Rimbocchiamoci le maniche | Puntata 28 settembre 2016 | Diretta | Riassunto

Il liveblogging della puntata del 28 settembre 2016 di Rimbocchiamoci le maniche, la fiction con Sabrina Ferilli nei panni di un sindaco che deve risolvere i problemi della sua città

di paolino

Mentre è al cimitero, Angela vede la sua collega Dorina tentare il suicidio. Una volta salvata, capisce che la donna è stata sfrattata di casa: ha speso tutto in una sala slot della città, dove va anche Lorenzo, l’amico di Ercol. Il sindaco prova a capire se si possa chiudere, ma De Francisci (Massimo Falaguasta) la avverte che questi esercizi sono molto protetti. Grazie a Daniela (Monica Dugo), però, Angela scopre che il teatro, dentro cui è stata realizzata la sala slot e che era stato venduto dal Comune anni prima, ci potrebbero essere degli affreschi.

Caty, invece, dopo aver visto il bacio tra Angela e Paolo, decide di scappare di casa. Si fa dare un passaggio da Antonio, che però ci prova con lei. La ragazza rifiuta le avances e scende dalla sua macchina, ritrovandosi sola in spiaggia. Prova a fare un po’ di surf ma rischia di annegare: a salvarla ci pensa Dario, con cui si confida e che la convince a chiamare la madre.

Sempre Caty e Dario, inoltre, riescono ad intrufolarsi di nascosto nel teatro, per capire se sotto l’intonaco si celi un affresco. Il video da loro fatto spinge la Sovrintendenza a fare delle analisi ed, in effetti, ci sono degli affreschi risalenti al Settecento: il teatro e le sue pertinenze, quindi, sono sotto la tutela del Ministero dei Beni Culturali, compreso il locale dove c’è la sala slot, che viene chiusa.

L’avvocato Latorre, in contatto con Delfino, che vuole che la sala slot resti aperta perchè i proprietari sono degli investitori che potrebbero portargli molti soldi, prova a ricattare Angela con il video che dimostra che la figlia e Dario sono entrati nel teatro, ma Angela non si piega e propone, invece, ai suoi clienti di restaurare ed aprire il teatro.

Gli investitori accettano: per festeggiare, al suo interno si tiene uno spettacolo teatrale, a cui partecipa anche Rebecca, la figlia di Delfino, per cui Ercole ha una cotta. Fabio, intanto, riesce a convincere Angela a restare a casa sua per seguire meglio i figli. Dopo lo spettacolo, l’uomo la bacia: i due fanno l’amore.

[live_placement]

Rimbocchiamoci le maniche, puntata 28 settembre 2016: anticipazioni

Arriva al giro di boa, questa sera alle 21:10 su Canale 5, Rimbocchiamoci le maniche, la fiction con Sabrina Ferilli nei panni di un sindaco neoeletto di una cittadina, alle prese con i problemi della comunità e con i suoi avversari. L’episodio in onda questa sera è “La vita in gioco”.

Caty (Benedetta Gargari), dopo aver visto Angela (la Ferilli) e Paolo (David Coco) baciarsi, decide di scappare. Incontra Antonio (Gilles Rocca), che le offre un passaggio in macchina. Ma il ragazzo non è un gentiluomo, e Caty gli chiede di poter scendere, ritrovandosi da sola al mare.

La ragazza, poi, quando vede Dario (David Paryla), decide di allontanarsi, rischiando di affogare. Angela, intanto, deve affrontare i problemi di Dorina (Dodi Conti), indebitata a causa del gioco d’azzardo, al punto da tentare il suicidio. Anche Lorenzo (Gabriele Dentoni), l’amico di Ercole (Samuel Garofalo), rimane affascinato dalla vincita facile.

Caty, inoltre, sempre con Dario scopre un affresco nell’edificio che una volta era il teatro e che Angela decide di riaprire. Qui si esibiranno i ragazzi di Don Cesare (Luigi Petrucci) in “Romeo e Giulietta”: Ercole sarà Romeo, mentre Rebecca (Matilde Diana), la figlia di Delfino (Alberto Molinari) per cui il ragazzo ha una cotta, sarà Giulietta.

Rimbocchiamoci le maniche, puntata 28 settembre 2016: come vederlo in streaming

E’ possibile vedere Rimbocchiamoci le maniche in streaming sul sito ufficiale di Mediaset, mentre da domani sarà possibile vederla su Video Mediaset.

Rimbocchiamoci le maniche, puntata 28 settembre 2016: Second screen

Si può commentare Rimbocchiamoci le maniche sulla pagina ufficiale di Facebook e su Twitter, usando l’hashtag #RimbocchiamociLeManiche.