Mi manda Raitre 'ruba' la nutrizionista Rasio a Floris e DiMartedì

La dottoressa Rasio passa da DiMartedì al diretto concorrente Mi manda Raitre

debora-rasio.jpg

In una estate avara di colpi di scena per quanto riguarda il telemercato (alla fine Paolo Bonolis e Maria De Filippi sono rimasti, prevedibilmente, a Mediaset, tra i big solo Max Giusti ha lasciato - peraltro non del tutto - la Rai) il più deluso rischia di essere Giovanni Floris. E non per l'annunciato addio di Maurizio Crozza (che dal 2017 approderà su Nove). Infatti, il suo DiMartedì, confermato per la terza stagione consecutiva su La7 (a partire dalla prossima settimana) perde una delle sue più recenti creazioni. Si tratta della dottoressa Debora Rasio, oncologa, nutrizionista e docente all'Università la Sapienza di Roma che ha monopolizzato praticamente tutta la scorsa stagione del talk show di La7 acquisendo sempre maggiore popolarità.

Il blocco su alimentazione, salute e benessere col passare delle puntate è cresciuto in minutaggio arrivando a diventare uno dei momenti più attesi e visti del programma, sempre più orientato verso temi 'sociali' e sempre meno interessato a raccontare soltanto la politica tout court (tendenza, questa, comune ad altre trasmissioni). Presenza fissa la Rasio, spesso affiancata dal giornalista Oliviero Beha (i due formavano una coppia particolarmente esilarante) o da Emmanuela Bertucci dell'Aduc.

Ebbene, da stasera la Rasio - che ha all'attivo ospitate anche in trasmissioni Rai e Mediaset e che collabora con Radio Monte Carlo - entra a far parte del cast di Mi manda Raitre, diretto competitor del lunghissimo talk di Floris (inizia poco dopo le 21.10, finisce poco prima dell'una di notte) che tenta il rilancio in prime time con Salvo Sottile.

Come avrà preso Floris questo 'tradimento' à la Higuain? Quale sarà la contromossa di Giova?

  • shares
  • Mail