• Tv

Serie Tv, novità: la figlia di Magnum P.I. per ABC, nuovo regista per The Alienist

Stagione completa per Superstore di NBC. Hulu acquista Postal tratto dal fumetto di Matt Hawkins e Bryan Hill

Magnum P.I. sequel: ABC sta lavorando a Magnum, un sequel di Magnum P.I. la famosa serie tv cult con Tom Selleck. Creato da John Rogers con la UnbeliEVAble di Eva Longoria, il progetto manterrebbe tutta l’azione e il divertimento della serie originaria ma mettendo al centro Lily “Tommy” Magnum, la figlia del famoso investigatore che tornerebbe alla Hawaii per mantenere in vita l’azienda di famiglia. Insieme a alcuni amici, Lily passa il tempo tra la spiaggia e le feste tropicali, e alcuni casi che la portano ad indagare su casi internazionali e non solo, mentre cerca di scoprire il mistero che si nasconde dietro all’operazione di spionaggio fallita che ha portato alla fine della sua carriera dell’intelligence della marina. La Universal Tv che ha i diritti della serie originale è lo studio di produzione.

Life Sentence: The CW ha iniziato a lavorare a un progetto comedy da un’ora prodotta dalla Warner Bros attraverso la Doozer Prods di Bill Lawrence, scritto da Erin Cardillo e Richard Keith (Significant Mother), incentrato su una giovane ragazza cui viene diagnosticato un cancro terminale. Quando però scoprirà che in effetti non sta per morire, dovrà affrontare tutte le decisioni prese quando pensava che fossero gli ultimi suoi giorni di vita.

Postal: Hulu ha acquistato l’adattamento a serie dei fumetti di Top Cow prodotto da Matt Tolmach e Legendary Tv. Scritto da Seth Hoffman (The Walking Dead) è basato sulla serie a fumetti di Matt Hawkins e Bryan Hill e racconta le vicende di Eden una città unica, interamente popolata da criminali. Tutti gli abitanti hanno un passato segreto ma a Eden possono trovare una seconda opportunità, un’occasione di redenzione, almeno finchè il passato non tornerà a tormentarli.

Progetto Emmett Till: HBO ha commissionato a Steven Caple Jr (The Land) la realizzazione di una sceneggiatura per una miniserie incentrata sulla figura di Emmett Till che avrà tra i produttori Jay-Z, Aaron Kaplan e Casey Affleck. La miniserie, ancora senza titolo, racconterà la tragica storia di Emmett il ragazzino afro-americano di soli 14 anni, brutalmente ucciso in Mississippi nel 1955 solo perchè stava flirtando con una ragazza bianca.

Superstore: secondo quanto riporta The Wrap, ancor prima del debutto della seconda stagione (iniziata giovedì 22) NBC avrebbe ordinato altri 9 episodi della comedy portando il totale degli episodi della comedy con America Ferrera a 22.

The Alienist: sarà Jakob Verbruggen (London Spy) il regista della serie tv di TNT voluta da Cary Fukunaga (True Detective) che ne ha anche scritti tutti gli episodi sulla base del romanzo di Caleb Carr e rimarrà come produttore pur non essendo più regista. Verbruggen dirigerà almeno i primi due episodi di The Alienist le cui riprese inizieranno a Budapest nel 2017. Fin dall’annuncio ufficiale ci sono stati diversi problemi nella produzione della serie con la Paramount che ha modificato più volte il budget per venire incontro all’approccio cinematografico di Fukunaga, con la location spostata prima in Canada, poi a New York e infine a Budapest. Mentre le parti si mettevano d’accordo sul budget, Fukunaga ha iniziato a concentrarsi anche su altri progetti, ma una volta definito il tutto TNT aveva esigenza di partire con la lavorazione, mentre il regista era alle prese con The Black Count. Per questo è stato chiamato Verbruggen. The Alienist è un thriller psicologico ambientato a New York nel 1896 durante la cosiddetta Gilded Age. Quando vengono uccisi una serie di ragazzi che si prostituiscono, il neo commissario Theodore Roosvelt, chiama il dott Laszlo Kreizler (alienist), specializzato in psicologia criminale e il giornalista John Moore, per condurre in segreto le indagini. Intorno a loro ruotano altri particolari personaggi come l’intrepida segretaria di Roosvelt Sara Howard determinata a diventare la prima poliziotta della città.

There Goes the Neighborhood: NBC ha ordinato lo sviluppo della sceneggiatura di una comedy single-camera prodotta dalla SpringHill Entertainment di LeBron James e dalla Doozer di Bill Lawrence con Warner Bros. Scritta da Neil Goldman e Garrett Donovan (Community) insieme al comico Ron Funches (Undateable), la serie sarà incentrata sulla prima famiglia bianca che si trasferisce in un quartiere abitato principalmente da afro-americani, in una zona di Cleveland vittima del processo di gentificazione.

This Might Hurt: Jason Winer (Life in Pieces), Ethan Sandler e Adrian Wenner stanno lavorando a una comedy single-camera prodotta dalla 2oth TV per Fox, che sarà incentrata sui medici del Wilshere Wellness una clinica privata, diventata col tempo un caos dal punto di vista etico e dei rapporti interpersonali.