Guerrilla Gardeners, il “game show dal pollice verde” dal 12 ottobre su La 5

Questa sera debutta un nuovo forma (tutto italiano) su La 5.

Un game show tutto italiano e tutto verde. E, questa volta, la Lega Nord non c’entra. Guerrilla Gardeners debutta mercoledì 12 ottobre, alle ore 23.10, su La 5 (canale 30 del digitale terrestre). Ideato e realizzato da Prodotto, fattori di videoevoluzione di Riccardo Pasini in collaborazione con RTI e Publitalia Branded Entertainment, il format porta in tv i colori e la spettacolarità di fiori, piante e giardini attraverso il linguaggio del game.

In ogni puntata giocheranno quattro concorrenti con il “pollice verde” (i Gardeners, appunto). Divisi in due squadre, dovranno sfidarsi in gare (le Guerrrille) a colpi di fiori e creatività.

Nella prima puntata i concorrenti si cimenteranno nella realizzazione di un bouquet floreale da regalare ad una ragazza, destinataria di una dichiarazione d’amore durante un flash mob organizzato appositamente per lei. Non solo: li vedremo anche dover addobbare in solo 3 ore un intero matrimonio con l’intento di stupire gli sposi. Oltre alle guerrille, poi, i Gardeners si dovranno cimentare anche in una prova pratica e una teorica.

A giudicare il loro operato un esperto, Ignazio Perego della Fondazione Minoprio e gli stessi destinatari delle sorprese stesse. La squadra che a fine puntata otterrà il maggior punteggio vincerà il premio in palio: un prestigioso corso di floricoltura.

“Guerrilla Gardeners punta in primis all’intrattenimento, destinato ad un pubblico non necessariamente di ‘appassionati’ – spiega Riccardo Pasini CEO di Prodotto – quindi aperto anche a coloro che non sanno cosa sia il giardinaggio e la floricultura. Non mancheranno consigli utili e ‘segreti del mestiere’, ma tutto in un contesto lontano dal classico factual o dal didascalico tutorial”.

La conduzione è affidata a Anna Lisa Mandorlini.