Squadra Antimafia - Il ritorno del boss | Puntata 21 ottobre 2016 | Diretta | Riassunto

De Silva dalla parte di Mazzeo, Giano sotto ricatto da Rachele e Torrisi.

De Silva, dopo lo choc iniziale, decide di cedere alle richieste di Mazzeo e di aiutarlo nella sua scalata per diventare il capo mafia di Catania, con una famiglia fortissima. Intanto anche la polizia, e nel caso specifico la Cantalupo, arriva alla verità sulle origini di Filippo.

Anna, intanto, non riesce più a fidarsi di Giano, che decide di mentire per coprire Nigro. Quest'ultimo vuole ritrovare Patrizia, ma lei non sembra intenzionata - ora - a separarsi da Mazzeo e a rinunciare agli agi che lui le offre.

Rosalia è sempre più vicina alla verità su Rosy Abate e sul suo tesoro: scopre, infatti, che sua madre ha qualcosa a che fare con la famiglia Abate, anche se ha sempre negato.

Torrisi e Rachele diventano una coppia, non solo in affari, e decidono di mettere le mani sulla droga sequestrata dalla Duomo alla famiglia Corda. Per riuscirci mettono sotto ricatto il povero Settembrini, minacciando la moglie e la figlia di un collega sotto copertura ucciso proprio dai due malviventi.

Squadra Antimafia - Il ritorno del boss | Settima puntata | Diretta

  • 21.35

    Settembrini trova la Cantalupo alla Duomo, nel suo ufficio, all'alba. La donna si è addormentata sulla scrivania, lui decide di non svegliarla, la copre con la giacca e se ne va.

  • 21.38

    Reitani/Mazzeo ritira tutti i suoi soldi dalla banca per trasferirli altrove: cosa ha in mente?

  • 21.40

    Mazzeo ritrova due vecchi amici a cui chiede aiuto per mettere insieme una nuova "famiglia", recuperando gli uomini rimasti dei Corda e dei Marchese.

  • 21.42

    Anna è delusa dal comportamento di Giano e lo tratta malissimo, invitandolo anche a chiedere il trasferimento, visto che non si fida più di lui. A niente valgono gli sforzi di Settembrini per convincerla che non lavora per Mazzeo.

  • 21.43

    I due amici di Mazzeo distribuiscono i suoi soldi tra gli uomini delle famiglie mafiose distrutte, per formare il suo nuovo 'esercito'.

  • 21.45

    De Silva è tenuto prigioniero dal padre, che vuole costringerlo ad aiutarlo a conquistare la Sicilia, per risuscitare il passato e le vecchie tradizioni della mafia. Ma Filippo non sembra intenzionato a dargli retta.

  • 21.47

    La Bertinelli sospetta che Mazzeo stia reclutando 'picciotti' delle vecchie famiglie e ne parla con Vito.

  • 21.48

    Anna fa visita a Nigro, vuole sapere come sono andate davvero le cose prima della sparatoria con Mazzeo. Carlo ripete la versione concordata con Giano, ma la Cantalupo non gli crede.

  • 21.53

    Rachele Ragno e Torrisi sono ancora nascosti e lei è certa di riuscire anche stavolta a uscirne vittoriosa.

  • 21.56

    Mentre gli amici di Mazzeo sono alla ricerca di nuovi 'adepti', si scatena una sparatoria. E' una nuova guerra di mafia?

  • 22.01

    Sul posto si precipitano Vito e Rosalia, che sono per strada. Ma anche Anna decide di intervenire e Giano la convince a portarlo con lei.

  • 22.03

    Quando la polizia arriva si scatena una sparatoria. E uno degli amici di Mazzeo muore.

  • 22.04

    Uno degli uomini arrestato parla, dicendo che ora sono i soldi di Mazzeo a muovere tutto.

  • 22.08

    Nigro continua a pensare a Patrizia. Per questo decide di lasciare l'ospedale di nascosto, per andarla a cercare.

  • 22.09

    Settembrini, che cerca inutilmente di chiamarlo, capisce che qualcosa non va e corre in ospedale.

  • 22.10

    Quando si accorge che l'amico è scappato chiama Vito lo avvisa. E poi lo va a cercare.

  • 22.12

    Mentre Carlo è nell'hotel dove si incontrava con Patrizia, quest'ultima deve affrontare Mazzeo, che non è ovviamente contento di essere stato tradito.

  • 22.13

    La ragazza nega di aver detto qualcosa a Nigro sui loschi traffici di Mazzeo. Ma lui non le crede. Sta per ferirla con un coltello, quando interviene Filippo - che si è liberato - per salvarla.

  • 22.15

    Nigro intanto ha raggiunto la Duomo, dove lo raggiunge Settembrini. Giano gli chiede di dire la verità ad Anna, ma Carlo dice che non è il momento, deve prima salvare Patrizia.

  • 22.17

    Giano decide di dargli una settimana di tempo, poi parlerà con Anna.

  • 22.18

    Rosalia va a trovare la madre in carcere per capire qualcosa in più su Rosy Abate. La ragazza vuole trovare il 'tesoro' di Rosy, ma la madre non si mostra collaborativa. Cosa nasconde la donna?

  • 22.20

    La compagna di cella sembra saperlo.

  • 22.21

    De Silvia dice a Mazzeo di aver deciso di prendere parte ai suoi piani. Ma prima vuole chiudere con il passato e quindi vuole un'auto e un'arma. Intanto Anna e Vito stanno cercando di rintracciare De Silva e partono dall'orfanotrofio, l'ultimo posto in cui l'agente sembra essere stato.

  • 22.29

    All'orfanotrofio Anna scopre chi è davvero De Silva, ma poi se lo trova alle spalle. I due parlano della scoperta sconvolgente che Filippo ha fatto e lui dice di voler seguire Mazzeo. Poi se ne va.

  • 22.33

    Patrizia chiama Carlo con il telefono che lui le ha dato, ma solo per dirgli che non può lasciare Mazzeo. Nigro lo dice a Giano.

  • 22.35

    Intanto Settembrini e Vito intervengono su una segnalazione: Rachele e Torrisi sono stati avvistati.

  • 22.36

    Vito ferma l'amico di Rachele e riesce a sapere dove si nascondono la donna e Torrisi. Tutta la Duomo interviene.

  • 22.39

    Ma Rachele e Torrisi riescono a scappare in moto.

  • 22.42

    De Silva fa 'amicizia' con Patrizia, o - più che altro - la mette in guardia: Mazzeo può essere molto pericoloso e lei deve stare attenta a come si muove.

  • 22.43

    La Duomo scopre che qualcuno ha pagato i primi anni di studio di Leone Mazzeo, alias De Silva. Devono scoprire chi è stato.

  • 22.46

    Rachele e Torrisi sono in cerca di nuovi soci e di nuovi affari. E li trovano, grazie ai contatti della Ragno.

  • 22.53

    Un collega sotto copertura avvisa Giano che la Ragno e Torrisi stanno progettando un assalto a un portavalori. Settembrini avvisa Anna, che supera le sue perplessità nei confronti del collega e organizza la missione per fermarli.

  • 22.56

    Bisogna prima di tutto capire quale sarà il portavalori assaltato. E si inizia a valutare quali siano le banche con cui Torrisi ha avuto contatti. E forse lo hano identificato.

  • 23.01

    All'assalto al furgone, a cui prende parte solo Torrisi, si presenta anche la Duomo.

  • 23.03

    Torrisi riesce a scappare con l'aiuto di Rachele, ma prima di andarsene uccide il poliziotto sotto copertura amico di Giano. E quest'ultimo non se ne fa una ragione, sentendosi in colpa.

  • 23.06

    De Silva va in "missione" per suo padre e fa una strage.

  • 23.09

    Mazzeo confida a De Silva che l'uranio c'è davvero, lo ha solo fatto arrivare altrove.

  • 23.16

    Mirabella, il giardiniere di Rosy Abate, si riprende e Rosalia va a parlare con lui in ospedale. L'uomo le dice cosa cercare a casa sua, non vuole portarsi il segreto nella tomba.

  • 23.19

    Tra Torrisi e Rachele scoppia la passione.

  • 23.21

    E anche Patrizia e Mazzeo non sono da meno.

  • 23.23

    Grazie alle indicazioni di Mirabella, nel suo giardino Rosalia e Vito trovano la chiave di un box. E ci vanno.

  • 23.24

    Nel box ci sono tutte le cose di Rosy, quelle che aveva a villa Abate. E, frugando tra le cose, Rosalia trova una foto in cui c'è sua madre. Ma la nasconde prima che Vito la veda.

  • 23.25

    Torrisi e Rachele hanno un nuovo piano: impossessarsi della droga che la polizia ha sequestrato al clan Corda.

  • 23.32

    Settembrini va a trovare la moglie del poliziotto sotto copertura che è stato ucciso e lei lo accusa di essere responsabile.

  • 23.33

    Ma mentre l'uomo sta andando via arrivano Torrisi e Rachele che minacciano di morte la donna e sua figlia per ricattare Giano.

Squadra antimafia-Il ritorno del boss, puntata 21 ottobre 2016: anticipazioni

Nuovo appuntamento, questa sera alle 21:10 su Canale 5, con Squadra antimafia-Il ritorno del boss, la fiction che segue le avventure della squadra Duomo, alle prese con un pericoloso boss e con il suo piano vendicativo che coinvolge diversi personaggi.

fantastichini-squadra-antimafia.jpg

Nella puntata di questa sera, Ulisse Mazzeo, il boss che conoscevamo come Giovanni Reitani, ha completato la sua vendetta ai danni dei Corda. Ora è il numero uno della mafia catanese e affida a due vecchi amici il compito di raccogliere le briciole tra le famiglie distrutte, per formare un grande clan destinato a regnare sulla Sicilia per molto tempo. Nella Duomo, Anna non si perdona di aver riposto fiducia in Giano, che secondo lei è tornato a giocare sporco. In realtà Giano sta solo coprendo una relazione amorosa segreta...

Squadra antimafia - Il ritorno del boss, puntata 21 ottobre 2016: come vederlo in streaming


E' possibile vedere Squadra antimafia-Il ritorno del boss in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, mentre da domani sarà possibile vederlo su Video Mediaset.

Squadra antimafia - Il ritorno del boss, puntata 21 ottobre 2016: Second screen


Si può commentare Squadra antimafia-Il ritorno del boss sulla pagina ufficiale di Facebook o su Twitter, all'account @SquadraAM. L'hashtag è #SquadraAntimafia.


!function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0],p=/^http:/.test(d.location)?'http':'https';if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src=p+"://platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");

  • shares
  • Mail