Alba Parietti: "Mauro Mazza aveva posto un veto su di me, Agon Channel mi voleva riempire di soldi"

"Non ho nemmeno più un agente, non appartengo alle lobby dei vari manager padroni dei palinsesti". Parla Alba Parietti.

alba-parietti.png

"Nella mia vita ho detto tante volte no. Ho rinunciato a nove miliardi di Silvio Berlusconi, all'epoca di Forza Italia, per paura di essere invischiata in una campagna elettorale, ho detto di no all'Isola, ad Agon Channel che mi voleva riempire di soldi". Alba Parietti sa dire di no e l'ha fatto tante volte. Anche al Grande Fratello Vip. "Mi avrebbe tolto la dignità", ha raccontato alla giornalista Alessandra Menzani sul quotidiano Libero.

La produzione del reality vip di Canale 5 aveva provato a lungo a corteggiarla, invano: "Mi hanno contattata più volte e mi sono anche arrabbiata. Mettevano sempre il mio nome nella lista dei papabili, non mi andava. Ognuno ha la propria etica e dignità [...] Chiusa in una casa soffrire di claustrofobia, ansia, uscirebbero dei comportamenti e dei lati del carattere che non voglio far vedere. Debolezze che ho sempre mascherato, mostrando la forza [...] Quel tipo di programma è pericoloso, lo guardo con piacere ma se fossi là dentro non saprei con chi parlare, ci sono persone che non mi interessano".

Le proposte arrivano, ma evidentemente non sono abbastanza allettanti per l'ex coscia lunga della sinistra: "Non ho nemmeno più un agente, non appartengo alle lobby dei vari manager padroni dei palinsesti, faccio poche pubbliche relazioni. Preferiscono persone più inserite e meno scomode di me. Ma sfido chiunque a dire che manco di professionalità e che non porto i risultati di ascolto".

Infine: "Il lavoro è la salvezza, lo è tutto ciò che ti riporta alla realtà. Infatti ricordo con dolore quando, per colpa di un direttore, fui tenuta lontano a lungo dalla Rai. Parlo di Mauro Mazza, che mi ha tolto la possibilità di lavorare, lo sapevano tutti che su di me c'era questo veto. Politicamente la pensavo all'opposto di lui ed ero l'esatto contrario di quello che lui pensa delle donne, che dovrebbero stare in silenzio. Sono una provocatrice, gli uomini misogini mi odiano".

  • shares
  • Mail