Sherlock – L’abominevole sposa, su Paramount Channel lo speciale che porta Holmes nel passato

Su Paramount Channel Sherlock-L’abominevole sposa, speciale di Sherlock in cui il protagonista, nell’Inghilterra di fine ‘800, indaga su una serie di misteriosi omicidi commessi da una donna

A poco più di una settimana dalla vittoria agli Emmy Awards 2016 nella categoria Miglior Film-Tv, arriva in tv, questa sera alle 21:10 su Paramount Channel, Sherlock: L’Abominevole Sposa, episodio speciale della serie tv inglese che, di fatto, unisce la terza e la quarta stagione (in onda in Inghilterra l’anno prossimo).

Si tratta, infatti, di un episodio la cui trama è scollegata in parte dalla storyline principale dello show ma che riesce, con un colpo di genio di Mark Gatiss e Steven Moffat, ad unirsi a quanto accaduto nei film-tv precedenti con una serie di sorprese svelate nel corso dello speciale.

Il film-tv non è tratto da nessuno dei racconti di Sir Arthur Conan Doyle, ma da una citazione fatta da Sherlock Holmes all’interno della storia “Il cerimoniale dei Musgrave”, contenuto nella raccolta di racconti “Le memorie di Sherlock Holmes”, in cui il protagonista parla di “Ricoletti, lo sciancato, e la sua abominevole moglie”.

Nella Londra di fine ‘800, Watson (Martin Freeman), da poco rientrato dalla guerra in Afghanistan, stringe amicizia con Sherlock (Benedict Cumberbatch), con cui successivamente condivide l’appartamento. I due iniziano a lavorare insieme, quando l’ispettore Lestrade (Rupert Graves) propone loro un misterioso caso, legato ad Emilia Ricoletti (Natasha O’Keeffe) che, vestita da sposa, ha sparato dal balcone ai passanti, per poi togliersi la vita. Il caso assume contorni ancora più inquietanti dopo che la Polizia scopre che il marito della donna, Thomas (Gerald Kyd), viene ucciso proprio da Emilia: ma anche il corpo della donna che si è suicidata è quello di Emilia.

Per Sherlock il caso diventa ancora più interessante quanto avvengono una serie di altri omicidi, le cui vittime sono uomini uccisi sempre da quello che sembra il fantasma di Emilia. Capito che dietro c’è un vero e proprio metodo, Sherlock e Watson si mettono ad indagare, raggiungendo anche Sir Eustace Carmichael (Tim McInnerny), sposato con Lady Carmichael (Catherine McCormack), anche lui sotto minaccia.

Come detto, il caso s’intreccia con il presente, e con il finale della terza stagione, in cui Sherlock, poco dopo aver preso l’aereo che lo avrebbe allontanato dall’Inghilterra, riceve un messaggio da Moriarty (Andrew Scott), che credeva morto.

Sherlock: L’Abominevole Sposa s’inserisce nel contesto della serie tv usandone i punti di forza. In primis il cast, sempre eccezionale, e poi la storia, ricca di misteri e colpi di scena, da non invidiare niente allo show. Il suo debutto in televisione è stato accolto con favore dal pubblico inglese, in attesa ormai da tempo dei nuovi episodi. Oltre alla messa in onda televisiva, però, il film-tv è stato anche proiettato al cinema: in Italia, dove è stato nelle sale per due giorni, ha incassato oltre 700mila euro. Per Sherlock sono numeri per cui non serve stupirsi.