Serie TV, novità: Michael Weatherly produce Mata Hari per The CW, Greg Berlanti produce The Marquis per ABC

Amazon lavora a Toy Wars con Josh Gad protagonista che racconterà la sfida tra Hasbro e Mattel. The CW lavora a Stick Man prodotto da Tim Kring. Shondaland si butta sulle comedy

Michael Weatherly

Mata Hari: l'attore Michael Weatherly (Bull, NCIS) produrrà un nuovo progetto drama per The CW che racconterà la storia di una delle più famose spie della storia, ballerina, amante e agente doppiogiochista durante la seconda guerra mondiale. Scritto da Micah Schraft (Jane the Virgin) il progetto racconterà la storia di Mata Hari, trascinata nel mondo dello spionaggio internazionale dopo la morte del fidanzato che cercherà di vendicare. Il progetto è sviluppato dalla CBS TV sotto la cui ala lavora la Solar Drive Productions di Weatherly.

Embeds: Go90 di Verizon ha ordinato sei episodi di una comedy a sfondo politico prodotta da Megyn Kelly presentatrice di Fox News. Embeds racconterà la storia di cinque giovani giornalisti che durante una campagna per le presidenziali si ritroveranno a raccontare un mondo avventuroso fatto di sesso, droga e politica. Diverse figure politiche dovrebbero apparire nella serie interpretando loro stessi. Todd Waldman sarà lo shworunner.

His Bloody Project: la società di produzione scozzese Synchronicity Films ha acquistato i diritti per la realizzazione di una serie tv dal romanzo omonimo scritto da Graeme Macrae Burnet, un crime thriller period drama. Il romanzo racconta la storia di un brutale triplo omicidio in una piccolo podere di campagna scozzese nel 1869, compiuti dal diciassettenne Roddy Macrae, ritenuto subito il colpevole ma di cui si discute sulla sanità mentale, dando così vita a un complicato thriller psicologico.

Progetto comedy di Shondaland: la casa di produzione di Shonda Rhimes, con ben cinque drama in onda la prossima stagione su ABC (Grey's Anatomy, Scandal, How to get away with Murder, The Catch e la novità Still Star-Crossed) ha deciso di provare ad espandersi anche nel terreno delle comedy. Uno dei primi progetti proposti alla ABC porta la firma di Liz Tuccillo (Sex and the City) e racconta quello che succede quando muore la tua migliore amica che era quella che aveva un ruolo da leader nell'amicizia, chi sarà ora la guida?

Progetto senza titolo CBS: la rete ha dato l'ordine per la produzione di un pilot per un procedurale scritto da Jenny Lumet (Rachel Getting Married) e prodotto da Alex Kurtzman, Katie Couric, David Marshall Grant e Heather Kadin. Scritto da Lumet e Grant viene descritto come The Good Wife che incontra Homicide. Al centro ci sarà una squadra di investigatori dell'unità contro i crimini d'odio della zona nord-est degli USA che cercano di mantenere la pace e la tranquillità risolvendo casi locali di crimini contro l'umanità, che rischiano di avere risonanza nazionale.

Stick Man: The CW ha iniziato a lavorare a un drama soprannaturale prodotto da Tim Kring (Heroes) e creato da Cameron Prosandeh (Helix) con i CBS Studios. Al centro della serie ci sarà una documentarista amatoriale che ritorna nella sua città natale per raccontare l'omicidio del fratello e il successivo processo, sul modello delle docu-serie di successo come Making a Murderer. Ma mentre lavora al progetto, si ritroverà a provare simpatia verso il killer condannato e a scoprire che ci sono delle prove che legano la morte del fratello ad alcuni eventi soprannaturali.

The Marquis: ABC ha messo in lavorazione un drama prodotto da Greg Berlanti,  Julie Plec e Sarah Schechter per la Warner Bros. Scritto da Jake Coburn (Quantico) The Marquis è descritto come una soap, sexy e ricca di colpi di scena, ambientata in uno dei più esclusivi e rappresentativi palazzi di Manhattan (un'idea che ricorda forse un pò troppo da vicino 666 Park Avenue).

Toy Wars: Josh Gad sarà il protagonista e sceneggiatore insieme a Josh Scwartz che sarà anche showrunner di un drama in sviluppo a Amazon, che vedrà Seth Gordon come regista. Toy Wars racconterà la sfida tra i due colossi dei giocattoli, la Hasbro e la Mattel tra gli anni '80 e '90. Il progetto è basato sul libro di G-Wayne Miller Toy Wars: The Epic Struggle Between G.I. Joe, Barbie, and the Companies that Make Them. Al centro ci sarà Alan Hassenfeld, uno spirito libero che non avrebbe mai voluto avere ruoli dirigenziali, ma che si troverà a dover prendere le redini della Hasbro dopo che il fratello più grande Stephen, genio del marketing che ha costruito l'azienda, muore di AIDS.

  • shares
  • Mail