Hawaii Five-0, la settima stagione debutta con l’omaggio alla serie originale (spoiler)

La prima puntata della settima stagione di Hawaii Five-0 ha offerto un omaggio ad un personaggio della serie originale, realizzato in un modo insolito

La prima puntata della settima stagione di Hawaii Five-0 ha offerto ai telespettatori una sorpresa realizzata grazie all’impiego del reparto grafico insolito per una serie tv: la premiere, infatti, ha voluto omaggiare uno dei personaggi storici della serie originale dello show, andato in onda sulla Cbs fino al 1980.

-Attenzione: spoiler-
La settima stagione si apre con un prologo, che vede McGarrett (Alex O’Loughlin), in fase di recupero dopo aver l’operazione che ha permesso di salvare Danny (Scott Caan), entrare nella cappella del Tripler Army Medical Center per cercare di riflettere sul suo mestiere e sui rischi che ha corso in passato.

Hawaii Five-0

Proprio qui, incontra uno sconosciuto, che accenna di aver lavorato anche lui nella Polizia di Hawaii anni prima, ed esorta il protagonista a resistere. Nulla di originale, se non fosse che il personaggio in questione è una versione in computer grafica di Jack Lord, l’attore scomparso nel 1998 che interpretò per dodici stagioni il personaggio di McGarret.

Una scena che, ha spiegato lo showrunner Peter M. Lenkov, è stata pensata per anni:

“Inizialmente ho pensato a questa scena come finale di serie, ma ho capito l’anno scorso che non sappiamo quando finiremo, e volevo che fossimo i primi a fare qualcosa del genere. Mi sono subito impegnato. Fortunatamente, il dialoghi tra i due rientra perfettamente nel tema della settima stagione (ovvero il lascito della squadra, ndr)”.

Realizzare la scena è stato particolarmente impegnativo, sebbene ottenere il permesso da chi detiene i diritti d’immagine dell’attore sia stata la parte più semplice:

“I diritti sono di proprietà di una banca, che ha chiesto di leggere la sceneggiatura. Li ho contattati qualche anno fa, ed erano aperti all’idea. A giugno gli abbiamo inviato le sceneggiature ed hanno dato il consenso. Non è stato difficile, perchè sapevano che avremmo onorato la sua figura”.

Più difficile, invece, ricostruire al computer Lord, cosa che ha richiesto uno sforzo tecnologico sopra la media: il
Counter Punch Studios ha collaborato con il Picture Shop per creare prima il viso dell’attore, e poi il corpo. L’attore Ken Matepi ha fatto da controfigura: sul suo viso sono stati messi dei sensori che registrassero i suoi movimenti, per replicarli sul viso digitale di Lord. “Portare in vita digitalmente l’iconico Jack Lord è stata una sfida impegnativa a dir poco”, ha aggiunto il supervisore agli effetti speciali di Picture Shop Adam Avitabile. “E’ qualcosa di raro nella televisione. Il nostro incredibile team ha lavorato senza sosta per portare dramma ed emozione ad un progetto unico”.

“La controfigura aveva la stessa struttura ossea di Lord, ed il viso è stato sovrapposto al suo”, ha spiegato Lenkov. Alla fine, al personaggio gli è stata data la voce, tramite Cam Clarke. “E’ stata una combinazione ben pianificata di numerosi elementi -computer grafica, doppiaggio, una controfigura ed un attore a cui si potesse rivolgere Alex-“, aggiunge l’autore. “Per non citare un gran numero di ore di lavoro, per il montaggio ed aggiustare ogni singolo momento, in modo da far sembrare che Jack Lord fosse davvero in quella stanza con lui”.

Ultime notizie su Hawaii Five-0

Tutto su Hawaii Five-0 →