Nielsen USA misurerà gli spettatori dei locali pubblici

Dal 2017 Nielsen coprirà anche il pubblico out-of-home. Vantaggi per i canali all news e per quelli di sport.

nielsen-italia-logo.png

Negli Stati Uniti Nielsen coprirà una delle lacune più grandi nella misurazione del pubblico televisivo, la sua incapacità di misurare con precisione le visualizzazioni out-of-home, ovvero di tutti coloro che vedono la tv fuori casa in luoghi pubblici come ristoranti, bar, palestre, hotel, sale d'attesa di aeroporti e stazioni ferroviarie e metropolitane.

La società ha lanciato il nuovo servizio di misurazione televisiva nazionale out-of-home utilizzando la tecnologia PPM (Portable People Meter: dispositivi di misurazione passivi, già utilizzati per misurare gli ascolti della radio, sviluppati da Arbitron - società acquistata da Nielsen - capaci di captare i segnali provenienti dai televisori nelle vicinanze) e i propri panelist: con oltre 75.000 panelist muniti di altrettanti dispositivi, Nielsen pensa di poter far proiezioni attendibili che coprano già dal prossimo anno più metà della popolazione degli Stati Uniti.

La nuova offerta, che lascia alcuni scettici per la modalità di raccolta dei dati (non è detto che tutte le persone che sono nelle vicinanze di una tv guardino la tv; in ambienti pubblici è più difficile sentire l'audio, quindi a livello di pubblicità quel pubblico può non interessare) sarà lanciata come servizio a parte il prossimo anno. La fase successiva per Nielsen sarà quella di integrare i dati out-of-home con i propri indici d'ascolto televisivi nazionali per dare un quadro unico di ciò che guardano gli americani in tv.

Sara Erichson, EVP Client Solutions and Audience di Nielsen ha commentato:

Misurare dove i consumatori fruiscono dei contenuti, indipendentemente dalla piattaforma e dal luogo in cui si trovano, è il cuore del Nielsen Total Audience, e ciò include anche la visione out-of-home. I consumatori hanno sempre guardato la TV fuori casa, ma le loro visualizzazioni non sono mai state misurate. Questa nuova misurazione permette ad acquirenti e venditori di comprendere la portata dell'incremento dei messaggi pubblicitari.

Negli Stati Uniti la nuova misurazione sarà una manna per le reti All News (come CNN) e per quelle sportive (come ESPN) che hanno un vasto pubblico out-of-home. I due network hanno già aderito al progetto di Nielsen.

Artie Bulgrin, SVP of global research and analytics di ESPN, ha spiegato:

Sappiamo che ESPN è vista praticamente ovunque ci sia uno schermo nei bar sport, nelle palestre, negli alberghi e nei luoghi di lavoro.... questo nuovo servizio ci dà la capacità di catturare le visualizzazioni degli out-of-home esattamente nel momento in cui accadono e ci aiuta a raddoppiare il potere e gli investimenti sugli eventi sportivi in diretta, grazie ad un nuovo segmento di pubblico di valore per gli inserzionisti.

  • shares
  • Mail