Quante Storie, programma socratico con un Augias Maestro unico

Quante Storie è il nuovo programma di libri e attualità culturale di Corrado Augias, tutti i giorni su Rai3 dal 12 settembre

Quante Storie ha cominciato il suo ciclo con una prima lezione… che ti fa subito appassionare al Corso. Miracoli che soli i Maestri unici riescono a ricreare, coinvolgendo ogni generazione e intercettandola con la propria autentica Sapienza.

Così Corrado Augias ricorda di fare questo programma, in fondo, da 15 anni e di tornare in onda in una collocazione "cordiale". Omaggia chi l'ha preceduto, Concita De Gregorio, ricordando il suo nuovo programma. E riesce, con una sostenuta lentezza che non è mai noiosa, a tenere insieme le redini della trasmissione.

Il senso è partire da un libro per costruirci intorno un dibattito. E Augias riesce a farlo in maniera efficace e spontanea, cercando un dialogo socratico con gli studenti presenti in studio e bacchettandoli bonariamente quando non si presentano al pubblico. O invitandoli ad alzare la voce perché "sono sordo, non vi sento".

Ma la crociata più magistrale di tutte è quella contro l'inglese. In un programma culturale che si rispetti Augias difende la ricchezza dell'italiano, sfugge alla dittatura dei followers chiamandoli 'quelli che seguono', dei social ribattezzandoli mezzi sociali. Riesce persino a presentare in maniera prudentemente entusiasta la youtuber Sofia Viscardi, "è una di quelle che creano emissioni in un potente mezzo di comunicazione, è vivace, si fa strada come un machete". Peccato che alla sua prima presentazione abbia usato un italiano infelice: "Mia nonna mi ha detto di leggere questo libro quando sarei cresciuta".

In ogni caso la stessa Murgia, più che un nuovo inserto, sembra l'assistente universitaria di un Corso che trova senso solo nelle pillole di saggezza del Maestro. Per non parlare della lezione di autocritica finale: "Oggi c'è stato qualche piccolo cigolio nelle strutture che sparirà rapidamente. Noi non ce n'eravamo quasi accorti.

  • 12.46

    Augias: "Questo programma ha alle spalle una storia di quasi 15 anni, meglio non pensarci. Andremo in onda in un'ora cordiale, il sabato ci sarà una specie di antologia". Inizio da vero Maestro. Da gran signore saluta Concita De Gregorio di cui ha preso il posto e annuncia il suo debutto con FuoriRoma da stasera.

  • 12.49

    Primo ospite il sottotitolo Ilvo Diamanti, lo vedremo spesso in quest'edizione (specifica Augias). In studio ci sono degli studenti di un Istituto tecnico commerciale. Augias bacchetta Diamanti per aver chiamato il suo libro con un termine inglese, Password: "Abbiamo una lingua ricca, perché ricorrere sempre ai prestiti?".

  • 12.51

    C'è anche Renzi nel sottotitolo del libro, ma Augias non lo cita. Viene mostrato sul ledwall un sondaggio sulle parole del futuro. E poi Diamanti cita la presenza ricorrente di Papa Francesco.

  • 12.54

    Protesta e manifestazione le parole dei giovani. Augias continua a fare il Maestro, complimentandosi con l'ospite per l'uso del congiuntivo. Poi si rivolge ai ragazzi in studio chiamandoli "giovanotti".

  • 13.01

    Viene trasmesso un filmato di un documentario proposto al Cinema di Venezia, Assalto al cielo (errato il titolo in infografica, No Borders) che rievoca con sonoro e immagini originarie gli anni di piombo. Servizio pubblico.

  • 13.02

    Emilia è l'addetta ai social (che Augias chiama mezzi social).

  • 13.03

    Augias "sgrida" uno studente dicendogli di presentarsi e di parlare forte. Riccardo parla negativamente di immigrazione perché stride con la disoccupazione italiana. Diamanti: "State tranquilli, gli immigrati vanno dove ci sono opportunità. Vengo da noi e passano. Noi, se abbiamo frontiere, possiamo negoziare e sappiamo chi siamo. L'importante è quando diventano muri, siamo chiusi". Bel dibattito, sincero.

  • 13.07

    Altro firmato, No borders (titolo dato erroneamente in infografica prima) interpretato da Elio Germano.

  • 13.13

    Michela Murgia viene presentata elegantemente da Augias: "La tua presenza ingentilisce questo programma". Parla del libro Maestra edito da Longanesi.

  • 13.15

    Augias presenta la youtuber, una di "quelle che creano emissioni su un popolare mezzo di comunicazione". Fa sempre fatica a dire parole in inglese, il Maestro. La Viscardi saluta il pubblico in maniera speciale. E il conduttore in maniera disinvolta: "Ciao Corrado. Oggi vorrei parlarvi del libro Il mondo di Sofia, che ho inserito all'interno del mio romanzo. Mia nonna mi ha chiesto di leggerlo quando sarei cresciuta". Problemi di italiano? Augias al rientro: "Vivace la ragazza, si sta facendo strada a colpi di machete". Diamanti rivela di avere un brutto carattere e che per questo non twitta: "Lacererei tutti i miei rapporti col mondo, anche con i miei amici più cari".

  • 13.17

    Augias immenso: "C'è stato qualche piccolo cigolio nelle strutture, ma sparirà rapidamente".

quante storie

Quante Storie è il nuovo appuntamento culturale del daytime di Rai3, orfano di Pane quotidiano di Concita De Gregorio. Debutta lunedì 12 settembre alle 12.45 su Rai3 e su TvBlog lo seguiremo come sempre in liveblogging.

Quali sono le storie che cambiano il nostro Paese? Quali i racconti che meglio lo fotografano? Dopo l'attualità della politica e i fatti della cronaca arriva il nuovo programma di Corrado Augias. Un viaggio quotidiano alla scoperta delle storie, dei libri, dei film, delle mostre che raccontano il Paese.

Un percorso tra i protagonisti e le forze che si muovono dietro i fatti. Accanto ad Augias, ogni giorno, la scrittrice Michele Murgia darà la sua personale lettura di un libro: uno sguardo critico, spesso irriverente. Una volta a settimana la youtuber Sofia Viscardi racconterà il suo libro / film / graphic nove / canzone preferiti.

In studio, un pubblico speciale e diverso ogni giorno: studenti di licei, università, accademie d'arte e musicali saranno protagonisti con le loro domande, curiosità e osservazioni.

Quante Storie proverà anche a raccontare la ricchezza della provincia italiana, con un breve reportage settimanale sui fatti e i personaggi che popolano i mille centri di cui è fatta la nostra penisola, raccontati in video dagli scrittori che vivono in quel territorio.

quante storie

Quante Storie | Dove vederlo in tv e in streaming

Quante Storie è in onda tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dal 12 settembre, dalle 12.45 su Rai3 e in diretta streaming sul sito rai.tv.

Quante Storie | Second Screen

Per comunicare con la redazione del programma si può interagire con il suo profilo Twitter.



  • shares
  • Mail