo di ricambio non è affidabile. Rodolfo, in realtà, non è andato a prenderlo, ma ne ha portato uno difettoso. Non solo: l'autovelox in una via dove Angela, poco prima, ha preso la multa, mostra che non si è mai recato in Alto Adige: è lui la talpa.

Proprio l'autovelox fa capire alla protagonista chi ha pagato Rodolfo, ovvero Pacetti. Angela si confronta con l'uomo, che è tranquillo, consapevole che ormai anche altri consiglieri, oltre a Daniela, saranno dalla sua parte. Anche Rosa, una volta pubblicate le graduatorie delle case popolari, viene minacciata da Delfino: dovrà aiutarlo a trovare altri traditori se non vuole che si sappia che ha fornito un certificato di salute falso per avere la casa.

Stanca, Angela decide di dimettersi in Consiglio comunale, ma un discorso di Fabio convince Rosa a dire la verità su Delfino. A questo punto, anche alcuni consiglieri di opposizione negano le dimissioni al sindaco. Tutto sembra essersi risolto: Giovanna (Nunzia Schiano) ha la casa popolare, mentre Fabio, grazie a De Francisci (Marco Falaguasta), ha trovato lavoro a Barcellona. Angela è turbata da questa notizia e, con dispiacere di Paolo, che però la vuole felice, decide di raggiungerlo prima che parta. I due vanno al mare, ma Angela lo avverte: non stanno insieme, e lui dovrà stare dalla madre. Fabio accetta, ma sa che è più vicino alla moglie.

  • 21:36

    Rosa, uno dei consiglieri di maggioranza, con altre persone, tra cui Giovanna, la madre di Fabio, occupa una palazzina disabitata realizzata dai Martini.

  • 21:37

    Angela, intanto, è sempre più convinta che Gina sia la talpa. Scopre, però, che gli occupanti delle case hanno esposto uno striscione contro di lei.

  • 21:39

    Il sindaco prova a convincere Rosa a sgombrare le case, ma la donna la accusano: una volta avrebbe combattuto anche lei questa battaglia. Angela, però, non è d'accordo: chiederà le dimissioni di Rosa.

  • 21:41

    Rebecca fa i complimenti ad Ercole per come ha gestito la situazione al bar di Antonio.

  • 21:42

    In fabbrica, intanto, la situazione è sempre più difficile: le operaia non riescono a consegnare in tempo.

  • 21:43

    Angela, così, decide di rivelare a tutti che c'è una talpa.

  • 21:44

    A casa, la donna si complimenta con Caty per i suoi disegni.

  • 21:45

    Angela cerca consiglio da Pacetti, senza sapere che lavora contro di lei. L'uomo le consiglia di contattare Martini per trovare un accordo.

  • 21:47

    La protagonista cerca di ragionare con Corrado: gli chiede di aspettare qualche giorno prima di sfrattarli, ma l'uomo non può aiutarla.

  • 21:49

    Corrado ha fatto quello che Delfino gli aveva detto di fare: in questo modo, Angela sarà costretta a dimettersi.

  • 21:51

    Durante il Consiglio comunale, Daniela si siede tra i banchi dell'opposizione.

  • 21:52

    Angela chiede le dimissioni di Rosa, che non le accetta e decide di andare anche lei all'opposizione. Angela, ora, rischia di non avere la maggioranza.

  • 21:53

    Delfino coglie la palla al balzo e presenta una mozione di sfiducia per la Giunta.

  • 21:55

    Corrado prova a rassicurare Daniela di aver fatto la cosa giusta. Ma la donna inizia ad avere meno fiducia nell'uomo, che non ha ancora lasciato la moglie.

  • 21:56

    La Giunta è in pericolo: se altri due consiglieri passano all'opposizione, la mozione di sfiducia può passare e la Giunta cadrebbe.

  • 21:57

    Paolo scopre quanto successo da Angela e vuole rientrare ad Offidella, ma Angela lo ferma.

  • 21:58

    Intanto, Angela scopre che il terreno su cui sono state costruiti gli appartamenti è del Comune, che l'ha dato in concessione per 99 anni. Ma Dario scopre che Martini ha costruito più appartamenti del previsto: per questo vuole risolvere la situazione prima possibile, per non essere scoperto.

  • 22:00

    Rodolfo è riuscito a recuperare i materiali necessari per chiudere gli ordini.

  • 22:06

    Caty e Dario provano a chiarirsi, ma lei è decisa a tenersi lontana da lui.

  • 22:07

    Angela propone a Corrado di dargli gli appartamenti come case popolari per 5 anni. In questo modo, l'abuso edilizio sarà superato. Martini, però, è titubante.

  • 22:08

    La situazione alla palazzina precipita. Angela e Corrado corrono da Rosa per farle capire che l'accordo è stato raggiunto, ma le case popolari andranno a chi spetta di diritto. Rosa decide così di far sgomberare gli appartamenti.

  • 22:10

    Angela chiede a Luisa di occuparsi delle graduatorie.

  • 22:10

    A Delfino ed al padre di Corrado non piace l'accordo. Pacetti dice loro di stare calmi: sono ancora in vantaggio. Basta non firmare l'accordo, in politica esistono i ripensamenti.

  • 22:13

    A casa si festeggia il compleanno di Fernando. La madre di Angela le chiede una spintarella per salire in graduatoria, ma la donna fa finta di non sentire.

  • 22:14

    Ad Angela è arrivata anche una multa per eccesso di velocità, mentre andava via da Pacetti.

  • 22:15

    Caty ed Ercole stanno vicini al padre, che ha ormai rinunciato a pensare al matrimonio con Angela.

  • 22:17

    Mentre stila la graduatoria per le case popolari, Luisa scopre che Giovanna è fuori.

  • 22:18

    Luisa si ritrova a dirlo alla donna, dopo essere andata a trovare Angela.

  • 22:20

    Angela chiama Fabio per esprimere il suo dispiacere, ma lui non sembra così triste: crede che in questo modo Angela sarà più decisa a tenerlo in casa.

  • 22:21

    Rosa, accompagnata da Pacetti, va in fabbrica per chiedere scusa ad Angela e chiedere alle colleghe se può tornare a lavorare. Angela acconsente.

  • 22:23

    Angela è contenta che Rosa abbia avuto la casa: i suoi attacchi di epilessia, di cui soffriva anni prima, sono ricomparsi.

  • 22:24

    Ma Pacetti crede che Rosa abbia mentito sulla sua malattia. Per l'uomo è l'arma ideale per attaccare Angela.

  • 22:25

    Delfino raggiunge Rosa, facendole capire che sa che ha mentito: la minaccia quindi di trovare un altro consigliere che sfiducino Angela.

  • 22:28

    Decide così di provare a convincere Costantino.

  • 22:30

    Di notte in fabbrica, dove Dario e Rodolfo dormono, entra qualcuno di sospetto: è Gina, che dice di dover fare manutenzione alle macchine.

  • 22:31

    Gina è la sospettata principale, ma lei nega di essere la talpa: voleva solo fare manutenzione.

  • 22:39

    Angela arriva di corsa in Municipio, ma Martini non è presentato: ha inviato una mail in cui dice di non voler firmare l'accordo.

  • 22:40

    Martini spiega che non vuole creare un precedente e far pensare che basta occupare una casa. Angela è furibonda.

  • 22:42

    De Francisci spiega ad Angela che potrebbe bloccare lo sgombero, ma il sindaco successivo li manderebbe subito fuori. Poi ammette di aver capito che lei non è interessata a lui.

  • 22:43

    Angela è stufa: vuole fare ancora l'operaia e la madre. Ha deciso di dimettersi, senza dire nulla a Paolo.

  • 22:44

    Anche Daniela è arrabbiata con Corrado, ed è sempre più convinta che l'abbia usata per indebolire Angela.

  • 22:46

    Corrado, però, le presenta il suo avvocato, con cui deve discutere del divorzio da sua moglie.

  • 22:47

    Rosa va da Delfino, che sta litigando con la moglie che vuole il divorzio: lui a rassicura che se farà quanto le ha detto la casa sarà sua.

  • 22:48

    Fabio non crede che Gina sia la talpa.

  • 22:49

    L'uomo va a parlarle. Lei gli ribadisce la sua innocenza. Ha un sospetto su qualcuno, ma ha paura di parlare: preferisce aspettare che succeda altro in fabbrica.

  • 22:50

    Rosa cerca di convincere Costantino a passare all'opposizione. Ma lui ha capito che c'è qualcuno che sta spingendo.

  • 22:52

    Fabio raggiunge Angela, per parlare di Gina. Crede che non sia lei la talpa, e vuole che Angela le dia un'altra opportunità.

  • 22:54

    Angela accetta di ascoltare Gina, che mostra come un pezzo della macchina in azienda sia danneggiato. Ma è lo stesso pezzo che avrebbe dovuto comprare Rodolfo in Alto Adige.

  • 22:55

    L'uomo non è mai andato in Alto Adige: lo dimostra una rilevazione della sua macchina dell'autovelox. E' lui la talpa, viene portato via da De Francisci. Le scusa a Gina sono d'obbligo.

  • 23:03

    In caserma, Rodolfo è molto sicuro di sè: non ci sono prove contro di lui.

  • 23:05

    Angela ricorda che anche lei ha preso una multa nella stessa via in cui l'ha presa Rodolfo. Capisce così che ad aiutare Delfino è Pacetti.

  • 23:06

    La donna va dall'ex sindaco, per dirgli che ha capito tutto: anche lui voleva che si dimettesse per poter acquisire il terreno della fabbrica e far costruire le villette.

  • 23:09

    Ma per Pacetti è normale: se non vuole essere fatti fuori, bisogna fare di tutto. Suo padre avrebbe capito.

  • 23:10

    A queste parole, Angela reagisce a malo modo.

  • 23:11

    Il giorno dopo, arriva anche Paolo, che cerca di convincere Angela a non dimettersi, ricordandole tutti quelli che sono dalla sua parte. Ma lei non vuole dare la soddisfazione a Delfino di buttarla fuori.

  • 23:13

    Nel Consiglio comunale, Angela spiega che fare il sindaco è molto difficile, così come è difficile poter portare qualche cambiamento o fidarsi dei propri amici. Decide così di dimettersi: "La gente è meno scema di quello che si pensa".

  • 23:15

    Ma Fabio non ci sta a vedere la moglie in quello stato e decide di parlare, ricordando tutte le cose buone fatte dalla Giunta di Angela.

  • 23:17

    Rosa si decide a parlare: anche lei è stata corrotta da Delfino per mantenere la casa popolare. Si dimette da consigliere, ma non approva le dimissioni di Angela.

  • 23:18

    I consiglieri sono convinti a respingere le dimissioni, anche Daniela e gli altri consiglieri di minoranza. Per dieci a favore e due contrari, le dimissioni sono respinte.

  • 23:20

    Corrado, inoltre, avverte Angela che la palazzina andrà al Comune per dieci anni. Ma Daniela non vuole più saperne di lui.

  • 23:22

    L'ammissione di Rosa la fa uscire dalla graduatoria: ora Giovanna è dentro.

  • 23:23

    Il giorno della consegna delle ali, Angela decide di recarsi in fabbrica per vedere se c'è bisogno di aiuto, ma non trova nessuno.

  • 23:24

    Ma si tratta di una sorpresa: si festeggia la consegna avvenuta delle ali.

  • 23:25

    Fabio informa Angela che si trasferisce a Barcellona, dove ha trovato lavoro grazie a De Francisci.

  • 23:33

    Ora che la situazione è di nuovo tranquilla, si può celebrare il matrimonio tra Rosa e Costantino.

  • 23:34

    Angela, però, è ancora turbata per la decisione di Fabio: chiede a Paolo di proseguire con la cerimonia. Paolo capisce: la vuole felice.

  • 23:37

    Angela vuole raggiungere la corriera che deve prendere il marito, ma non fa in tempo. Fabio, però, non è partito.

  • 23:38

    L'uomo riesce a convincerla ad andare al mare con lei.

  • 23:40

    Questo, però, non vuole dire che si metteranno insieme: Fabio andrà nelle case popolari con sua madre. Ma lui è pronto ad aspettare. La puntata e la serie tv finiscono.

Rimbocchiamoci le maniche, ultima puntata 26 ottobre 2016: anticipazioni


Rimbocchiamoci le maniche

Giunge a conclusione, questa sera alle 21:10 su Canale 5, Rimbocchiamoci le maniche, la fiction con protagonista Sabrina Ferilli nei panni di un sindaco di una cittadina alle prese con i nemici che la vogliono ostacolare ma anche con i problemi della sua famiglia. L'ultimo episodio in onda si chiama "Le case popolari".

Quando Rosa (Francesca Antonelli) decide, con altre persone, di occupare abusivamente degli appartamenti, Angela (la Ferilli) è costretta a chiedere all'amica le dimissioni dalla Giunta, ma chiede anche alla Martini costruzioni di destinare parte di quegli appartamenti all'edilizia popolare.

Delfino (Alberto Molinari), intanto, presenta una mozione di sfiducia verso Angela, contando sia su Rosa che su Daniela (Monica Dugo). La protagonista, messa alle stretta e senza i consigli di Paolo (David Coco), in Sicilia per chiudere la questione relativa al suo divorzio, decide così di dimettersi.

A complicare le cose, la scoperta che in Giunta c'è una talpa: sarà Fabio (Sergio Assisi) a smascherarla. Intanto, le case popolari sono assegnate e Rosa, mentendo, riesce a superare Fabio e sua madre. Questo convince sempre di più Angela a dimettersi. Ma sarà proprio il marito a provare a convincerla a continuare a lavorare come sindaco.

Rimbocchiamoci le maniche, ultima puntata 26 ottobre 2016: come vederlo in streaming


E' possibile vedere Rimbocchiamoci le maniche in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, mentre da domani sarà possibile vederlo su Video Mediaset.

Rimbocchiamoci le maniche, ultima puntata 26 ottobre 2016: Second screen


Si può commentare Rimbocchiamoci le maniche sulla pagina ufficiale di Facebook o su Twitter, usando l'hashtag #RimbocchiamociLeManiche.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");

  • shares
  • Mail