Colorado 2016, Rocco Tanica a Blogo: “Io sovrintendente dei contenuti buffi, sono contento di fare parte di qualcosa che già guardavo e mi piaceva”

Rocco Tanica “sovrintendente” di Colorado 2016. Guarda l’intervista video su Blogo.it

[blogo-video id=”1344781″ title=”Colorado 2016, Rocco Tanica a Blogo” content=”” provider=”brid” video_brid_id=”” video_original_source=”” image_url=”https://s3.eu-west-1.amazonaws.com/video.blogo.it/thumb/3XDFqtbq-640.jpg” thumb_maxres=”0″ url=”233745″ embed=”PGRpdiBpZD0nbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTM0NDc4MScgY2xhc3M9J21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnQnPjxpZnJhbWUgY2xhc3M9J21wX3ZpZGVvX3RoZW1lIGlmcmFtZV9fbXBfdmlkZW9fdGhlbWUnIHNyYz0iaHR0cHM6Ly90dmJsb2cuYWRtaW4uYmxvZ28uaXQvdnAvMTM0NDc4MS8iIGFsbG93ZnVsbHNjcmVlbj0idHJ1ZSIgd2Via2l0YWxsb3dmdWxsc2NyZWVuPSJ0cnVlIiBtb3phbGxvd2Z1bGxzY3JlZW49InRydWUiIGZyYW1lc3BhY2luZz0nMCcgc2Nyb2xsaW5nPSdubycgYm9yZGVyPScwJyBmcmFtZWJvcmRlcj0nMCcgdnNwYWNlPScwJyBoc3BhY2U9JzAnPjwvaWZyYW1lPjxzdHlsZT4jbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTM0NDc4MXtwb3NpdGlvbjogcmVsYXRpdmU7cGFkZGluZy1ib3R0b206IDU2LjI1JTtoZWlnaHQ6IDAgIWltcG9ydGFudDtvdmVyZmxvdzogaGlkZGVuO3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fSAjbXAtdmlkZW9fY29udGVudF9fMTM0NDc4MSAuYnJpZCwgI21wLXZpZGVvX2NvbnRlbnRfXzEzNDQ3ODEgaWZyYW1lIHtwb3NpdGlvbjogYWJzb2x1dGUgIWltcG9ydGFudDt0b3A6IDAgIWltcG9ydGFudDsgbGVmdDogMCAhaW1wb3J0YW50O3dpZHRoOiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7aGVpZ2h0OiAxMDAlICFpbXBvcnRhbnQ7fTwvc3R5bGU+PC9kaXY+”]

Rocco Tanica fa parte della squadra di Colorado 2016, in onda da giovedì 22 settembre 2016. Il suo ruolo sarà quello di “sovrintendente” o -come appare nella sigla del programma- di simpatico guascone. Inoltre, sempre lui, ha invitato Cristina d’Avena ad unirsi nel cast dello show -insieme a volti già noti e nuovi- per un ruolo particolare: reinterpretare alcuni pezzi, hit del momento, in una versione diversa: cristinadavenizzazione dei brani. E perché non farci raccontare tutto questo dallo stesso Rocco? Qui sopra l’intervista video, all’esterno del luogo della conferenza stampa, in mezzo ad alcune piante (incipit della nostra chiacchierata).

Benvenuto a Rocco Tanica su Blogo/TvBlog. Allora, siamo in Colombia… giusto, ci confermi?

Siamo nel mio buen retiro, quello che mi sono organizzato nel caso in cui il programma non vada bene. E quindi ho già portato qui un po’ di soldi, un po’ di masserizia. Al limite ricominceremo una nuova vita.

E non possiamo dire però dov’è, ovviamente.

Beh, la Colombia è in Sudamerica…

No, la città precisa!

San Miguel….. (mano davanti)

Com’è nata la tua collaborazione con Colorado. Perché tu NON sei direttore artistico ma sovrintendente o simpatico guascone.

Allora ci sono due campi d’azione. Ero stato convocato come direttore artistico, e quello è stato il ruolo propostomi ma mi sembrava foriero di eccessive responsabilità, perché, come è noto il direttore artistico o non artistico- deve comunque presenziare alle riunioni, alle registrazioni. Non volevo trovarmi nella condizione in cui magari sono già in macchina, sto andando verso casa e ricevo una telefonata che mi dice “Allora do io gli ordini, ritorni su quella pilotina, cazz0!”. Non dovevo sentirmi dire questo e dover riguadagnare gli studi. Facendo il sovrintendente ai contenuti buffi, posso amministrarli, gestirli, dare il mio contributo, ottimizzarli insieme ai meravigliosi colleghi del gruppo degli autori e attori, e vedere di nascosto l’effetto che fa, diceva il collega Jannacci. La qualifica è doppia per potermi barcamenare, nel senso che la cartella stampa parla di sovrintendente dei contenuti buffi e invece ho visto che, nella sigla, e questo mi onore, vengo definito un simpatico guascone, una carica nella quale mi rispecchio pienamente. Guascone perché magari ogni tanto dico della cose un po’ sfacciate, magari c’è la parolaccia, magari spunta quelle robe da pistolino, cazz0. Simpatico perché qualcuno dice che sono un po’ simpatico e io talvolta ci marcio. Non possono esserne strasicuro…

Allora, ti devo fare una domanda ma so già che mi incasinerò. Dunque, tu stai collaborando con Cristina d’Avena e cristinadavenizzerai canzoni moderne nel suo stile. Quanto Roccotanizzerai Colorado? (ndr. finiva in dramma se provavo a fare la stessa cosa “correttamente” col cognome)?

Io sono stato abbondantemente Coloradizzato dalla trasmissione e lo dico a buon titolo perché ne sono spettatore da anni. Non ne ho mai fatto questioni di parrocchie, ho lavorato a Zelig e guardavo Colorado e viceversa. Intanto sono contento di fare parte di qualcosa che già guardavo e mi piacevo. L’incarico di doverlo in parte rinnovare è una responsabilità, questo è un dato di fatto. Nel caso di Cristina non sono io ma è lei a Cristinadvenizzare le canzoni della tradizione più intensa perché molto spesso, purtroppo soffrono di una intensità obbligatoria. Sono canzoni che debbono per forza indurre sentimenti di introspezione, farti rivivere antichi amori infelici, farti riflettere sulla caducità della vita. Ciò non di meno sono delle belle canzoni: perché non esportarne i contenuti ed innestarli su un impianto solare. Chi più Cristina d’Avena per compiere questa operazione? Ecco, quindi nella prima puntata la bellissima ma stracciamaroni Hello di Adele diventerà una frizzante “Pronto pronto?” in cui Cristina si rivolgerà ad un interlucotore che non ti aspetti!

Che non potrai dirci adesso…

Che non posso ancora dirvi ma che scoprirete con sorpresa e, spero, compiacimento. Posso dirti che in una prova della registrazione, quando è apparsa Cristina c’è stato il boato e c’è stato un altro boato quando è apparso in scena l’interlocutore.

…che scopriremo solo giovedì 22 settembre…

E solo il 22 settembre su Italia 1, in prima serata, scoprirem… chi è!

Grazie a Rocco Tanica per la disponibilità!

Ultime notizie su Colorado

Tutto su Colorado →